Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

AS: Donna Ideale

PhoebePhoebe SymbolSenatore
Abbiamo parlato di quel che alle donne aspie piace degli uomini. Perchè non parlare anche di quello che agli uomini (o alle donne non etero) aspie piace delle donne? 
Post edited by Phoebe on
Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

Frida
«13456

Commenti

  • wolfdeerwolfdeer Neofita
    Pubblicazioni: 63
    inizio io: allora oltre che essere bella (fisico proporzionato e capelli lunghi) deve essere particolarmente dolce e dimostrarmi giorno per giorno che ci tiene a me per quello che sono. Se ha le mie stesse passioni profonde (montagna, scienze naturali, paganesimo celtico e nordico, arti marziali, ecosostenibilità, artigianato e visione politica tendente all'anarchia) o anche solo alcune di quelle tanto meglio. poi per il resto che rimane il fatto che qualsiasi imposizione che possa staccarmi da ciò che mi dà energia positiva non è che sia molto la benvenuta. Avere una ragazza non ho mai saputo cosa voglia dire, per la cosa la vivo molto come sogno. se poi è una ragazza aspie almeno molte incomprensioni o sensazioni di inganno che a volte avverto negli NT si spera non ci siano, anche se di certo la propria copia esatta non esiste
    MariAlberi
  • Lycium_bLycium_b Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,868
    inizio io: allora oltre che essere bella (fisico proporzionato e capelli lunghi) deve essere particolarmente dolce e dimostrarmi giorno per giorno che ci tiene a me per quello che sono. Se ha le mie stesse passioni profonde (montagna, scienze naturali, paganesimo celtico e nordico, arti marziali, ecosostenibilità, artigianato e visione politica tendente all'anarchia) o anche solo alcune di quelle tanto meglio. poi per il resto che rimane il fatto che qualsiasi imposizione che possa staccarmi da ciò che mi dà energia positiva non è che sia molto la benvenuta. Avere una ragazza non ho mai saputo cosa voglia dire, per la cosa la vivo molto come sogno. se poi è una ragazza aspie almeno molte incomprensioni o sensazioni di inganno che a volte avverto negli NT si spera non ci siano, anche se di certo la propria copia esatta non esiste
    Conosco una ragazza che potrebbe essere compatibile con i tuoi interessi e preferenze fisiche (non sono io...).
    enrichetta68
  • greekpigreekpi Veterano Pro
    Pubblicazioni: 890
    Vorrei una ragazza bella naturalmente, senza trucco o simili, molto intelligente, paziente e dolce, che accetti le mie particolarità e mi ami così come sono.
    MariAlberi

    Chiunque è un genio, ma se tu giudichi un pesce per la
    sua abilità di salire su un albero vivrà eternamente con la sensazione
    di essere uno stupido. – Albert Einstein

  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    modificato November 2014 Pubblicazioni: 4,027
    Un requisito importante: non mi deve nascondere i problemi del rapporto, quando c'è qualcosa che non va fra di noi me lo deve comunicare sempre, non supporto la donna che quando ha il muso e le chiedi "Cosa c'è?" ti risponde "Niente.", non mi piace giocare all'indovino, è una cosa che non sopporto.

    Questo vale non solo quando ha il muso, in generale voglio che mi comunichi qualsiasi problema abbia con me, non sopporterei la donna che parla di un problema del nostro rapporto con le amiche e a me non dice nulla.
    MariAlberiAntonius_Block
    Post edited by Andato34 on
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • IndecisoIndeciso Colonna
    Pubblicazioni: 2,754
    non deve prendere decisioni da sola su cose che richiedono la decisione di entrambi, specialmente quelle per cui non si può tornare indietro.  e quoto @alessiodx sui problemi del rapporto.
    paologeorgos
  • wolfdeerwolfdeer Neofita
    Pubblicazioni: 63
    Un requisito importante: non mi deve nascondere i problemi del rapporto, quando c'è qualcosa che non va fra di noi me lo deve comunicare sempre, non supporto la donna che quando ha il muso e le chiedi "Cosa c'è?" ti risponde "Niente.", non mi piace giocare all'indovino, è una cosa che non sopporto.

    Questo vale non solo quando ha il muso, in generale voglio che mi comunichi qualsiasi problema abbia con me, non sopporterei la donna che parla di un problema del nostro rapporto con le amiche e a me non dice nulla.
    alessio ti quoto in pieno: se tra i due non c'è la massima trasparenza ( a prescindere da tutto) tutto è minato alla base. va bene chiedere consigli ad altri, ma poi dopo i problemi eventuali devono essere smazzati con il proprio/a compagno/a
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 11,197
    Personalmente do molta importanza al fisico, non ho grandi riferimenti; bionda, mora, rossa, alta o bassa, asiatica, di colore o caucasica, seno piccolo o grosso, morbida o longilinea, matura o più giovane... È uguale sostanzialmente, purchè mi attiri. Dal punto di vista fisico principalmente ci sono un paio cose che reputo leggermente più importanti: un bel sedere e delle belle gambe e quantomeno un viso non picassiano....
    Caratterialmente sono attratto dalle ragazze più "difficili", altezzose o dispettose, purchè siano intriganti nel mostrare interesse nei miei confronti. Mi piace la sfida....
    Per relazione più duratura preferisco nettamente una persona acculturata, dagli interessi particolari e comunque possibilmente compatibili con i miei. Per relazioni più superficiali ho sempre apprezzato una ragazza altrettanto superficiale e meno intelligente, di modo da farle pensare di avere la situazione sotto controllo ed invece essere manovrabile senza che lo capisca.
    Un'altra cosa, che riguarda in parte me, in parte la donna, è che deve farmi capire nettamente di essere interessata, non è per fare l'aspie, ma spesso non ho capito le intenzioni. Tuttavia una volta che lo capisco, sono piuttosto bravo a lanciarmi.
    Parlo al presente, ma in realtà sono stra-sposato, sarebbe stato più corretto parlare al passato.... Remoto.... Mia moglieh rispetta alla grande i requisiti qualitativi, sia dal punto di vista fisico, che caratteriale e culturale, piuttosto abbondantemente. Comunque è caucasica, mora, non molto alta, più giovane, magra e seno abbondante, bel viso; ballerina professionista ed insegnante di danza, QI 126 al test mensa (+4 rispetto a me), interessi simili, rompe le scatole quanto basta a non annoiarmi, tuttavia è quasi sopportabile! :))
  • PeregrinoPeregrino Andato
    Pubblicazioni: 779
    Quoto un po' tutti (fin troppo facile).
    Una cosa importante è che deve avere un certo estro artistico. Non importa come lo dimostra (anche una cosa semplicissima, come aveva fatta una mia conoscente, dipingendosi una vecchia bicicletta con colori vivaci). Avete presente il concetto di zahir in Jorge Luis Borges? La mia donna ideale deve avere uno zahir. E diventare lei uno zahir per me, a quel punto.

    Non deve avere per forza idee simili alle mie (purché ne abbia), a parte non essere contraria, politicamente, al mio interesse assorbente principale (è una cosa intricata).
    Non deve mettere smalti o rossetti. Per me è insopportabile. Può truccarsi un po', anzi se si tinge i capelli di colori strani ogni tanto sono contento, ma smalti e rossetti sono tabù.
    Non deve insistere a farmi uscire se non ho voglia. Se vuole uscire esca lei con chi le pare, mica la lego (mi rendo conto che è un bel sistema per farsi mettere le corna, ma devo potermi fidare altrimenti si chiude una storia prima di aprirla).

    Poi, visto che quando mi faccio avanti io è perché ho mal interpretato le cose (infatti ho abbandonato l'agone), nei fatti le ragazze che ho avuto sono quelle che hanno dato segni più che evidenti di interesse per me. Chiaramente non rispondevano alla lettera a quanto scritto sopra. Anche se incontrassi la mia donna ideale per strada non farei nulla.
    MariAlberi
  • wolfdeerwolfdeer Neofita
    modificato November 2014 Pubblicazioni: 63
    Personalmente do molta importanza al fisico, non ho grandi riferimenti; bionda, mora, rossa, alta o bassa, asiatica, di colore o caucasica, seno piccolo o grosso, morbida o longilinea, matura o più giovane... È uguale sostanzialmente, purchè mi attiri. Dal punto di vista fisico principalmente ci sono un paio cose che reputo leggermente più importanti: un bel sedere e delle belle gambe e quantomeno un viso non picassiano....
    Caratterialmente sono attratto dalle ragazze più "difficili", altezzose o dispettose, purchè siano intriganti nel mostrare interesse nei miei confronti. Mi piace la sfida....
    Per relazione più duratura preferisco nettamente una persona acculturata, dagli interessi particolari e comunque possibilmente compatibili con i miei. Per relazioni più superficiali ho sempre apprezzato una ragazza altrettanto superficiale e meno intelligente, di modo da farle pensare di avere la situazione sotto controllo ed invece essere manovrabile senza che lo capisca.
    Un'altra cosa, che riguarda in parte me, in parte la donna, è che deve farmi capire nettamente di essere interessata, non è per fare l'aspie, ma spesso non ho capito le intenzioni. Tuttavia una volta che lo capisco, sono piuttosto bravo a lanciarmi.
    Parlo al presente, ma in realtà sono stra-sposato, sarebbe stato più corretto parlare al passato.... Remoto.... Mia moglieh rispetta alla grande i requisiti qualitativi, sia dal punto di vista fisico, che caratteriale e culturale, piuttosto abbondantemente. Comunque è caucasica, mora, non molto alta, più giovane, magra e seno abbondante, bel viso; ballerina professionista ed insegnante di danza, QI 126 al test mensa (+4 rispetto a me), interessi simili, rompe le scatole quanto basta a non annoiarmi, tuttavia è quasi sopportabile! :))
    ah beh daisy una così allora fai bene a tenertela mooooooooooltoooooooooooo stretta
    Post edited by wolfdeer on
  • TormalinaNeraTormalinaNera Colonna
    Pubblicazioni: 1,218
    Sono una ragazza ma mi piacciono le ragazze, quindi se perdonate l'intrusione rispondo qui.
    Fisicamente mi piacciono le ragazze sì curate, ma non artificiose. Odio tutte quelle cose tipo tinte, unghie ricostruite, tacchi e plateau senza senso, vestiario troppo appariscente. Femminile o sportiva non importa, purché sia se stessa e semplice nel look come nel modo di essere.
    Oltre a questo non mi sono mai posta limitazioni, perché crearsi un ideale troppo restrittivo avrebbe potuto compromettere la possibilità di conoscere la persona giusta. Infatti la mia ragazza, per quanto litighiamo spesso e tante volte facciamo fatica a capirci, mi ha colpito proprio perché é tanto diversa da me e con interessi completamente diversi. Quello che ha in comune con me é invece una predilezione per uno stile di vita poco mondano.
    Oh, how I wish
    for soothing rain
    all I wish is to dream again
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online