Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Quali lavori si adattano meglio alle persone ND?

Icaro89Icaro89 Colonna
modificato November 2018 in Studio e lavoro
Come da titolo, sulla base delle vostre esperienze, del vostro sentire, dei vostri interessi speciali, quali potrebbero essere i lavori o le tipologie di lavori più adatti per le persone asperger e neurodiverse in generale? Per più adatti faccio riferimento in particolare al rispetto di alcuni "limiti" tipici delle persone asperger quali (secondo me) l'esigenza di momenti contemplativi di sfogo e solitudine temporanea, l'interesse nei contenuti del lavoro, l'ambiente non strutturato sulla fretta e sullo stress emotivo-psciologico.

Insomma quali secondo voi i lavori, i mestieri e le professioni che per la loro struttura sono meno suscettibili di indurre un aspie in meltdown?

Grazie a chi risponderà
ValentaciaKrigerinneBatteoAmeliesilvia78
Post edited by Sophia on
Taggata:
«134

Commenti

  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Personalmente credo che sia un lavoro adatto ad un aspie quello per cui sto studiando, e spiego il perché.

    La dietista di fatto lavora in solitaria. E' vero che ascolta i pazienti, ma è un tipo di rapporto molto standardizzato, con regole precise, non occorre nessun tipo di esposizione sociale, anche perché il camice porta le persone ad essere molto formali. In più è un lavoro di elaborazione, un giochino divertente far tornare tutti i valori rispettando le varie tipologie di persone e i loro gusti. Lo trovo creativo, tocca inventarsi delle soluzioni. Naturalmente preferirei essere dipendente pubblica, così da non preoccuparmi di faccende burocratiche noiose.

    Altro lavoro che ho provato e che si sposa con l'esser aspie è la ricerca. Slitudine, gestione dei tempi, più si è puntigliosi meglio è. Peccato che per arrivarci tocca avere competenze sociali...
    ValentaKrigerinneIcaro89TormalinaNerasilvia78ZenzeroNemo
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,161
    Recentemente mi è venuta l'idea di fare un concorso per entrare nella forestale. 
    Zenzeroreset
    DeveloperAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • ValeymkupValeymkup Veterano Pro
    Pubblicazioni: 963
    Il traduttore non è male, da casa in solitario, serve solo un pc e internet. E conoscere una o più lingue a un livello buono.
    kachinaKrigerinneIcaro89TormalinaNera

  • KeatsKeats Membro Pro
    Pubblicazioni: 95
    Io sono dipendente pubblico non sono d'accordo con @Elanor, nelle varie segreterie scolastiche dove ho lavorato ti metti tranquillo svolgi il tuo compito per 6 ore poi torni a casa soddisfatto, però è anche vero che prima di fare ciò ero magazziniere ed era un po' dura tenere testa ai vari arrivi e smerci, però era bello perché avevo un bel fisico senza bisogno di palestra.
    Icaro89silvia78WBorg_Andato
    La vita è tempesta...
    ... e tempesta sia! (Herman Melville)
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    @Keats non credo di capore dove non sei d'accordo. Io vorrei fare la dietista come dipendente pubblico perché non vorrei avere a che fare cin partite iva, tasse e simili amenità burocratiche.
    Icaro89Nemo
  • BlindBlind Colonna
    Pubblicazioni: 2,322
    Per esperienza personale, qualsiasi tipo di lavoro che rifletta i tuoi interessi è adatto, perché quando ti piace veramente quello che stai facendo sei in grado di ignorare, sopportare e superare tutto il resto.

    Non concordo affatto con chi propone lavori che devono essere svolti quasi sempre in solitudine, in luoghi appartati o comunque lontani da altre persone: la "convivenza" con gli altri, per quanto difficile (soprattutto all'inizio), è terapeutica, aiuta ad integrarsi nella società, a capire quali sono i propri limiti e, qualche volta, a valicarli (almeno momentaneamente).
    Piuttosto, suggerirei di fare attenzione all'ambiente, alle persone che già vi lavorano e alle scadenze che l'attività impone (generalmente sono informazioni che si possono ricavare al colloquio). Se, infatti, i locali in cui dovrete lavorare vi sembrano brutti (ovvero non vi mettono a vostro agio) e/o le persone, a partire da chi deve selezionarvi, sembrano poco accoglienti e/o vi viene descritta un'attività eccessivamente competitiva o con scadenze troppo brevi (tali da mettervi ansia solo a sentirne parlare) è molto probabile che non vi troverete bene in quel posto.
    Questa almeno è l'esperienza che ho io.
    (...e il modo in cui riesco a parlarne in una sezione pubblica: scusate!)



    AmelieKrigerinnekachinaValentasilvia78Meshuggah86Icaro89Zenzeroreset
  • AmelieAmelie Pilastro
    Pubblicazioni: 5,328
    Io non ho mai lavorato (eccezion fatta per le ripetizioni) ma mi permetto di rispondere lo stesso. Credo che gli elementi riportati da @Blind siano da tenere in estrema considerazione, soprattutto per chi ha una bassa soglia di tolleranza allo stress, non è competitivo, è tendenzialmente lento ed è ansioso in alcune situazioni. 
    Credo anche che l'isolamento totale con l'indipendenza nella gestione dei tempi (come un lavoro da casa) non sia sempre una buona soluzione, sia per l'aspetto organizzativo, sia perché isola ancor di più socialmente, senza avere una rete di conoscenze e amicizie. 
    Penso che io mi troverei bene in un ambiente di lavoro con degli orari rigidi e fissi, ma senza competizione, con un ambiente sereno (sia da un punto di vista dei locali con relativi stimoli sia dei colleghi) e inerente a ciò che mi piace e per cui ho studiato, in cui ci sia spazio per l'approfondimento e per apprendere e perfezionarsi continuamente.
    silvia78bloody81udEowyn
  • KeatsKeats Membro Pro
    Pubblicazioni: 95
    Elanor ha detto:

    Naturalmente preferirei essere dipendente pubblica, così da non preoccuparmi di faccende burocratiche noiose.


    Scusa @Elanor ho letto "Naturalmente preferirei non essere dipendente pubblica", sto proprio nel pallone... :-O
    Andato46
    La vita è tempesta...
    ... e tempesta sia! (Herman Melville)
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    @Amelie giusto, assenza di competizione. Io odio la competizione, mollerei dopo 3 giorni.
    AmelieSunsetTormalinaNerasilvia78AJDaisy
  • zisczisc Senatore
    Pubblicazioni: 1,603
    credo quelli per cui la persona ha un inclinazione naturale...
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online