Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

vulnerabilità degli aspies

ablonerabloner Veterano
modificato January 2012 in La vita (essere Aspie)
Gli aspie sono assetati di affetto, anche se sono poco capaci darne. Così, come sulle casse che contengono vetro o altre cose delicate si scrive "FRAGILE!" così si dovrebbe disporre di segnali della nostra incompresa invalidità. Alle volte basta che uno si serva di un bastone da passeggio, o che zoppichi visibilmente, perchè la gente si faccia più gentile e disponibile. Normalmente gli aspie sono gentili e, se non altro, timidi. La timidezza però non sempre sollecita gentilezza negli altri, Come rendere visibile agli altri una invalidità invisibile, invisibile almeno nel traffico quotidiano effimero?
ValentaDomitilla
Io non voglio abitare il mondo umano
sotto mentite spoglie.
Janet Frame
Taggata:
«13456710

Commenti

  • DekinaiDekinai Neofita
    Pubblicazioni: 138
    Dubito fortemente che, pur sapendolo, ci tratterebbero in maniera differente, al limite ci compatirebbero: sai che schifo.

    Le poche persone che io considero miei amici (tenendo conto che quattro anni fa non conoscevo il significato di questa parole), seppur con molte critiche al mio comportamento quotidiano, non hanno la più pallida idea di cosa sia la Sindrome di Asperger.


    Domitilla
    ...ma che razza di guitto mascherato da Signore sta giocando con il nostro dolore?...
  • ablonerabloner Veterano
    Pubblicazioni: 296

    Ho scritto un descrizione  della sindrome e della mia storia nella sindrome e l'ho fatta circolare fra tutte le persone che conoscevo. Il risultato è stato di acccrescere la mia solitudine, perchè nessuno capisce veramente cosa significhi essere aspie.Non ho perso molto. I rapporti si fondavano sulla mia "rappresentazione" che facevo di me stesso, sul  mio faticoso fingermi normale. Resta che qualunque cosa pensino, mi risparmio la fatica di fingermi. Pessimo servizio quello di Rain Man, che descrive un personaggio stereotipo e senza nessuna profondità Meglio leggere il Castello di Kafka per capire cos'è l'Asperger, Oppure parlare fra di noi.

    Domitilla
    Io non voglio abitare il mondo umano
    sotto mentite spoglie.
    Janet Frame
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Anch'io non credo che molti ci verrebbero ad offrire affetto se mostrassimo segni visibili di debolezza. Qualcuno avrebbe pietà (bleah), altri infierirebbero di più. D'altra parte non mi pare che chi è visibilmente disabile sia circondato da tutta questa accoglienza.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Poi - ma questo è un discorso mio, non so quanto giusto - preferisco soffrire in altro modo che descrivendomi come debole.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andata2Andata2 Membro
    Pubblicazioni: 935
    Che pessimisti siete.
    Frequentando gruppi di aspie ho notato che anche voi fate la vostra parte nello scacciare chi vi si avvicina con pazienza e comprensione, o almeno ci prova, quindi non è sempre colpa degli altri brutti e cattivi.

    Nella mia esperienza personale, non sono mai stata tanto offesa e disprezzata quanto dagli aspie che ho conosciuto.

  • margheritamargherita Membro
    modificato January 2012 Pubblicazioni: 41
    Dubito fortemente che, pur sapendolo, ci tratterebbero in maniera differente, al limite ci compatirebbero: sai che schifo.



    Conosco una persona a me cara, forse Asperger, questa cosa l'ho ipotizzata io documentandomi.. devo dire che se lo avessi pensato prima l'avrei capito di più, e tante cose sarebbero andate meglio. Non l'avrei di certo compatito. Lui non sa che io penso questa cosa. E non so nemmeno se sia giusto che lo sappia. So solo che gli voglio un bene dell'anima anche se tante volte mi ha fatto e mi fa star male per i suoi comportamenti. (ora non mi parla da mesi senza motivo, senza dare spiegazioni, forse proprio perchè non c'è spiegazione) La sindrome di Asperger non la conoscevo, ma l'ho trovata proprio cercando di capire cosa potesse avere lui.

    E poi se qualche persona ti compatisse, beh, sarebbe solo da compatire a sua volta. Credimi, se una persona tiene a te non ti compatirà mai. Tutti abbiamo le nostre debolezze, le nostre mancanze, i nostri difetti, le nostre diversità. Aspie o non Aspie. Per tutti è difficile trovare un amico vero, ma non bisogna disperare, chi ci ama ci accetta per come siamo. Esseri unici ed irripetibili.
    Un abbraccio a tutti voi
    Post edited by margherita on
  • marielmariel Senatore
    Pubblicazioni: 1,551
    Tutte tutte le persone sono assetate di affetto. La debolezza o fragilità sono insiti in ogni essere umano. Il modo di reagire cambia da persona a persona. Io per es avrei preferito incontrare aspie che non fingono o che non fanno i capricci o che ti rispondono al telefono  anche con monosillabi e non spariscono spesso (in senso mentale ) che collaborano per trovare canali comunicativi che scrivono e spiegano le loro difficoltà come ha fatto abloner e sicuramente sarei stata felice ma mi rendo conto che in molte persone, nd o nt che siano, c'è la paura di tutto e di tutti. 


    Dubito fortemente che, pur sapendolo, ci tratterebbero in maniera differente, al limite ci compatirebbero: sai che schifo.

    Le poche persone che io considero miei amici (tenendo conto che quattro anni fa non conoscevo il significato di questa parole), seppur con molte critiche al mio comportamento quotidiano, non hanno la più pallida idea di cosa sia la Sindrome di Asperger.


    Hai mai pensato al perchè di queste critiche? Se non hanno la più pallida idea di cosa sia la sindrome di asperger perchè non glielo spieghi tu? non credo che gli nt siano tutti dei mostri così come non penso che tutti i nd siano ineducati e cinici!!
  • ablonerabloner Veterano
    Pubblicazioni: 296

    Non è che siano dei mostri. Semplicemente non possono capire. Ho provato a spiegare cosa  significa essere Asperger, ma senza nessun risultato

    Andare in giro con la cagnetta mi aiuta, La simpatia che incontra la cagnetta la considero rivolta anche un po' a me. E' una specie di rompighiaccio. La sfrutto? forse, ma non l'avevo presa per questo, Lei è felice e molto affezionata. 

    Io non voglio abitare il mondo umano
    sotto mentite spoglie.
    Janet Frame
  • margheritamargherita Membro
    Pubblicazioni: 41
    Poi - ma questo è un discorso mio, non so quanto giusto - preferisco soffrire in altro modo che descrivendomi come debole.
    A volte penso che far vedere la propria vulnerabilità sia sinonimo di forza. Ci vuole tanta forza infatti per mostrarsi per quello che si è veramente.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Ammettere le debolezze sì, ma non andare a supplicare gentilezza perché sono nd.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online