Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Empatia

13

Commenti

  • LandauerLandauer Veterano Pro
    Pubblicazioni: 979
    Dal commento emerge un dissidio tra la tua consapevolezza di essere, "in un certo senso", empatico e la tua memoria di comportamenti dove hai completamente fallito di comprendere ed attuare il comportamento più adeguato al contesto (cosa che va nella direzione di mancanza d'empatia).

    Il dissidio si risolve semplicemente considerando che non esiste un solo tipo di empatia (gli AS dovrebbero essere dotati di molta empatia affettiva e scarsa empatia cognitiva):


    Ti linko inoltre un articolo di approfondimento sul sito:

    http://www.spazioasperger.it/index.php?q=testimonianze&f=130-empatia-cecita-mentale-e-teoria-della-mente
    ValentaMarco75
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,378
    Al test dell empatia avevo fatto un buon punteggio.

    Per alcuni versi sono una persona piuttosto empatica, infatti mi piace mettermi nei panni degli altri, ho curiosità per le persone e situazioni diverse dalla mia, per altri sono un po elefantino, faccio spesso gaffes e dico cose inopportune.

    Con le amiche ad esempio è un disastro, loro vorrebbero un "ti capisco " io invece tendo sempre ad analizzare il lato pratico della questione o a minimizzare, ma non per male, del tipo "ma che sarà mai", e non mi perdo in piagnistei.

    Ma c' è da dire che il mio approccio lo vedo a tanti uomini, anche Nt, quindi mi chiedo..non è che semplicemente ho una testa maschile?
    Piu82SophiaMarco75Libellula
  • Marco75Marco75 Moderatore
    modificato June 2017 Pubblicazioni: 2,044
    @Landauer
    Ti ringrazio per la spiegazione e per le interessanti segnalazioni. La mia empatia affettiva è in effetti piuttosto alta, almeno a giudicare dalla facilità con cui piango o mi emoziono davanti a un film. Quella cognitiva sembrerebbe bassa, ma per esempio in alcune cose (tipo il riconoscimento delle espressioni facciali) me la cavo piuttosto bene (ma sono convinto che ciò non sarebbe stato vero solo una decina d'anni fa). Fermo restando che non sono affatto sicuro di essere Asperger, per ora è una semplice ipotesi.
    Una cosa che mi è venuta in mente proprio adesso, che forse c'entra col discorso, forse no: da bambino avevo questo curioso pensiero ricorrente di essere *l'unico* individuo pensante e capace di coscienza. Il fatto che vedessi il mondo dal *mio* punto di vista, come in una lunga e ininterrotta soggettiva di un film, ma anche che sentissi i miei pensieri e le mie sensazioni, mi convinceva che gli altri dovevano essere "finti". In realtà (spero che nessuno mi prenda per pazzo, ora) questo pensiero non mi ha mai abbandonato del tutto. Ricordo che intorno ai 20 anni ne ebbi una "ricaduta" breve ma abbastanza pesante, che mi procurò bei momenti di ansia. A qualcuno sono capitate sensazioni analoghe? E' una cosa in qualche modo collegata a una struttura "autistica" del pensiero, o non c'entra nulla?

    PS: ho visto che la discussione che avevo aperto è stata accorpata a quella presente, di cui non mi ero accorto (avevo fatto la ricerca ma non l'avevo notata). Meglio così. :)
    Libellula
    Post edited by Marco75 on
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • LandauerLandauer Veterano Pro
    modificato June 2017 Pubblicazioni: 979
    Edit
    Post edited by Landauer on
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • LandauerLandauer Veterano Pro
    modificato June 2017 Pubblicazioni: 979
    Edit
    Sophia
    Post edited by Landauer on
    Credo che non appena comincerai a vedere chiaramente dove vuoi andare, il tuo primo impulso sarà di applicarti allo studio. Per forza.
    Sei uno studioso, che ti piaccia o no. Smani di sapere. [...] comincerai ad andare sempre più vicino, se sai volerlo e se sai cercarlo e aspettarlo,
    a quel genere di conoscenza che sarà cara, molto cara al tuo cuore. Tra l'altro, scoprirai di non essere il primo che il comportamento degli uomini 
    abbia sconcertato, impaurito e perfino nauseato. Non sei affatto solo a questo traguardo, e saperlo ti servirà d'incitamento e di stimolante.                                                                         [J.D.Salinger - Catcher in the Rye]
  • iieiie Veterano Pro
    Pubblicazioni: 694
    Per inciso, nel test EQ ho totalizzato 20/80, nell'SQ 48/80. Due risultati, quindi, apparentemente contraddittori: sembrerei poco empatico ma pochissimo portato a sistematizzare. Ho il sospetto, comunque, di aver sovrastimato il grado di alcune risposte, nel primo test, o di averle inconsciamente riferite più al passato che al presente. Probabilmente quel 20 è un punteggio eccessivamente ridotto. Mi riprometto comunque di rifare entrambi i test tra un po' di tempo... comunque, in generale, sembrerei proprio una contraddizione vivente. :)
    Non credo che i tuoi risultati siano contraddittori, @Marco_75 (nemmeno in apparenza).

    Un basso Quoziente di Empatia non implica un alto Quoziente di Sistematizzazione, né vale il viceversa. Tra i due quozienti, che io sappia, non esiste alcuna implicazione diretta.

    (Inoltre non credo che ottenere un punteggio di 48/80 nel test SQ significhi essere "pochissimo portato a sistematizzare").

    Nell'articolo del 2009 "Autism: The Empathizing-Systemizing (E-S) Theory", Simon Baron-Cohen scrive: "[...] one needs to understand that the theory posits two independent dimensions (E for empathy and S for systemizing) in which individual differences are observed in the population." [il grassetto è mio]

    In particolare, Baron-Cohen individua cinque diversi "tipi di cervello":

    - Type E (E > S) [che sarebbe, secondo lui, più frequente nel sesso femminile];

    - Type S (S > E) [che sarebbe, sempre secondo lui, più frequente nel sesso maschile];

    - Type B (S = E) [dove B sta per "balanced"];

    - Extreme Type E (E >> S);

    - Extreme Type S (S >> E) [che sarebbe tipico delle persone nello Spettro Autistico (sia maschi che femmine)].

    Questo modello trova una naturale collocazione all'interno della extreme male brain theory of autism (sempre di Baron-Cohen).
    LandauerMarco75
  • Marco75Marco75 Moderatore
    modificato June 2017 Pubblicazioni: 2,044
    Beh, dicevo "pochissimo" (estremizzando un po') perché ho visto che anche per la popolazione neurotipica, la media è 55. Nella classificazione di Baron-Cohen, quindi, rientrerei nella seconda categoria? O più vicino all'ultima?

    EDIT: ecco dove stava l'errore, in realtà il punteggio massimo per la sistematizzazione è 150. Quindi, secondo questo schema (se ho capito bene) rientrerei forse nella terza categoria, in realtà...
    Post edited by Marco75 on
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • romiporromipor Membro
    Pubblicazioni: 89
    @Marco_75 a me capitava di pensare che fosse tutto un prodotto della mia mente (sul modello dell'idealismo tedesco), non se è negli stessi termini tuoi. Come se fosse tutto un sogno.
  • Marco75Marco75 Moderatore
    modificato July 2017 Pubblicazioni: 2,044
    romipor ha detto:

    @Marco_75 a me capitava di pensare che fosse tutto un prodotto della mia mente (sul modello dell'idealismo tedesco), non se è negli stessi termini tuoi. Come se fosse tutto un sogno.

    Non saprei... non proprio così, immagino, non nel mio caso. Più che altro, pensavo agli altri come a dei "pupazzi" senz'anima e senza coscienza. Ecco, l'immagine giusta è questa. Reali, tangibili ma privi di coscienza. L'unico che aveva coscienza e autocoscienza ero io, per il semplice fatto che "sentivo"... 
    (spero di essere riuscito a rendere l'idea almeno un po', mi rendo conto che non è facile)
    Post edited by Marco75 on
    "There are those that break and bend. I'm the other kind"

    Cinema, teatro, visioni
  • romiporromipor Membro
    Pubblicazioni: 89
    @Marco_75 Sì credo di aver capito meglio ora. Come se i veri si distinguessero dai pupazzi sulla scorta di ciò che possono sentire e tu sentivi solo te per cui eri l'unico vero... qualcosa del genere ?
    MononokeHime
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online