Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Adozione

Io e il mio ragazzo, tra diversi anni, quando entrambi saremo laureati e con situazione economica stabile (utopia?) vorremmo adottare un bambino.
Italiano, Russo o di qualsiasi altro paese...
Quanto sarà difficile con il fatto che io sono asperger, con invalidità al 60% e 104 (anche se 104 senza molte cose)?
Probabilmente è asperger anche il mio ragazzo ma per ora è senza diagnosi.

So che non è un problema del immediato futuro, ma mi da pensiero...
BlunotteDomitillamammarosanna
How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
Anne Frank

Il Nostro blog: My Mad Dreams
Le mie storie: Shiki Ryougi
«1

Commenti

  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 3,060
    Hai già fatto ricerche in rete?
  • maggiogiugnomaggiogiugno Neofita
    Pubblicazioni: 9
    Non è facile....un mio collega ha tribolato tanto alla fine ha adottato due bambini del Nepal ma ci sono voluti anni ... purtroppo un po' influenzerà la sindrome.....ma non scoraggiarti.... essere genitori è bellissimo....io ne ho tre figli ma mi sarebbe piaciuto adottare anche a me
  • MonkeyDoEsu0661MonkeyDoEsu0661 Neofita
    Pubblicazioni: 48
    Io non sopporto i bambini, da quando ero bambina io stessa perchè anche se lo ero anche io mi sentivo una bambina diversa, speciale.
    Per questo motivo non avrò mai figli, in nessun modo naturale, artificiale o con le adozioni.
    Quindi non saprei, ma ti auguro buona fortuna.
    riot
  • claluiclalui Veterano Pro
    Pubblicazioni: 881
    Qualche anno fa una coppia di amici adotto’ una bambina.
    Noi eravamo già decisi a non fare il secondo figlio e ci accarezzo’ l’idea, non ancora abbandonata, di prendere un bambino in adozione e, seppur con discrezione, cercammo di capire il percorso che avevano fatto e quali difficoltà avremmo potuto avere noi avendo già un bimbo con 104.

    A quanto ho capito c’è una fase preliminare in cui si danno dei dati di base di entrambi i genitori adottanti. Una commissione decide se quella coppia è idonea o no. Se no la cosa finisce lì . Se si seguino visite molto fastidiose e approfondite di psicologi, assistenti sociali, medici e altro. Vengono anche a vedere casa e cercano di fare un quadro completo di tutto l’ambiente familiare in cui il bambino verrà accolto. Anche in queste fasi qualcosa potrebbe non piacere.

    Non voglio assolutamente scoraggiarti e quello che sto scrivendo potrebbe essere impreciso quindi prendilo con le pinze.

    Un paio di anni fa abbiamo conosciuto anche un’impiegata proprio nell’ufficio adozioni del nostro capoluogo. Lei si mise a disposizione per farci compilare il modulo iniziale di idoneità ma ragionando con lei capimmo subito che per varie ragioni non saremmo stati ritenuti idonei e desistemmo.

    Di recente però stiamo ripensando all’affido...

    In generale quello che voglio dirti è che purtroppo il percorso in Italia è davvero difficoltoso 104 o no. È giusto che non si diano bambini come noccioline, a mio parere, ma da noi è davvero troppo esagerato.
    Spero vivamente che per quando ci arriverete voi le cose vengano facilitate.
    ValentaAlex1919riotDomitilla
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato 13 October Pubblicazioni: 10,301
    Secondo me un po' di selettività parentale ci vuole, considerando che un figlio adottato non ha altissime probabilità di essere un figlio facile (se i genitori biologici non hanno potuto mantenerlo potrebbe essere dovuto sia all'ambiente sia alla genetica - anche in ambienti molto difficili esistono coppie forti che mantengono il proprio figlio biologico).

    Scusate la schiettezza, io metto tutto sui piatti della bilancia, ma non dico che voi non sareste in grado :)

    ___

    [edit, per dubbi vari]


    riot
    Post edited by Markov on
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 6,030
    siccome l'argomento è interessante e importante, e oltretutto siamo nelle discussioni tra genitori, invito gli utenti ad attenersi al comunicare solo esperienze dirette ed utili al thread, grazie!
    Tima_Android

  • GecoGeco Colonna
    modificato 13 October Pubblicazioni: 1,519
    Più o meno l'iter è quello descritto da @clalui , per ottenere l'idoneità all'adozione ci sono:
    - colloqui con gli assistenti sociali (e qui si spera che non capiti quello str...) che valutano l'idoneità fisica e psicologica. Non so se si debba dichiarare qualcosa, ma ricordo che il medico di base fu coinvolto (relazione? Potresti chiedere al tuo medico info o a quello del tuo ragazzo, se e cosa deve scrivere, tanto per capire fin da subito se siete dentro o meno)
    - vedono casa (una cameretta non è essenziale se si adotta uno piccolo, chi conosco non ha ancora la cameretta e per ora nessun problema)
    - passaggio dalla polizia, che oltre a fare dichiarazione sulla fedina penale, deve accertare la convivenza da cinque anni, mi pare (matrimonio o convivenza)
    - i nonni devono firmare che sono consapevoli che se i figli muoiono loro dovranno occuparsi del bambino, a fratelli/sorelle non mi risulta che chiedano firme, forse se non ci sono nonni?

    Dopo ok dell'assistente sociale, c'è la sentenza di idoneità ad adottare.
    Non ricordo a che punto, ma penso prima della sentenza, ci sia la parte "peggiore": la scelta se adozione nazionale o meno e poi eventuale preferenza.
    Se vai sull'internazionale [conosco solo questo caso], lo Stato ha delegato la gestione delle pratiche ad associazioni accreditate per uno o più stati, la scelta dell'associazione è essenziale e da scegliere ancora prima dell'identità per "annusarla", se incappi in associazioni poco serie (ci sono stati casi) ti ritrovi ad aspettare invano e poi scade l'idoneità.
    Quelle serie invece ti supportano con preparazione all'adozione, feedback anche solo per dirti che non si muove nulla a livello locale, ma si ricordano di te, primi incontri col bimbo, tribunale locale, ambasciata italiana locale e poi ovviamente dopo: relazioni (annuali, mi pare) da inviare allo stato di origine e si appoggiano a psicologi infantili seri, così ti eviti doppia spesa e stress per il bimbo.

    È una barcata di stress enorme perché per uno, due anni la tua vita è in una sorta di stand-by che in realtà è un essere sempre in sospeso e nelle mani degli altri perché ottenuta l'idoneità e fatta richiesta con l'associazione ... aspetti, aspetti e aspetti, vai in ansia se senti di problemi nel paese perché tribunali che si bloccano, significano niente abbinamenti e il tempo scorre, oppure hai già conosciuto tuo figlio, ma senza sentenza locale sei nessuno.

    Così a memoria non ricordo altro.
    Le info sono di tre/cinque anni fa, in base alle varie fasi.
    Ciao.
    Tima_Androidclaluiriot
    Post edited by Geco on
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    modificato 14 October Pubblicazioni: 1,627
    Magari fossero uno o due anni, ho ben due colleghi di lavoro che hanno adottato e sono passati più di cinque anni prima di aver avuto il bimbo. (ma le tempistiche dipendono da dove risiedi perchè dipendono dai numeri dei richiedenti).... ci sono delle statistiche anche sulle domande accettate ...... e all'epoca - ormai sono passati alcuni anni - i miei colleghi mi hanno riferito che sono più le domande rigettate che quelle accolte ...... ma considera che essere un genitore adottivo è più complesso perchè i bimbi possono aver vissuto esperienze difficili e in ogni caso devono gestire il problema di essere stati "abbandonati" dai genitori biologici.

    Posso chiederti perchè siete orientati sull'adozione?
    Post edited by mamma_francesca on
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,627
    Perchè se siete orientati sull'adozione per motivi etici ..... dare una casa e una famiglia a un bimbo che già è nato e non ce l'ha ....... sappi che ci sono più coppie disponibili che bimbi "adottabili" ..... e almeno all'epoca dei miei colleghi davano la "priorità" a chi aveva problemi di fertilità ..... insomma se avevi già dei figli era veramente difficile che ti dessero un bimbo in adozione (apparte le adozioni di bimbi con "special needs)
    riot
  • Tima_AndroidTima_Android Pilastro
    Pubblicazioni: 3,266
    Risponderò a tutti appena posso, grazie della partecipazione ^-^
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online