Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Mi sembra tanto assurdo, quasi impossibile, eppure questo è quanto

torukhtorukh Colonna
modificato March 2015 in Advocacy e Neurodiversità
Quando ero in ospedale, durante il coma indotto hanno deciso di darmi dei farmaci psicotropi
Quando mi hanno tolto dal coma mi hanno tenuto per vari giorni sotto pesanti dosi di anestetici con forti effetti allucinogeni.
Passati gli effetti di quei farmaci ho avuto un colloquio con uno psichiatra per 20 minuti.
E questo soggetto, questo fenomeno, ha stabilito in 20 minuti che io non sia sano di mente e che quindi debba prendere dei farmaci perché secondo il suo PREGIUDIZIO il mio incidente è avvenuto perché non sarei in grado di riconoscere i pericoli.
Come avrà fatto a capire una cosa del genere in 20 minuti se mi ha fatto mille mila domande a ritmo incalzante senza darmi nemmeno il tempo di rispondere, lo sa solo lui.
Di fatto adesso io devo vedere ridotta la mia capacità lavorativa quindi lo stipendio, perché questo fenomeno, a cui auguro un rapimento da parte di esseri senzienti estranei alla terra, ha stabilito senza conoscermi che io sia un pericolo per me e gli altri.
La legge mi è contro perché è la mia parola contro quella di un camice bianco.
Quindi io devo perdere 200€di stipendio ogni mese per colpa di questo emerito "soggetto".
Intanto per il nervoso sono 4 giorni che ho la pressione a 160/80 e sono altrettanti giorni che mi si rompono capillari nell'occhio destro.
Il medico di base non vuole farmi una maledetta ricetta per certificazione medico legale.
Oggi per la 3' volta in 5 giorni sono di nuovo qui a cercare di farmi fare questa maledetta ricetta.
Se non me la fa cambio medico di base.
Ma è mai possibile che un medico ha il potere di incasinare la vita di una persona in questo modo?!?!?!
Possibile che debba sottostare a ste condizioni?

Sono 5 giorni che perdo tempo e salute dietro questi 2...
vanessact87Andato34Andato47KrigerinnewolfganggiovannariotMeshuggah86yugenRiuy
Post edited by wolfgang on
«13

Commenti

  • ct87ct87 Colonna
    Pubblicazioni: 2,956
    Tu gli hai detto che hai la diagnosi di AS? Hai raccontato di tutte le tue sventure con gli psichiatri in modo da fargli capire che per te il disagio arriva da suoi emeriti precedenti colleghi?
    Sapere Aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza
  • torukhtorukh Colonna
    Pubblicazioni: 1,767
    Si e si è rivelato ancora più refrattario.
    Comunque il medico di base oggi me l'ha scritta la ricetta, domani vado a fissare l'appuntamento.
    ct87KrigerinnewolfgangyugenShadowLineM00NY
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,163
    Guarda è una brutta situazione, hai ragione, avrebbe potuto ascoltare, avrebbe potuto ascoltarti uno psicologo e non uno psichiatra. E avrebbe potuto dedicarti più tempo considerando quanto era delicata la situazione.
    ct87
    Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    modificato March 2015 Pubblicazioni: 10,751
    Lo so @torukh mi dispiace tantissimo. Ho seguito a distanza la vicenda. Ti sono vicino.
    Sono però contento che tu sia tornato sul forum!
    torukhct87
    Post edited by wolfgang on
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,909
    non entro nel merito del problema di torukh a cui va tutta la solidarietà. mi chiedevo: esiste un pool legale di assitenza specifica, legato ad associazioni, questa compresa?
    torukh

  • torukhtorukh Colonna
    modificato March 2015 Pubblicazioni: 1,767
    Krigerinne ha detto:

    Guarda è una brutta situazione, hai ragione, avrebbe potuto ascoltare, avrebbe potuto ascoltarti uno psicologo e non uno psichiatra. E avrebbe potuto dedicarti più tempo considerando quanto era delicata la situazione.

    Sbaglierò, forse sarà un pregiudizio e una generalizzazione da parte mia e non è mai bene generalizzare, ma per le esperienze avute fin'ora, l'opinione che ho degli psichiatri è di totale diffidenza.
    Se c'è chi potrebbe risentirsi di questa mia posizione mi dispiace ma i miei vissuti mi impediscono di essere equo e razionale, la paura emotivamente pesa molto più della giustizia.
    Meno ci ho a che fare e meglio sto.
    Tanto per come la vedo, metto in discussione l'interezza del loro approccio metodologico visto che ho fatto centinaia di progressi nel solo primo anno in cui ho smesso di prendere qualsiasi farmaco psicotropo.
    Faccio una fatica bestiale ad avere a che fare con questo genere di specialisti perché nutro rancore verso l'intera disciplina visto che mi hanno massacrato con dosaggi cavallini anni fa.
    25 mg di seroquel fanno addormentare tranquillamente quasi chiunque e c'è stato un anno che ne prendevo 600 mg al giorno, con nessun progresso, solo frustrazione perché oltre a non riuscire a relazionarmi, non riuscivo nemmeno a mettere in pratica le mie capacità d'eccellenza.
    Di diagnosi manco a parlarne, ho chiesto tante volte che mi venisse spiegato ma alla fine il penultimo mi ha dato dello schizoaffettivo...
    Se era 40 anni fa era capace che mi facevano l'elettrochoc.
    Ho chiesto decine di volte di ridurre i dosaggi ed alla fine sono riuscito a far sganciare un permesso di dimezzamento...
    E non sono scemo, magari ignoro le implicazioni neurochimiche di un farmaco come il seroquel (ed è solo perché non fa parte dei miei interessi specifici, perché se lo facesse ne saprei vita morte e miracoli), ma so che è un antipsicotico e siccome, ripeto, che non sono scemo, invece di dimezzare ho proceduto a ridurre più lentamente di modo di non avere crisi d'astinenza e contraccolpi di sorta.
    Così facendo non ho avuto le difficoltà che avrei certamente avuto dimezzando di botto ed al contempo ho PERFINO SMESSO DI FUMARE PASSANDO DALLE 30 SIGARETTE AL GIORNO A ZERO e non ho mai più fumato dalle 23:30 del 13 maggio 2010 (anche grazie al libro...)
    Non sono depresso e non ho allucinazioni, non sono bipolare ed ho certamente l'esame di realtà.
    Mai e poi mai mi toglierei la vita visto che la morte per me è la cessazione d'esistenza quindi proprio non vedo perché dovrei prendere un antipsicotico.
    Sarà che quando ero sedato pesantemente col propofol e l'ultiva avevo delle allucinazioni che neanche i peggiori film horror o i migliori di fantascienza ma il propofol ha effetti allucinogeni quindi non vedo proprio dove sia la necessità di continuare a massacrarmi stomaco, cervello e fegato con quello schifo.

    ct87KrigerinneAndato34yugenwolfgangCyranovanessatestadimortoShadowLineValentaamigdala
    Post edited by torukh on
  • Lycium_bLycium_b Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,868
    I medici hanno in mano letteralmente la vita della gente, ma non ne sono consapevoli o lo sono solo in rarissimi casi. A farne le spese siamo noi, persone "comuni", senza meriti ne titoli, in mano a sconosciuti con redditi da almeno 100.000 euro al mese, che hanno come unico obiettivo il denaro, anziché la salute e il benessere delle persone.
    Ti consiglio @torukh di cambiare medico di base, quello che hai attualmente sta dimostrando che non conosce non solo il codice etico, ma anche i suoi doveri legali nei confronti dei pazienti.
    Ti consiglio anche di recarti da un neuropsichiatra o da uno psicoterapeuta (magari esperti in disturbi autistici) che possano eventualmente smentire il parere del "luminare" con una opportuna certificazione.
    torukh
  • torukhtorukh Colonna
    modificato March 2015 Pubblicazioni: 1,767
    Lycium_b ha detto:

    Ti consiglio anche di recarti da un neuropsichiatra o da uno psicoterapeuta (magari esperti in disturbi autistici) che possano eventualmente smentire il parere del "luminare" con una opportuna certificazione.

    Ho già una psicoterapeuta che mi segue da circa un anno e mi ci trovo bene ma quando si è trattato di parlare con lo psichiatra dell'ospedale è stato di fatto uno scontrarsi con un muro di gomma...
    Pensate che lei gli ha detto che io lo so che per quello che ho fatto (che mi sono quasi arso vivo) sarei da prendere a calci per ore, lui di rimando le ha risposto che per quello che ho fatto devo prendere psicofarmaci.

    Il parere di uno psichiatra è sempre considerato più autorevole dal punto di vista legale.
    Qualcuno sa indicarmi un neuropsichiatra che sia sensibile alle nostre condizioni?
    Io sinceramente non ci ripongo la minima speranza...
    Lycium_b ha detto:

    I medici hanno in mano letteralmente la vita della gente, ma non ne sono consapevoli o lo sono solo in rarissimi casi. A farne le spese siamo noi, persone "comuni", senza meriti ne titoli, in mano a sconosciuti con redditi da almeno 100.000 euro al mese, che hanno come unico obiettivo il denaro, anziché la salute e il benessere delle persone.

    Recentemente ho visto una tabella dei redditi di medici ospedalieri e sono rimasto folgorato da un 170'000 € annui di un primario di ortopedia...
    L'unica espressione che avevo sul volto era di disgusto.
    Post edited by torukh on
  • loraxlorax Membro
    Pubblicazioni: 71
    Toruk, non conosco tutta la tua storia, ma condivido con te lo schifo per come i neuropsichiatri fanno con faciloneria diagnosi pesanti e le conseguenti prescrizioni di farmaci. Purtroppo le diagnosi le fanno basandosi solo su interviste, le interviste le pilotano loro e poi sentenziano. Ci sono passata recentemente. Spero vivamente che tu riesca a uscirne (dallo psichiatra intendo). Mi dispiace, spero che certi neuropsichiatri vadano in galera.
  • diegodiego Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,136
    Scusate, io vorrei essere un po più ottimista. 
    Capisco il problema di @torukh ma io credo che non sei obbligato a prendere quei farmaci tutta la vita.

    Vista però la pericolosità dell'azione che hai compiuti anch'io, se fossi medico, cercherei di dormire sonni tranquilli visto che la responsabilità ce l'avrei io.

    Pensiamo al caso del copilota tedesco.

    Io penso che tu non sia psicotico, anche se non sono un esperto, ma per me è strano che uno psicotico scrivi e pensi così. Quindi penso che basta dimostrare che non farai più errori del genere per ridurre, col tempo, la dose fino a sospenderla.



Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online