Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

L'ansia che accresce la percezione sensoriale, la percezione sensoriale che accresce l'ansia

PhoebePhoebe SymbolModeratore
modificato May 2015 in Sensi, percezioni, attenzione
In pratica un circolo vizioso, l'ansia improvvisamente aumenta senza che io ne capisca il motivo e con l'aumentare dell'ansia, diminuisce la mia tolleranza nella percezione sensoriale. 

  • La luce al neon che vorrei tanto spegnere ma che non faccio perché mi scoccia dover rispondere alle domande che mi verranno poste del perché sono al buio.
  • La ventola del condizionatore e del PC che non c'è modo di farla smettere, se non spegnere entrambi i dispositivi.
  • Le persone che parlano fuori la mia porta e che prendono caffè, ho la fortuna di avere una stanza che è proprio di fronte alla macchinetta del caffè.
  • Le signore delle pulizie che ancora sono qui a pulire e anch'esse fanno rumore, aprono porte e vanno avanti e indietro.
  • Le persone che parlano nella stanza accanto alla mia. 

Tutte cose da cui normalmente, nonostante il fastidio, io riesca ad isolarmi e a lavorare ma oggi mi è particolarmente difficile. E' un'ora che provo a concentrarmi e non riesco. Il tempo passa e l'ansia cresce, il fastidio cresce. 

Ho le cuffie e potrei ascoltare musica ma non so quanto possa essermi d'aiuto a concentrarmi. 

Qualche consiglio?
Andato46wolfgangAndato34ShadowLineAmelieiMoodvanessaTima_AndroidEstherDonnelly
Post edited by Phoebe on
Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

Frida
Taggata:
«1

Commenti

  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,937
    Scappa cinque minuti in bagno e tenta di fare il vuoto in testa.
    Phoebe
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    @Domitilla stanno le signore delle pulizie a pulirlo :| 
    Domitilla
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • DomitillaDomitilla Senatore
    Pubblicazioni: 2,937
    :(
    Ma se uno ha un'urgenza come fa?
    Ah, a volte mi inventavo un fantomatico foglio da cercare e mi sigillavo in archivio.
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    @Domitilla infatti a me questa cosa innervosisce parecchio, un ufficio in cui le signore delle pulizie finiscono alle 12 e fumano anche in bagno. -.-

    Comunque ti ringrazio, in qualche modo mi sono calmata :) Attimo di panico.  
    Domitilla
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,728
    Tieni qualcosa di calmante in ufficio su cui spostare la tua attenzione in questi momenti
    Phoebe
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    @Phoebe ho il tuo stesso problema, ma solo con i rumori, ho trovato una soluzione che me lo risolve almeno quando sono a casa da solo, ovvero le cuffie fono assorbenti (quelle da cantiere, per intenderci). Sembra impossibile ma riescono a calmarmi. Uno volendo potrebbe anche metterle in ufficio spacciandole per dei nuovi cuffioni per la musica alla moda ;)
    Phoebe
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    @wolfgang ad esempio? Spazio Asperger è qualcosa su cui spostare l'attenzione? 

    @alessiodx ci avevo pensato, tu quale hai comprato? Su Amazon ci stanno? Magari se mi convinco a portare una lampada e compro un paio di cuffie, ho parzialmente risolto il problema.
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    Phoebe
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • kripstykripsty Veterano
    modificato May 2015 Pubblicazioni: 201
    A me succede con quei maledetti rumori.
    Sento il rumore, non capisco la provenienza, vado in ansia. L'ansia accentua l'ipersensibilità acustica. Più rumore, più ansia, più rumore, più ansia. Idem nelle situazioni sociali.
    Io purtroppo ho dovuto ricorrere a psicofarmaci perché ero anche pericolosamente sonnambula. Le cuffie Non potrei mai usarle, magari entra qualcuno e non lo sento per via delle cuffie... No, no... Per carità!...
    Ora ho trovato la mia dimensione con un aiuto farmacologico. E per il momento mi va bene così.
    Phoebe
    Post edited by kripsty on
    Non sono le tragedie che mandano l’uomo al manicomio.
    Non la fine del suo amore,
    ma il laccio delle scarpe che gli si spezza proprio all’ultimo momento.
    (Charles Bukowski)
  • iMoodiMood Andato
    Pubblicazioni: 474
    Phoebe ha detto:

    @wolfgang ad esempio? Spazio Asperger è qualcosa su cui spostare l'attenzione? 

    :D
    Io in momenti del genere lo faccio ;)
    Comunque, anche a me capita spesso questo inquinamento acustico (a dire la verità a me dà noia anche la presenza di gente che si muove anche senza parlare), quello che faccio è focalizzarmi su una cosa che sto facendo in quel momento. Il risultato è che mi isolo totalmente dal resto del mondo e, se qualcuno mi chiama, nemmeno sento.
    Phoebe
    "Voglio dedicare un pensiero anche a tutti i bambini, soprattutto a quelli che si sentono un po’ strani e diversi, che non vengono accettati fino in fondo, e che si fanno notare per i motivi sbagliati. Non essere uguali agli altri è ok. Continuate a credere in voi stessi, come insegna la mia storia alla fine malgrado tutto ciascuno può trovare la sua strada." - Zlatan Ibrahimovich
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online