Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Uno in più.

Ciao a tutti,
ho 43 anni, un infanzia traumatica, un adolescenza molto traumatica ed ho trascorso gli ultimi 20 anni sotto pesanti terapie psichiatriche e psicoterapeutiche, in un susseguirsi di diagnosi che in ordine cronologico sono andate dalla depressione profonda al bipolarismo, al bipolarismo con psicosi e per ultima schizzo-affettivo (bipolarismo con psicosi e allucinazioni visive e uditive). Finchè qualche mese fà, durante quello che oggi so essere l'ennesimo burnout, una giovane psichiatra del CPS non ha sospettato un, verosimile a suo dire, autismo ad alto funzionamento.

Attualmente sono in attesa di una diagnosi.

Nel frattempo, mentre prendevo conoscenza della neurodiversità, che mi ha permesso di recuperare un me stesso sepolto da una fittizia figura neurotipica, il mondo mi crollava addosso per l'incapacità che tuttora sussiste di tornare ad affrontare un contesto lavorativo.

Ho passato natale e capodanno in TSO per la prima volta nella mia vita. Ne sono uscito per la befana in TSV, senza giovamento alcuno.
Pseudo minacciato suicidio a parte, aver riconosciuto di essere neurodiverso mi ha permesso di trovare una tranquillità interiore che non avevo mai avuto.
Attualmente non assumo psicofarmaci (su indicazione della psichiatra); credo che questo sia possibile anche perchè ho ridotto le relazioni sociali al minimo indispensabile.
A riscontro non ho allucinazioni ne paranoie o psicosi, non sono depresso ne angosciato o ingiustificatamente ansioso.
Sono preoccupato per la situazione, ma questo non credo sia patologico.

Ho lavorato per più di 15 anni come tecnico informatico, crescendo dall'help desk al sistemista arrivando fino all'architetto di infrastrutture, passando per l'ambito sicurezza.
Negli ultimi anni ho avuto molti problemi nella figura del PM a causa dei miei limiti relazionali e della assoluta mancanza di controllo nell'espressività facciale.
Ritengo che l'eccessivo sovraccarico relazionale sia stata la causa principale del mio attuale stato.

Da diversi mesi cerco di trovare una soluzione, non solo per arginare, ma per ribaltare a mio favore questa situazione che diventa più grave ogni giorno che passa.
MononokeHimeBlunotte

Commenti

  • CharadeCharade Colonna
    Pubblicazioni: 1,375
    Ciao, le tue parole mi hanno molto emozionata. Benvenuto malcolm
    Devo vivere guardando il fiume che scorre.
  • LupaLupa Veterano Pro
    Pubblicazioni: 446
    Ciao, benvenuto!
  • _Lilith__Lilith_ Membro Pro
    Pubblicazioni: 44
    malcom3D ha detto:

    aver riconosciuto di essere neurodiverso mi ha permesso di trovare una tranquillità interiore che non avevo mai avuto.
    Bellissime queste parole! Le condivido totalmente! 

    Benvenuto su questo forum :)
  • HoneyHoney Membro Pro
    Pubblicazioni: 238
    Benvenuto Malcolm
  • malcom3Dmalcom3D Neofita
    Pubblicazioni: 9
    Grazie.
  • MononokeHimeMononokeHime Moderatore
    Pubblicazioni: 2,248
    Benvenuto! :)
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • CharadeCharade Colonna
    modificato 13 February Pubblicazioni: 1,375
    Oggi ho riletto il tuo messaggio per la terza volta, credo. Volevo dirti che anch’io lavoro con i PM e so quanto sia difficile, ogni singolo giorno che passa penso che non potrei mai fare il loro lavoro senza perdere la testa.
    Tra l’altro anche a me capita di perdere il controllo delle espressioni facciali in situazioni stressanti e la vivo come una cosa tremendamente invalidante, a chi non capita non può sapere cosa si prova. Ti sono vicina
    MononokeHime
    Post edited by Charade on
    Devo vivere guardando il fiume che scorre.
  • malcom3Dmalcom3D Neofita
    Pubblicazioni: 9
    Quando un dirigente, durante una riunione con altri dirigenti, ti guarda in cerca della tua approvazione tecnica per la castroneria che sta pronunciando, muovere la testa su e giù mentre sulla tua faccia c'è stampata l'espressione "ma cosa ca**o stai dicendo?", purtroppo non è funzionale alla carriera. :)

    @Charade ti ringrazio per la tua sensibilità
    CharadeMononokeHime
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online