Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Qual è l'ultimo sogno che avete fatto? (Ratatouille)

2456737

Commenti

  • violaviola Veterano
    Pubblicazioni: 240
    Il mio obiettivo é strumentalizzarli per i miei loschi esperimenti. Tu come hai fatto ad avere sogni lucidi? Qualche tecnica?
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Il mio obiettivo é strumentalizzarli per i miei loschi esperimenti.
    ORA RACCONTI. :D
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 9,939
    Il mio obiettivo é strumentalizzarli per i miei loschi esperimenti. Tu come hai fatto ad avere sogni lucidi? Qualche tecnica?
    Si l'avevo letta su dei libri di psicologia, ma se dovessi dirti che me lo ricordo, non è vero. C'era anche tanta volontà e tanto desiderio di controllo a dire il vero. Però bada bene, non riesco a sognare a comando, ma controllo sempre quando sogno (nel senso che sono consapevole di sognare e a volte, non sempre, riesco a guidare il sogno).
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • GabrieleGabriele Veterano
    modificato December 2011 Pubblicazioni: 123
    Fino ad un paio di anni fa la notte facevo sogni e la mattina, a scuola, li scrivevo. Mi divertiva molto. Generalmente mi accorgevo, e mi accorgo ancora, di stare sognando (abituato alla razionalità come sono non è difficile) e spesso "prendevo il controllo" del sogno, anche se mi diverte di più lasciarlo andare per conto suo. Me ne ricordo alcuni veramente stupendi, molti dei quali anche "sensati". Mi piacciono soprattutto quelli ricorrenti, perché so già come vanno a finire e mi diverto a cambiare piccole cose per vedere se il finale è lo stesso o cambia.
    Ho notato che nei periodi in cui do molta importanza ai sogni, tipo quando penso "oh, stasera non vedo l'ora di addormentarmi per vedere cosa sognerò" mi riesce più facile prenderne il controllo.

    Tra l'altro ho letto che sognando di fare qualcosa si migliora anche il modo in cui la facciamo, cioè, se ad esempio sogno di fare tiro con l'arco è come se mi allenassi nella realtà. Questo perché, secondo quello che dicono, le aree del cervello che si attivano sognando di compiere una azione sono le stesse che si attiverebbero compiendola nella realtà, quindi il cervello si "allena" come se la stessi facendo veramente.
    Chissà se è possibile sfruttare questa cosa per imparare a mettermi a studiare senza che la mia mente decida di partire per la tangente dopo 30 secondi .__.
    Post edited by Gabriele on
    La coscienza di "AC" abbracciò tutto quello che un tempo era stato un Universo e meditò sopra quello che adesso era Caos. Un passo alla volta, così bisognava procedere.
    <<LA LUCE SIA!>> disse "AC".
    E la luce fu...
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 172

    da un po' di tempo faccio brutti sogni, il che è insolito: i miei sogni sono quasi sempre "grigi"

    sono + rari gl'incubi e ancor + quelli belli

  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Gli incubi sono la mia tipologia prevalente.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • AlexCAlexC Membro
    Pubblicazioni: 73
    Scrivendo sistematicamente i sogni è molto probabile che la tua capacità di ricordarli cresca rapidamente, di giorno in giorno; e aumentano anche le possibilità di fare sogni lucidi. Però bisogna tenere sempre allenata quella piccola area di memoria che mantiene i ricordi onirici. E' fondamentale scriverli subito, appena ti svegli e hai la forza di prendere carta e penna che ti eri sistemato sul comodino la sera prima.
    Più scrivi e più ti ricordi; sono riuscito a ricordare fino a 4 sogni in una notte riempiendo pagine e pagine in formato a4, partendo da parole chiave per poi allargarmi nei particolari di tutti i tipi: sensoriali, colori, emozioni, suoni, situazioni.. tutto.


    Il mio obiettivo é strumentalizzarli per i miei loschi esperimenti. Tu come hai fatto ad avere sogni lucidi? Qualche tecnica?

    Per i sogni lucidi e controllati (testato): Prendi un foglio di carta e ci scrivi un numero o un nome che conosci, lo metti in tasca al mattino e lo tieni sempre con te. Ogni tanto durante le routine (p.es quando prendi le chiavi per aprire la porta di casa, accendi il gas, quando sei al semaforo, vai al bagno ecc...) prendi il foglio e lo guardi leggendo quello che hai scritto, poi  lo rimetti via. Devi farlo spesso, deve diventare un automatismo però devi sempre leggere quello che c'è scritto, non darlo per scontato. Ci vorrà qualche giorno.
    Quando ti capiterà di prendere il foglio, e leggerci qualcos'altro rispetto a ciò che hai scritto oppure di vedere il contenuto del foglio stampato ad esempio su di un muro allora sarà un sogno e prima o poi, molto probabilmente te ne renderai conto. Il numero o il nome ti servirà da ancora per richiamare la coscienza all'interno del sogno.
  • A87A87 Pilastro
    modificato December 2011 Pubblicazioni: 2,982
    Da due anni faccio sogni ricorrenti riguardanti la mia scuola superiore.
    E sono diplomato da quattro…

    Solitamente non ricordo i sogni che faccio, perché non sono così vividi, e quelli che ricordo sono quasi tutti antecedenti al risveglio mattutino.

    Ho avuto pochissimi incubi nella mia vita, ma ultimamente mi sento soddisfatto al solo ricordo di aver sognato qualcosa, mi dà la piacevole sensazione di aver dormito bene!

    Negli ultimi mesi comunque, mi è capitato più volte di sognare una casa grandissima con tanti corridoi e tante stanze, tutte buie, dove mi avventuravo da solo a partire dalla cucina che invece era luminosa e piena di gente allegra che mangiava, beveva, rideva e scherzava. Nel sogno vagavo in quei corridoi, ma senza aver paura di niente. Ignoravo tutte le porte, tranne una socchiusa da cui proveniva una luce debole. Ricordo solo questo.

    Solo una volta, circa due anni fa, mi è capitato di fare un “sogno lucido”, in cui passavo una serata romantica con una ragazza (che in realtà conosco solo virtualmente, e non provo nulla per lei). Anche qui il mio ricordo è vago.
    Post edited by A87 on
  • A87A87 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,982
    I contenuti dei sogni dei nd sono differenti da quelli degli nt?
    Non credo…
    Tutti, quando sogniamo, entriamo in un mondo tutto nostro.
    Il fatto di sognare qualcosa di particolare, non implica la neurodiversità.
    Incubi frequenti possono essere la spia di qualche problema, ma questo può capitare a chiunque.
  • violaviola Veterano
    Pubblicazioni: 240
    Voglio vedere che potenzialità ha il cervello in questo stato modificato di coscenza..
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586