Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Hannibal

KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
In questa nuova serie TV William Graham è un asperger. In realtà nella prima puntata dice semplicemente "sono più vicino ad autismo e asperger che a psicopatia e narcisismo". Credo gli abbiano fatto dire questa frase per evitare l'etichettatura, e per far capire che lui non è un semplice aspie ma qualcosa di più, per il resto è sempre la figura asperger tipica da cinema dove il protagonista deve piacere alle femmine, quindi ha molte qualità e non non ha molti difetti, se non difetti che lo rendono puccio. Come un'eccessiva emotività che lo rende schiavo delle sue emozioni. Viverlo è complicato, ma vederlo in qualcun altro è "adorabile". Capito lo stile, no?
Però è anche interessante perché non è un aspie stereotipato, in realtà prende anche molte caratteristiche dal fenotipo femminile. Anche dettagli tipici come l'amore per gli animali. Nella prima puntata ferma la macchina di notte nel bel mezzo del nulla, si conquista la fiducia di un cane randagio e se lo porta a casa. Ha una vivida immaginazione e altissima empatia. Anche quando è con altre persone continua ad immaginare cose... e altri tratti. Alla fine mi sembra un bel personaggio proprio perché distante dall'aspie robotico e iper-razionale. Credo abbiano scelto Hugh Dancy per questo ruolo perché aveva già conosciuto molti asperger per interpretare Adam. Quindi in pratica hanno scelto un attore già formato...

Per ora io ho visto solo 3 puntate. Le prime due mi sono sembrate piuttosto leggere, ma anche "difettose" alcune cose non mi hanno convinto. Soprattutto il background dei personaggi! Perché Morpheus (sì, quello di Matrix) affibbia a Will il Dr. Lecter come psicologo? Chi è questo Lecter? Perché può andare sulle scene dei crimini? Perché tutti si fidano di HANNIBAL? Ha un aspetto malvagio e inquietante e raccapricciante! Il killer della seconda puntata mi è piaciuto parecchio. Non vi faccio spoiler, ma ha un modus operandi originalissimo.
E ora arrivo alla terza puntata dove succede il manicomio, per me chi l'ha concepita è uno psicopatico vero. Inquietante come poche, male gratuito, sangue, ancora non ho capito dove il telefilm voglia andare a parare, sembra tutta una grande perversione e basta. Non mi dispiace la cosa, ma non è uno stile per tutti quindi non mi sento di consigliarlo a chi queste cose disturbano. (per dire: non è né come Sherlock, né come CSI, Criminal Minds, ecc... è altro)
Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
You split the sea
so I could walk right through it

«13

Commenti

  • PulpetzPulpetz Veterano Pro
    Pubblicazioni: 781
    Ora lo vedo, grazie!!
    "Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c'è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica".
    Albert Einstein

    "Il cavaliere coraggioso è quello senza armatura"
    Pulpetz

    "Solo il viandante, che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore, potrà accostarsi all’Anima, scoprendo che per anni altro non ha fatto che cercare Lei, poiché Lei è dietro e dentro ogni cosa. I viaggi, si fanno per cercare Anima e le persone si amano in quanto simboli di Anima."
    Carl Gustav Jung
  • BlindBlind Colonna
    Pubblicazioni: 2,525
    Viste ieri le prime due puntate: mi ha un po' deluso. 

    Di Graham non dico nulla perché è la prima volta che vedo un aspie in "tv" e lo riconosco come tale. Proprio per questo, però, non posso non pensare al fatto che sia "asperger per gli asperger": l'aver esasperato tanto l'aspetto delle visioni (probabilmente per esigenze cinematografiche) ne fa, praticamente, un visionario (o un allucinato, stile Jonny Deep in Jack lo Squartatore) per cui dubito che chi non conosce la Sindrome possa inquadrare bene il personaggio. 

    Ancor più approssimativo è il personaggio di Hannibal. 
    Già vedere un dr. Lecter diverso da A.Hopkins è un mezzo chock (un po' come se Indiana Jones non avesse più il volto di H.Ford o Rocky quello di S.Stallone), ma perché trattare così male un personaggio che era sempre stato poetico e raffinato? 
    @Krigerinne lo definisce "malvagio e inquietante e raccapricciante".
    E perché mai? forse perché usa la lacca mentre Graham no? o perché è un maniaco dell'ordine? o magari perché si veste male? 
    No. A Krigerinne istintivamente non piace perché lei sa già chi è! perché lei (come me, come voi) già conosce le abitudini alimentari del dottore...
    Ma nel telefilm questo passaggio logico viene saltato. La regia indugia a lungo su ogni pasto di Hannibal, sulla carne che cucina, che mangia e che offre ai suoi ospiti per indurci a ripensare al mito del film. Ma io, che non ho pregiudizi su nessuno, neanche sui personaggi della finzione, non riesco proprio a rimanere impressionato: per me non ha senso! Per quel che accade nei primi due episodi, questo Hannibal ha solo l'aria di un viscido ma abile psicanalista (senza offesa per la categoria) e nulla più. 

    A parte questo, sono d'accordo con Krigerinne: nella prima puntata sono carine le scene col cane, nella seconda si apprezza la fantasia del serial killer :) 
     

    Le prime due mi sono sembrate piuttosto leggere, ma anche "difettose" alcune cose non mi hanno convinto. Soprattutto il background dei personaggi! Perché Morpheus (sì, quello di Matrix) affibbia a Will il Dr. Lecter come psicologo? Chi è questo Lecter?
    Non glielo affida come psicologo, lo consulta per avere una perizia psichiatrica (su suggerimento della dottoressa che, nella mia testa, somiglia alla Boldrini :p) e stabilire se Graham può tornare a lavorare. Hannibal aveva lavorato con la 'Boldrini', ne parlano nel suo studio la prima volta che 'Morpheus' va a trovarlo...
    Perché può andare sulle scene dei crimini? Perché tutti si fidano di HANNIBAL? Ha un aspetto malvagio e inquietante e raccapricciante!
    Tecnicamente non può andarci. Almeno fino alla 2a puntata, è Graham che ce lo porta, dopo averlo fatto entrare in casa... 
    (a proposito di questo, poi: uno preciso come Hannibal, che si stranisce per un fazzoletto usato sul tavolino dello studio, entra nel tugurio di Graham senza batter ciglio? mah...)
    Sul fatto della fiducia ti ho risposto sopra. Ha il nome e la raccomandazione della 'Boldrini' (e anche a me, senza il pregiudizio della fama del personaggio, non sembra ci siano motivi per non fidarsi). 
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,163
    Per me invece sono stati bravi proprio a far capire che le sue non sono allucinazioni, ma un'immaginazione "assorbente". Oggi un aspie ha detto "sono spaventato dai miei pensieri", questo per farti capire l'attinenza al reale. Ma ogni sua immagine è voluta, e quando ce ne sono di improvvise (per lui) è perché sta sognando. Mi pare nella terza puntata immagina di sparare al poligono sulla sagoma e improvvisamente la sagoma si trasforma nell'uomo che ha ucciso. Lì ho pensato: CHE PALLE! Un'aspe schizzato! E invece poi si scopre che era solo un sogno. Quindi è tutto sotto controllo e la cosa mi dà conforto.

    Però c'è un momento in cui non ti ho capito... Dici che vedere un Hannibal diverso da Hopkins è uno shock e poi dici che non hai pregiudizi? Non capisco...
    Comunque ero mooooolto ironica! :) E' malvagio e inquietante e raccapricciante perché ce l'ha scritto in faccia! Parla strano, ha la faccia strana, ha un nome cattivo, vive solo e in maniera creepy. (insomma, è un parere a pelle) Poi non si sa niente di lui ma, appunto, tutti si fidano, e non ci spiegano perché. Il giorno dopo averlo conosciuto si presenta a casa di Will con la colazione e lui lo lascia entrare e fanno colazione insieme. WTF! Poi non so come funziona in America, ma mi sembra strano che cani e porci vadano sulla scena di un omicidio, proprio a livello del Detective Monk! 

    Comunque a partire dalla terza puntata ho capito perché molte cose sembrano lacunose, sottointese, vaghe. Gli sceneggiatori o lo sceneggiatore è una specie di vero psicopatico, ma questo già l'ho scritto... E ho iniziato ad avere un'idea di dove la serie stia andando a parare; secondo me Hannibal sta cercando di manipolare la mente di Will per fargli commettere un omicidio, o farlo impazzire, o qualcosa del genere.

    Anche io mi aspettavo fosse meglio, ma dopotutto ho scoperto qualcosa di diverso da ciò che immaginavo (immaginavo, appunto, un mix tra Sherlock e CSI), e nuovo, quindi ne sono rimasta piacevolmente sorpresa. La qualità non è alta ma l'originalità sì!
    Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,750
    Ho visto solo la prima puntata e mi è piaciuta, entrambi i protagonisti, che uno sia as e l'altro psicopatico si capisce nei primi 30 secondi
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Pubblicazioni: 121
    Io sono arrivato alla settima puntata e ho iniziato a pensare ad un'eventuale psicopatia dello sceneggiatore dalla quinta che è veramente inquietante.Penso che però sia veramente ben fatta,e trovo l'interpretazione di Mads Mikkelsen eccezionale.
    Eliminated the impossible whatever remains,no matter how mad it might seem,must be the truth.
  • cameliacamelia Pilastro
    Pubblicazioni: 3,512
    Sono arrivata alla sesta puntata, mi piace molto e trovo che il personaggio di Graham nn sia il solito stereotipo di uomo Asperger da film
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,163
    Io sono arrivato alla settima puntata e ho iniziato a pensare ad un'eventuale psicopatia dello sceneggiatore dalla quinta che è veramente inquietante.Penso che però sia veramente ben fatta,e trovo l'interpretazione di Mads Mikkelsen eccezionale.
    La terza, la quarta e la quinta denotano un alto disturbo! Soprattutto le reazioni delle persone, anche i personaggi minori all'interno del telefilm raggiungono livelli di malattia che seriamente mi fanno domandare come abbiano potuto credere di star facendo un telefilm 'credibile'. L'intero cast sembra psicopatico! Gli agenti della scientifica fanno battute o canticchiano davanti ai corpi mutilati, ma non con l'aria di chi lo fa per mestiere e che quindi ci è abituato, ma proprio con l'aria di chi non crede di trovarsi davanti a qualcosa di malvagio. L'originalità dei casi poi è sia interessante che inquietante. ATTENZIONE ALLO SPOILER

    SPOILER alla riga di sotto

    Voglio dire, nella quarta puntata quando qualcuno chiede "chi perdonerebbe in punto di morte il suo assassino?" e Will risponde "una madre" è forte. Poi la scena del bambino che si fa la pipì addosso è così gratuita e umiliante che se lo sceneggiatore non è perverso allora credo che stesse cercando di sembrarlo.

    FINE SPOILER

    Devo iniziare a vedere la sesta puntata e aggiungo che il personaggio di Will declina, diventa sempre più schizzato e le sue intuizioni troppo forzate. Guarda una scena e improvvisamente sa spiegare tutto quello che è successo senza sbagliare. L'immaginazione e l'empatia aiutano, ma non ti fanno diventare un mago, ogni tanto dovrebbe prendere una pista falsa o dovrebbero dargli più indizi per renderlo bravissimo e credibile, così è solo un personaggio troppo finto per essere vero. Spero la situazione migliori nelle prossime puntate. Hannibal praticamente dà il nome alla serie ma la sua storia ancora non è iniziata, rimane sempre in ombra e di lui ancora non ci dicono niente. A questo punto sono interessatissima a scoprire che cosa si sono inventati per il finale di stagione.

    Nonostante le critiche continuo a vederlo perché a me le storie sugli assassini pesantemente fuori di cervello mi piacciono.
    Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • BlindBlind Colonna
    Pubblicazioni: 2,525
    Però c'è un momento in cui non ti ho capito... Dici che vedere un Hannibal diverso da Hopkins è uno shock e poi dici che non hai pregiudizi? Non capisco...
    adoro le persone sempre attente ai dettagli: con voi non ci si annoia mai! :)
    Vorrei tanto impelagarmi nella distinzione tra "abitudine a vedere un certo personaggio con un determinato volto" e significato di 'pregiudizio' (opinione concepita sulla base di convinzioni personali e prevenzioni generali a prescindere dall'osservazione diretta dei fatti, dalla conoscenza delle persone e delle cose, tale da condizionare fortemente la valutazione) ma... non posso non notare che anche tu hai cambiato idea! :D (sulla [in]credibilità delle allucinazioni, almeno...)
    Su Hannibal forse dovrei chiederti scusa: ho espresso un parere senza vedere le stesse puntate che avevi visto tu: effettivamente, nella terza (e, ancor di più, nella quarta) vengono ne esplicitate le intenzioni (@wolfgang nei primi 30 secondi di quasi ogni cosa non riesco a capire le intenzioni di nessuno, almeno finché non accade nulla di inusuale...)

    Il tuo spoiler, così come il commento di TheDeductionist2405 sulla quinta puntata (che ancora devo vedere), mi preoccupano un po': che non riuscissi a farmi coinvolgere più di tanto da ciò che vedo in tv lo sapevo già, eppure... finora il telefilm non m'è sembrato così scandalosamente inquietante/umiliante/perverso! cioè, capisco che certe scene possono essere un po' forti, ma neanche certi film di Tarantino sono adatti a tutti...

  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,163
    A proposito del pregiudizio su Hannibal avevo capito che avessi pregiudizi sul nuovo attore e personaggio semplicemente perché non era quello classico e quindi eri partito dando al telefilm un punto negativo. Alla fine se si paragonano originale e "remake" il giudizio è spesso imparziale, sono pochi quelli che riescono ad avere un certo distacco, la maggior parte si fa prendere dalla nostalgia, ecc. Cosa che io detesto.
    Comunque credo di aver capito ora. Semplicemente ti fa strano vedere Lecter con un altro volto? Invece che effetto ti fa Gaspard Ulliel nei panni di Hannibal?

    Sì, io ho cambiato idea (tu anche?), ma non sulle cose già viste, semplicemente andando avanti con le puntate il personaggio sembra andare in quella direzione.

    La perversione del telefilm per me non sta in ciò che è evidente (anche se a questo proposito nell'ottava puntata si inventano una cosa molto macabra che ho adorato), ma nel non detto. Sembra fingere normalità, appunto sembra psicopatico. I film di Tarantino non nascondono niente e c'è più apparenza che pensiero, non sono inquietanti, al massimo c'è sangue, corpi, uccisioni random, tutto alla luce del giorno. Questo telefilm sembra... non riesco a trovare un altro aggettivo oltre a "psicopatico"! E' come se avesse una natura raccapricciante e cercasse di mentirti dicendoti che è tutto normale e non c'è niente di strano, ma tu lo senti che non c'è da fidarsi. E' come un pedofilo che adesca bambine con le caramelle. Tutto questo più che farmi pensare che prima o poi vedremo qualcosa di troppo nel telefilm (non lo credo), mi fa pensare che prima o poi sentiremo che lo sceneggiatore ha ucciso 10 persone! XD

    Riflettevo sulle intenzioni dei personaggi e sul comportamento inusuale di cui si parla. Will viene mostrato iper-concentrato nel suo mondo interiore e con espressione fissa mentre tutti gli passano attorno senza emettere suono. E' un creatore! Hannibal è un consumatore. Nei primi secondi in cui appare si ciba dell'esterno e si vizia, è solo eppure è curato, ascolta buona musica e si è cucinato un pasto 'da ospiti', è narcisista. Queste sono le prime cose che i personaggi mi trasmettono. E se nella vita reale possono voler dire un bel niente, in un telefilm si parte dal presupposto che tutto quello che viene mostrato di un personaggio - soprattutto all'inizio - corrisponde perfettamente al profilo che vogliono dare di lui.
    Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    modificato July 2013 Pubblicazioni: 3,163
    Nella nona puntata si chiarisce il fatto delle allucinazioni.
    Post edited by Krigerinne on
    Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online