Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

ND e rapporto con i cellulari.

Domanda e conseguente sfogo sotto.
Qual è il vostro rapporto personale con i cellulari? Io personalmente pessimo, anzi per certo versi maledico pure la loro creazione.

Non riesco ad esprimere compiutamente mai ciò che provo, sento o ciò che vorrei dire parlando ad un cellulare, tanto meno a scriverlo. Ho un nokia di ultima generazione con quale non ho ancora capito come mai non riesco ad inviare messaggi.
Per questo mi affido più che altro al provider della mia adsl o al profilo di una mia ex, ora mia migliore amica dai quali mi servo di questi diabolici strumenti di comunicazione.
Dico diabolici perchè l'80% dei rapporti (perdonate la volgarità del verbo che scriverò ora) che ho concluso male, me li sono definitivamente fottuti proprio perchè non sono riuscito ad esprimere compiutamente i miei pensieri, le mie intenzioni, spesso travisate da questo mezzo che ci obbliga crudelmente a riservare in uno spazio lillipuziano pensieri che sarebbe impossibile  esplicare anche avendo a disposizione la vastità di un mare tumultuoso per farlo. 
Una volta era tremendamente più facile: c'era l'oratorio o la piazza, una panchina, due persone che parlando si guardavano negli occhi, c'era poi un bacio, una stretta di mano, oppure non c'era nulla, ma rimaneva la civiltà tra due persone che comunque avevano avuto modo di comunicare in maniera civile e soddisfacente.
Ora vedo gente completamente immobile, ferma, angosciata da questo rettangolo di pochi centimetri che ci ha letteralmente fottuto la vita  e reso schiavi, così tutto il giorno. Da esso può dipendere un colloquio di lavoro importante, la fine, il chiarimento o l'inizio di un qualsivoglia rapporto umano, ed è angosciante affidare se stesso ad una macchinina così infernale, a volte veramente mi sembra di stringere in mano il cubo di Hellraiser (e pensare che da esso può scaturire un futuro pieno di dolore, sofferenza senza poter dire a qualcuno dall'altra parte dell'etere: "No io sono in realtà così e ora che ti ho di fronte mi esprimo in questo modo"). Mi sono sentito definire falso, egoista ed inappropriato per il mondo solo perchè non ho mai affidato la mia moralità e ciò che sono a quel dannato rettangolino e non ho mai voluto vedere un semplice messaggio come una questione di principio come qualcun altro ha fatto e me l'ha continuato a far pesare per parecchio tempo. Possibile che dobbiamo essere schiavi di una scatolina e non poter esprimere mai a parole ciò che veramente siamo? Siamo di più d'una sim imprigionata tra la plastica. 
AmelieWolfina84MariAlberiJimboStrange
Post edited by Andato_Sim on
«134567

Commenti

  • Eric87Eric87 Veterano
    modificato February 2014 Pubblicazioni: 275
    Il mio rapporto con il cellulare fa schifo.. ma si distingue in 2 capitoli...

    - mezzo di comunicazione tra me e la mia ragazza
    Le scrivo volentieri e le rispondo volentieri.. purtroppo però almeno una volta al giorno litighiamo perchè non ha capito cio che ho scritto...
    Proprio per evitare incomprensioni spesso i miei SMS sono chilometrici, con elenchi punati, note a fondo pagina, paragrafi, Immagini in allegato e Ps e PPs per spiegarmi al meglio..
    Spesso invio secondi sms  per spiegare cosa intendevo con il primo...
    - mezzo di comunicazione con il resto del mondo
    ODIO... il  mio cellulare è silenzioso, senza vibrazione, con la luminosità quasi al minimo.. Se posso non rispondo...
    anzi!! faccio tutto cio che posso per non rispondere.. tant'è che ormai tutti (amici e genitori) se hanno urgentemente bisogno di me, scrivono alla mia ragazza..

    spesso mi diverto a smarrire il mio telefono per giorni.. è una sensazione bellissima 

    (in teoria non si può smarrire una cosa appositamente.. ma si ottiene un buon risultato evitando di cercarlo se lo si è smarrito per caso....... :-D  )



    un bel'esempio di "impegno nel non rispondere" è quest'estate al mare, dove, per 10 giorni, il mio telefono è restato sopra al frigo con la batteria scarica.. anche se ne avessi avuto bisogno con urgenza avrei dovuto aspettare un oretta per poterlo utilizzare.. è stato bellissimo! Un profondo senso di liberazione...



    Aggiungo inoltre che sebbene 3 mesi di lavoro in un call center abbiano fatto di me un "ottimo chiacchieratore telefonico", cerco di non telefonare mai (una chiamata ogni 2 mesi circa)


    romiporJimboStrange
    Post edited by Eric87 on
  • A87A87 Pilastro
    modificato February 2014 Pubblicazioni: 3,041
    Lo uso principalmente come lettore audio, video e txt.
    Per me è normale che non squilli per giorni interi.
    Il mio modello non si connette a internet ed è meglio così.
    Non ci tengo ad averne uno di ultimissima generazione.

    Ottima riflessione, ma aggiungo che l’incomunicabilità già esisteva, specie per noi ND e, in quest’era di smartphone sempre connessi a internet, sta emergendo prepotentemente.
    Forse ci troviamo davanti a una specie di “autismo collettivo”, nell’accezione negativa del termine.

    Ultimamente vedo mia madre (e non solo lei) sempre al telefono e su Facebook col suo cellulare connesso a internet… io non mi do pace, mi preoccupo per me e per lei, anche se sembra stare bene. Togliendo internet, non capisco come faccia a passare ore al telefono mentre per me, di solito, una telefonata dura massimo due minuti.
    Di internet non posso fare a meno, ma ci accedo col mio fedele computer.
    Ho un rapporto molto tradizionalista con la tecnologia.

    Video divertente purtroppo vicino alla realtà.
    http://ondemand.mtv.it/serie-tv/mario-una-serie-di-maccio-capatonda/s01/mario-una-serie-di-maccio-capatonda-s01e03-salvo-errori-sos-smartphone
    Post edited by A87 on
  • bloody81udbloody81ud Veterano
    modificato February 2014 Pubblicazioni: 463
    Eric le mie conversazioni con le ex erano e sono sempre state tragiche, del cell poi ho paura ogni volta che squilla. Sul lasciarlo in un angolo fino a farlo scaricare e lasciarlo così per giorni pure io eh.
    La mia ex non la chiamavo quasi mai per parlarci al cell anche avendocela a 200 metri, credo comunque che anche su questo le sia pigliato un po' male, peccato lei non abbia mai capito che non era per disinteresse, ma perchè realmente io temevo quello strumento diabolico.

    A87 Non l'amore, non gli amici e probabilmente neppure la famiglia, io penso sempre che musica e arte saranno l'unica cosa che mi salverà per il resto credo che morirò da solo, circondato da tante persone, perchè amo fare del bene alla gente, ma fondamentalmente solo dentro me stesso.
    Sì ecco forse quella è l'unica cosa bella del cellulare in sè, oggi il suo uso è praticamente limitato al'ascolto dei dischi dei baustelle o degli Smiths (a proposito credo che sia Morrissey che Bianconi siano personalità aspie). Il penultimo cellulare era uno sharp a conchiglia, si è fracassato a Roma a circa 10 cm dalla capa senza materia grigia della mancata suocera (detto tra noi per come trattava la figlia se lo meritava), di questo nokia almeno ho un ricordo buono: il mio ultimo lavoro. Ascoltavo i CCCP nelle cuffie in particolare la canzone "Morire" e cantando "Lode a Mishima"  mi sentivo rispondere dal mio collega dall'ufficio di fianco "E a Majakovskij" e andavamo avanti cantando un verso a testa come due cretini...che bei tempi mi mancano tremendamente Igor e la mia collega siciliana.
    MariAlberi
    Post edited by bloody81ud on
  • A87A87 Pilastro
    Pubblicazioni: 3,041
    Io ho gusti più “commerciali” ma capisco perfettamente. La “smartphonite” del video è una piaga sempre più diffusa. Io, da Asperger, sono già facilmente incline alle distrazioni; uno smartphone sempre connesso mi metterebbe in tilt.
  • BlindBlind Colonna
    Pubblicazioni: 1,821
    @bloody81ud: non capisco. Non ti piace usare il telefono per scrivere i tuoi pensieri perché preferisci incontrare le persone e parlarci guardandole negli occhi (giusto?). Ma allora perché non lo usi per dare *appuntamenti*?
    Basterebbe scrivere "vediamoci", "ti raggiungo io" o "ti offro un caffè e ne parliamo con calma" e fornire giorno, ora e luogo dell'appuntamento... O no?

    Il male del nostro tempo non è negli strumenti in sé stessi ma nell'uso che le persone ne fanno, credo...
  • bloody81udbloody81ud Veterano
    modificato February 2014 Pubblicazioni: 463
    Non è così semplice, delle volte le persone si tagliano fuori da sole e l'unico modo di contattarle è il cellulare, oppure sono lontane chilometricamente da te oppure ancora ti scrivono un sms del tipo "spiegami la cosa x" e seppure il tuo "Ma non potremmo parlare nel posto x all'ora y" ti rispondono "No per cortesia rispondimi qui".
    Io del resto sono d'accordo a quanto scrivi tu, e sono coerente nel discutere amabilmente così con le persone, quando c'è l'opportunità di questa scelta è sempre la prima che pratico, ma appunto purtroppo delle volte ti rendi conto che non è possibile e allora ricorri tuo malgrado alla macchinetta infernale.
    Sono d'accordo con quanto scrivi in fondo, io difatti per limiti miei non ne so fare un buon uso e lo evito per quanto mi è possibile.
    Post edited by bloody81ud on
  • TormalinaNeraTormalinaNera Colonna
    Pubblicazioni: 1,194
    Senza telefonino non avrei mai modo di controllare l'email o connettermi al forum,perché non ho mai tempo di accendere il pc.
    What's app inoltre é vitale,perché mi permette di comunicare in modo continuativo con la mia ragazza,dato che ancora non viviamo insieme.
    Io poi nel complesso mi esprimo meglio per iscritto che a voce,quindi il cellulare é sicuramente una buona invenzione. Il telefono fisso,al contrario,é una creazione del diavolo.
    Oh, how I wish
    for soothing rain
    all I wish is to dream again
  • FrancescoFrancesco Veterano Pro
    modificato February 2014 Pubblicazioni: 965
    Io lo uso come riproduttore musicale per i trasferimenti in autobus, terminale di gioco durante le attese,  come zavorra nella borsa per il tempo restante.
    Se il cellulare si chiama come l'autoveicolo  usato dalle forze
    dell'ordine per trasportare i delinquenti ci sarà un motivo   :))
    Ho visto persone tentare il suicidio per aver lasciato a casa il cellulare, ho sentito urla strazianti uscire dai centri assistenza da parte di giovani adolescenti cui era stato appena comunicato il decesso del loro amato apparecchietto :-((
    Post edited by Francesco on
    Non vorrei mai far parte di un club che accettasse tra i suoi soci uno come me. (G. Marx)
  • A87A87 Pilastro
    Pubblicazioni: 3,041
    Forse ho imparato prima a scrivere che a parlare… e questo già dice molto su quale sia il mio rapporto con i pensieri scritti e quello con le parole dette in faccia.
    È grazie a internet se sono diventato più spigliato nella vita reale.
  • dylandylan Membro
    Pubblicazioni: 189
    Lo uso rigorosamente senza suoneria, cosi non sento eventuali chiamate o sms, ma le trovo sul display e poi valuto sul da farsi.i suoni mi danno fastidio compreso il telefono di casa e il campanello.se avessi una mia casa credo che sarebbe priva di campanello e telefono.
    La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell'umanità.
    Nikola Tesla


    La teoria della relatività è come un mendicante vestito color porpora che la gente ignorante scambia per un re.
    Nikola Tesla
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586