Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Incompatibilità con la famiglia?

LokiLoki Veterano Pro
Qualcuno di voi ha mai constatato l'esistenza di una sorta di enorme dislivello tra le vostre passioni, gli interessi, le convinzioni, tra voi e le vostre famiglie?

Fino a qui credo di sì. Tuttavia, quando la pressione familiare si fa tale per cui viene richiesto un minimo di conversazione, e non esistono interessi comuni nemmeno per un semplice scambio di battute che non sia quello di ieri o dell'altro ieri ancora, che fare?

Nel mio caso, non sembra mai sufficiente aver ribadito che non riesco a trovare territorio comune di dialogo, perciò mi servirebbe un esempio definitivo che mi metta nella posizione di far capire il mio (e probabilmente loro) disagio.

Si tratta di persone molto refrattarie all'emotività, ai piaceri estetici; sono tutti molto terra-terra, e le loro vite sono praticamente sempre identiche, e tra una formalità e l'altra.

Al momento attuale sto ignorando tutto, tanto rispondere o meno, ho notato, non fa alcuna differenza: sono programmati per dire/dirmi sempre le stesse cose. Pazienterò fino a quando non si stancheranno...
Post edited by yugen on
Roberta.
Taggata:
«1

Commenti

  • Andato_SimAndato_Sim Andato
    Pubblicazioni: 2,046
    Secondo me, mi hanno scambiato di culla.
    Ciao. Grazie. Simone
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • LokiLoki Veterano Pro
    Pubblicazioni: 514
    Se non avessi una discreta somiglianza con mia madre, direi lo stesso...
    Roberta.
  • Andato_SimAndato_Sim Andato
    Pubblicazioni: 2,046
    Io non ho neanche quella.
    Mio padre si. MA mia madre NO.
    Ciao. Grazie. Simone
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • fattore_afattore_a Colonna
    Pubblicazioni: 2,121
    Non mangiamo neanche insieme, neanche nelle feste.
  • Lycium_bLycium_b Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,868
    Secondo me, mi hanno scambiato di culla.
    Ciao. Grazie. Simone
    Ho avuto per anni ed ho ancora questa impressione. A volte sogno di essere stata adottata e di ritrovare la mia vera famiglia.
  • yugenyugen Mastro Libraio
    Pubblicazioni: 1,888
    Io ho sempre avuto questa impressione e mi ricordo che ci ragionavo anche da bambina.
  • LokiLoki Veterano Pro
    Pubblicazioni: 514
    Nella mia famiglia siamo in pochi, a breve penso che rimarrò da me. Mi sa che occorrerà trovare compagnia a breve... Ed è già dura ora.
    Roberta.
  • greekpigreekpi Veterano Pro
    modificato November 2014 Pubblicazioni: 890
    anche a me pare spesso di essere totalmente alieno e sgradito in famiglia
    Post edited by greekpi on

    Chiunque è un genio, ma se tu giudichi un pesce per la
    sua abilità di salire su un albero vivrà eternamente con la sensazione
    di essere uno stupido. – Albert Einstein

  • DomenicoDomenico Colonna
    Pubblicazioni: 3,728
    Ho cominciato a conoscere bene la mia famiglia meno di un anno fa e ho scoperto un iceberg sotto la punta di generosità e amorevolezza che li ha sempre contraddistinti. Sono bravissime persone che ne hanno passate di tutti i colori nella vita eppure continuano ad avere deficit di empatia (non ti fanno nulla che loro non abbiano deciso per primi con la loro testa sia il tuo bene) e sono incapaci di ''fare branco'. Se un 'nemico' esterno attacca loro rispondono con la logica non facendosi forza l'un l'altro e agendo compatti come un gruppo. Questo è particolarmente vero di mio padre che è alessitimico ma costruisce sistemi iper-morali a cui si attiene indefessamente. Gli dico: 'ho paura che la persona X mi abbia teso un tranello' lui mi risponde 'non sei stato furbo' io gli dico 'papà sono tuo figlio' e sgrana gli occhi. Gli dico' se un tuo familiare viene aggredito in una disputa devi difenderlo' e lui:' lo devo difendere pure se ha torto?' E io:'si perchè è un tuo familiare e inoltre non esiste il torto e la ragione assoluti'. E lui dice: 'non sono d'accordo, dipende se certecose si fanno oppure no'. Inoltre le botte della vita li hanno resi timorosi e conservatori, quasi reazionari e spesso ci scontriamo col mio temperamento più proattivo e ipersensibile. In un certo senso ci compensiamo se non fosse che per loro la routine è tutto e sono resistentissimi al cambiamento. Imparando a conoscerli sto imparando l'empatia e anche ad apprezzarli ma c'è un fortissimo divario di visione del mondo fra noi e spero di uscire di casa un giorno per incontrare gente meno 'vulcaniana' cmq gli voglio bene e sono ricambiato a modo loro.
    Piuttosto che maledire il buio è meglio accendere una candela - Lao Tze
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,121
    No, mi trovo molto affine con una parte dei miei familiari, anche nei difetti. Con un 'altra parte vorrei un giorno tagliare i ponti, anche passare due ore con quella gente per me è un supplizio.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online