Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Asperger e categorie protette nel novembre 2019....

Buongiorno a tutti.

Seguo da diversi anni il forum, ho letto tanto ma non non sono mai intervenuto. Sono un Asperger, ho quasi 50 anni, non ho mai cercato di certificarmi "ufficialmente". Ho sempre lavorato, con difficoltà certo. Mai fatto carriera, cambiando spesso lavoro per lo "stress sociale". Mi mimetizzo bene tra i normotipi ma le relazioni sociali mi stancano e non so affrontare le tensioni.

Ho partecipato ad una ricerca, proprio in questo sito, e ho ottenuto il punteggio di:
36 come quoziente autistico ("persone normali" 10-22)
28 come grado di empatia ("persone normali" 31-53)

Adesso, ho affrontato un periodo di depressione dovuta alla mancanza di lavoro e una psichiatra mi ha consigliato di farmi inserire nelle categorie protette. (con un 46% di invalidità).

Avendo letto molte volte negli anni passati le disavventure di chi è già iscritto, desidero chiedervi:

- Ad oggi qualcosa è migliorato? Qual'è la situazione e le opportunità di aiuto concrete derivanti dall'inserimento nelle categorie protette?
- Io ho la patente da tanti anni, potrei avere problemi? O altri tipi di problemi di cui non mi rendo conto? Ci sono rischi per quanto riguarda eventuali lavori o altro?
- E cosa si fa per essere inserito nelle categorie protette?

Grazie a chi vorrà rispondermi. E coraggio a tutti noi...

Giorgio.


speranza82nory

Commenti

  • Giorgio999Giorgio999 Neofita
    Pubblicazioni: 2
    Nessuno che mi possa/voglia aiutare?

  • Alex1919Alex1919 Neofita
    Pubblicazioni: 9
    Ciao, io sono stato diagnosticato da poco, non ho abbastanza informazioni da dare, ho più di 30 anni ed ho gli stessi problemi al lavoro, solo stress sociale.

    Mi piacerebbe saperlo anche a me quindi mi metto nella linea "stand by", in attesa. Mi spiace di non poterti aiutare troppo ma sono nella stessa situazione.

  • MareMare Membro Pro
    Pubblicazioni: 194
    Anche io sono più o meno nella stessa situazione e vorrei capirne di più....
  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 1,997
    Ciao Giorgio.
    Benvenuto.
    Io credo che lo psichiatra che ti ha fatto la diagnosi o con essa, il tuo medico di base deve avviare le procedure per il riconoscimento dell'invalidità, ma forse questo già ce l'hai.
    Con questa certificazione vai all'ufficio del collocamento e ti inseriscono nelle liste protette. Poi verrai contattato da una commissione dell'inps in base alla legge 68/99 che definirà le mansioni che puoi fare.
    Come dicevo in un'altra discussione, il collocamento attiva dei progetti per persone nelle categorie protette sulla base di ciò che dirà questa seconda commissione.
    Questo è quanto ho sentito da un medico legale e da un avvocato per un'amico che doveva essere iscritto nelle liste protette ma la sua invalidità era di tutt'altro tipo anche se poi era sopraggiunta una depressione maggiore.
    aang91
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online