Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ma perché noi Italiani diamo tanta importanza alla casa di proprietà?

Questione molto generale,
ma ho notato che spesso le persone che vivono in affitto sono biasimate, a meno che non sia una situazione provvisoria.

Ci si sposa se si ha la casa, è raro che i giovani decidano di andare a vivere per conto loro in affitto.

In altri paesi mi pare non sia così, che anche persone più che benestanti non possiedono immobili.

Secondo voi è solo una scelta economica o ci sono dietro motivazioni più profonde nel dare tanto valore alla proprietà della casa?

Buona giornata!
resetKaliaSophia
«1345

Commenti

  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    Parlo per conto mio:

    1) Pagare un mutuo invece che l'affitto è meglio, i soldi in affitto sono buttati mentre se paghi un mutuo, almeno ti stai comprando una casa

    2) Non c'è la possibilità che un giorno ti caccino di casa perché a loro serve l'appartamento (come successo a mia sorella) e quindi si è costretti a dover cercare casa nuovamente, traslocare e magari con due bambini.

    3) Un giorno ti troverai con una casa senza dover pagare ne affitto, ne mutuo. 

    Queste sono le mie motivazioni!
    ValentaAndato_87AmelievanessaEowynLilith_86resetEstherDonnellySophia
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,219
    Sì le capisco queste motivazioni,
    ma non capisco perché si giudichi chi per scelta personale non voglia mettersi un mutuo sulle spalle.
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 10,061
    Perchè se devo pagare 7200euro annui di affitto, dopo 20 anni ho pagato una cifra tale (che chiaramente negli anni aumenterà proporzionalmente all'inflazione, come tutto) da comprare la casa, ma in affitto non ti resta in mano nulla.
    Valentareset
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    La domanda di @Valenta è "perché gli italiani..? “

    Cioè le motivazioni portate da @Phoebe e @AJDaisy perché valgono di più in Italia che nelle altre nazioni?
    PhoebeValentaAJDaisy
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    @Valenta effettivamente capisco bene i tuoi dubbi. Le motivazioni per cui ho investito i miei soldi nella casa (che ora lascio) sono quelli indicati da @Phoebe. Negli altri paesi effettivamente non è così, ma perché, impressione mia, gli italiani sono molto meno mobili. Nel senso che cerchiamo radici in un posto e da lì non vogliamo più spostarci, mentre all'estero mi son parsi molto più mobili. Almeno in ambito universitario è sicuramente così, visto che moltissimi (accademici, non studenti) cambiano sede ogni tot d'anni, e la cosa è del tutto naturale.
    In Germania poi avevo riscontrato che tantissimi ragazzi escono di casa a 20 anni, anche se vanno in affitto nella stessa città. Cosa che in Italia sarebbe praticamente impensabile.

    Io personalmente ho odiato tantissimo il fatto di aver comprato casa. E' un vincolo assurdo, se uno vuol cambiare città è un enorme peso, non è che te ne liberi facilmente, né affittarla è semplice. Per cui al momento credo che preferisco stare in affitto.
    ValentaAndato34MikiKolymaAmelieKaliaSophia
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,219
    @Elanor pure io ho una casa di proprietà e "potenzialmente" più di una (eredità) ,
    ma in questo periodo della mia vita preferisco vivere in affitto.

    E noto che la mia scelta, andare a vivere in affitto nella mia città natale ad un età ancora giovane è strana, molti pensano abbia litigato con i miei familiari.
    silvia78Sophia
  • EuniceEunice SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 1,060
    Un amico di mio marito, che ha trascorso quasi un anno in Australia, ci raccontava che lì, quando le persone vanno in pensione di solito vendono la casa di proprietà, acquistano un enorme camper super accessoriato e cominciano a muoversi per tutto il paese. Questo sia perché le tasse sulle case sono molto alte sia perché c'è un modo diverso di intendere la vita del pensionato. Non so quanto quest'informazione sia affidabile ma mi aveva fatto riflettere già ai tempi sul diverso modo di considerare la cosa in Italia.

    Credo quindi che da noi, al di là delle motivazioni pratiche ed economiche già esposte prima da altri, ci sia comunque un valore simbolico che viene attribuito alla casa di proprietà, una specie di segno tangibile che più o meno uno ce l'ha fatta. Penso che la cosa dipenda molto dalle nostre radici storiche di tipo contadino. La proprietà di un bene immobile come sicurezza per il futuro.

    Per quanto mi riguarda, ho abitato in affitto per molti anni e alla fine, quando ho comprato una casa (piccola e vecchietta), ho provato una strana sensazione di sollievo. Nel mio caso, però, era più un pensiero del tipo: "Bene, ora, qualsiasi cosa succeda, non finirò a dormire sotto un ponte".
    ValentaAndato46Andato34MikiAndato_87Ameliemandragola77Sophia
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 10,061
    alessiodx ha detto:

    La domanda di @Valenta è "perché gli italiani..? “

    Cioè le motivazioni portate da @Phoebe e @AJDaisy perché valgono di più in Italia che nelle altre nazioni?

    Hai ragione, mi sono buttato a rispondere senza leggere bene.

    A mio parere si compra più in italia perchè si crede ancora nel nascere e crescere in un luogo. Le "radici" insomma.
    Io non credo in questo concetto, ma nel vantaggio economico che si crea e perchè di ciò che faccio in casa, non devo rendere conto a nessuno.
    Valenta
  • GecoGeco Colonna
    modificato May 2015 Pubblicazioni: 1,333
    Mazzarò e Mastro Don Gesualdo sono italiani.
    Battute a parte, per poter fare ipotesi e stabilire la fondatezza del "mi pare" iniziale, bisognerebbe sapere se:
    - all'estero vale lo stesso rapporto affitto/mutuo espresso sopra
    - quanda mobilità interna c'è (una conoscente russa finita negli usa, mi ha un po' confermato il mito statunitense oggi qui tra due anni là almeno fino alla pensione, vari pensionati suoi vicini, avevano scelto e comprato la casa della vecchiaia)
    - politiche case popolari
    Penso che anche un fattore culturale abbia il suo peso: casa/famiglia, anche se su questo tema si finisce in un campo minato di stereotipi.
    Ciao.


    Edit: scusate non ho riaggiornato la pagina prima di pubblicare e varie cose che ho scritto erano già state scritte nel mentre, ma non ho voglia di fare il "taglia e cuci" ciao.
    Valenta
    Post edited by Geco on
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    @Eunice esatto: la casa sancisce che ce l'hai fatta. E' un simbolo. Mi pare che in Italia il 70% è proprietaria, contro il 30% del resto dell'Europa (son dati che mi son stati dati, per cui non so se siano reali o meno). Però non mi stupiscono. Penso anche al nostro approccio al mondo del lavoro, nessuno vede bene la possibilità di far tanti lavori, la stessa ricerca di un lavoro migliore e diverso viene visto male. A noi italiani più che ad altri piace sistemarsi ed avere delle certezze: ho un lavoro e quello sarà sino alla pensione, ho una casa e quella sarà per molto molto tempo.

    Qualcuno potrebbe dire che è l'educazione cattolica (molto immobilista e basata sull'accontentarsi in attesa di quel che sarà in cielo) invece di una società protestante, dove invece la ricerca del benessere terreno è molto più incentivato, anzi, è la dimostrazione che in cielo ti andrà bene [vista la predestinazione]. La butto lì :P
    ValentaEuniceMikimandragola77WhoamiSophia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online