Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Aspie e Asperger. Significato dei termini

BohBoh Veterano
modificato July 2017 in Diagnosi, criteri e strumenti
Ho cercato la definizione di "Aspie" ma non l'ho trovata.

Nella discussione:


In effetti mai detto "sono asperger". A parte che ancora nokn ho una diagnosi, cmq utilizzerei il termine Aspie.
Inoltre in un messaggio privato che ho ricevuto (e che ovviamente non cito perché non è pubblico) appariva palese che "Aspie" e "Asperger" avessero due significati diversi.

Se "Aspie" non significa "con la Sindrome di Asperger" che diavolo significa?
Post edited by Sophia on
Asperger probabile, non diagnosticato.
Taggata:
«13456

Commenti

  • LunaLuna Veterano
    Pubblicazioni: 525


    Ti rispondo sulla base dell’idea che mi sono fatta io a
    seguito del mio documentarmi e della frequentazione del forum, però non è nulla
    di sicuro, per cui chiedo a chiunque ne sappia di più di correggermi ed
    approfondire :-)



    Io credo che Asperger essendo il termine “ufficiale”
    sottolinea maggiormente la neurodiversità, è più un termine “scientifico” ed
    appropriato a chi è certo di essere nello spettro, dunque è diagnosticato…Aspie
    è un modo di dire più colloquiale, di appartenenza ad un gruppo di persone che
    presentano caratteristiche simili, indipendentemente dalla presenza di una
    diagnosi e di una neurodiversità marcata…insomma io la vedo: certamente tutti gli
    Asperger sono Aspies, ma non tutti gli Aspies sono forse Asperger...



  • BohBoh Veterano
    Pubblicazioni: 676
    Capito.

    Anche a me pare che la differenza sia questa.

    Se qualcuno ha qualcosa da aggiungere aggiunga.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • Winged_LionWinged_Lion Membro
    Pubblicazioni: 250
    Asperger è il cognome di una persona, nonché dello scopritore, non è "scientifico" è come quando una cometa viene trovato dal primo che poi la nomina. Ed essendo che è un cognome austriaco se vado in Germani o Austria potrebbero pensare che ti chiami Asperger di cognome, quindi anche se difficilmente andrei a vivere in Germania "Aspie" crea meno problemi sotto quel punto di vista.
  • BohBoh Veterano
    Pubblicazioni: 676
    "Asperger" però è anche il nome della sindrome.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • BohBoh Veterano
    Pubblicazioni: 676
    Ok, ho trovato una cosa interessante su Wikipedia in lingua inglese:
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • BohBoh Veterano
    modificato August 2013 Pubblicazioni: 676
    Ho controllato un po' sul wikizionario inglese e, basandomi anche sugli esempi a cui ho fatto riferimento nel primo commento pare proprio che "Aspie" identifichi una persona che banalmente ha tratti Asperger (quindi non serve necessariamente una diagnosi per stabilire se si è Aspie), mentre è "Asperger" chi ha quei criteri per poter ricevere una diagnosi, ossia chi ha la Sindrome di Asperger.

    Direi a questo punto che è come ha detto @Luna:


    Asperger essendo il termine “ufficiale”
    sottolinea maggiormente la neurodiversità, è più un termine “scientifico” ed
    appropriato a chi è certo di essere nello spettro, dunque è diagnosticato…Aspie
    è un modo di dire più colloquiale, di appartenenza ad un gruppo di persone che
    presentano caratteristiche simili, indipendentemente dalla presenza di una
    diagnosi e di una neurodiversità marcata…insomma io la vedo: certamente tutti gli
    Asperger sono Aspies, ma non tutti gli Aspies sono forse Asperger...






    Che, fra l'altro, si è basata su altre fonti:


    Ti rispondo sulla base dell’idea che mi sono fatta io a
    seguito del mio documentarmi e della frequentazione del forum...



    Anche se le ha rielaborate.

    Nessuna delle fonti citate è totalmente attendibile (non esistono nemmeno fonti totalmente attendibili secondo me), ma la quantità mi pare sufficiente.

    Quello che ha detto @Winged_Lion è anche valido.
    Post edited by Boh on
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • BohBoh Veterano
    modificato August 2013 Pubblicazioni: 676
    La quinta definizione è abbastanza vicina a quella a cui siamo giunti.
    Post edited by Boh on
    Asperger probabile, non diagnosticato.
  • anxietyanxiety Membro Pro
    Pubblicazioni: 137
     Liane Holliday Willey è stata la prima persona ad aver usato il termine "aspie" per descrivere in maniera semplice la definizione di "Asperger" ; ecco cosa dice :  http://www.jkp.com/blog/2013/04/you-say-tomato-i-say-tomatoe-so-what-by-liane-holliday-willey/
  • BohBoh Veterano
    Pubblicazioni: 676
    Lì viene descritto il significato originale della parola "Aspie", ma quello attuale sembra essere diverso.
    Asperger probabile, non diagnosticato.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online