Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Censura ingiusta su Facebook

Venerdì scorso, il mio account è stato bloccato per 7 giorni a causa di una segnalazione ricevuta per invidia su un contenuto anti-omofobo dai toni un po' duri condiviso il giorno prima, un contenuto condiviso sul MIO profilo personale, e non su pagine pubbliche.
Nei giorni precedenti mi hanno preso di mira per i miei commenti duri contro la droga, a proposito di quanto accaduto al Cocoricò di Riccione. Commenti lasciati in modo assolutamente civile, senza parolacce né altre volgarità.
Si può essere censurati per questo motivo?
Ricordo che quando ero piccolo, negli anni '90, le campagne antidroga erano serrate, le loro immagini inquietanti hanno "traumatizzato" un'intera generazione, ma sono state d'effetto, erano efficaci.
Oggi cosa c'è? Solo stupidaggini e minimizzazioni. I genitori permettono ai figli 16enni di fare i loro porci comodi la notte in luoghi pericolosi come le discoteche, e chi scrive un commento contro le droghe e l'alcol viene bollato come bigotto, o addirittura "fascista", da gente che ci prende gusto a gettare la politica in mezzo a tutto, anche a questioni che riguardano la SALUTE delle persone e i diritti umani.
Come al solito, da bravo Aspie, sono stato preso in giro. E poi mi hanno dato la mazzata finale: blocco del profilo per 7 giorni, poiché ho già all'attivo blocchi avuti in passato, quattro solo nel 2014 (uno di 12 ore, due di 24 ore e un altro di 3 giorni).
Ormai ho capito che la lotta contro il pensiero unico è una lotta con i mulini a vento.
Siamo in una dittatura del pensiero unico in cui non è più consentito dire la propria, a meno che non si accorda con altre cose già dette, secondo la mentalità becera e infame basata sulla politica: ad esempio, se sei contro le droghe, sei un "fascio" e non sei degno di difendere i diritti degli omosessuali.
Probabilmente sembro troppo saccente con questo sfogo, ma vorrei un po' di rispetto.
Rispetto per le opinioni altrui, per le "diversità", ma soprattutto per la vita e la salute delle persone.
Andato34ArkOfGloryct87Monica76
«1345678

Commenti

  • KolymaKolyma Veterano Pro
    Pubblicazioni: 651
    Facebook è un luogo banale, non ti curar di lor ma guarda e passa...
    marielMonica76woodstock
    Despite all my rage I am still just a rat in a cage

    Then someone will say what is lost can never be saved
  • fattore_afattore_a Colonna
    Pubblicazioni: 2,117
    Se hai pubblicato qualcosa che solo i tuoi amici potevano vedere, allora il segnalatore è tra i tuoi amici.

    Basta sentire le battutacce dei comici ai vari Zelig per capire che la droga non fa più paura e che drogarsi è una cosa che capita e che tutti lo fanno.

    Oggi sentivo dell'ultimo caso e dicevano che 3 ragazzi appena maggiorenni, studenti, hanno pagato 200 euro per un tavolino. Allora, a me è venuto subito da pensare alle responsabilità dei genitori che hanno finanziato i porci comodi dei figli.

    Evidentemente, per Facebook sei segnato. Almeno qualcuno ti ha considerato per poi segnalarti. Di nuovo, ti consiglio di esternare i tuoi pensieri su un tuo blog fuori da Facebook, per poi condividerne - eventualmente - il link.
    ArkOfGlorywoodstock
  • Andato_87Andato_87 Andato
    Pubblicazioni: 3,049
    Il segnalatore non credo sia tra i miei amici, ma credo sia uno che ho "incontrato" nei commenti di una pagina pubblica sulla quale, appunto, stavo discutendo civilmente. Non lo conosco nemmeno, ma dai suoi screenshot ha dimostrato di frugare nei profili altrui. Il contenuto anti-omofobo l'avevo pubblicato sul mio timeline visibile a tutti, con l'hashtag #GayisOK.
    E purtroppo confermo quanto ha scritto @fattore_a, la droga non fa più paura.
    Eventualmente, cercherò di condividere più spesso articoli di blogger che condividono il mio pensiero, ce n'è uno che mi piace particolarmente per il suo rigore contro gli estremisti animalisti e altre persone dal comportamento scorretto, tra l'altro non è schierato politicamente, il che lo rende ancora più ammirabile.
    fattore_awoodstock
  • fattore_afattore_a Colonna
    Pubblicazioni: 2,117
    Parlavo di un tuo blog con i tuoi pensieri, esterno a Facebook. Non c'è solo Facebook, per fortuna ;)
    AJDaisyArkOfGloryct87Monica76woodstock
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 9,805
    Abbandona FB e passa più tempo qui con noi. Regole chiare, giusta libertà, moderazione equa, gente aperta. Sono di parte, ma se devo contattare i miei amici c'è telefono+whatsapp, se devo postare materiale musicale o video o fotografico ho i miei spazi sul web, se devo parlare di politica o cultura o altro, altri spazi appositi con utenti dalle competenze differenti ed una moderazione chiara; in ogni caso qui posso fare tutto assieme con la certezza di un dialogo corretto, la giusta scelta sulla visibilità, con maggiore possibilità di essere compreso o quantomeno ascoltato, Dialogando (con la D maiuscola) anche con persone che la pensano in maniera diametralmente opposta dalla mia, come potresti esserlo tu per alcuni argomenti.
    mandragola77ValentaKrigerinnemarielWBorg_AndatoArkOfGloryMonica76Dallaswoodstock
  • Andato_87Andato_87 Andato
    Pubblicazioni: 3,049
    Ormai Facebook è in mano agli estremisti animalisti, a quelli non li banna nessuno.
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 9,805
    A87 ha detto:

    Ormai Facebook è in mano agli estremisti animalisti, a quelli non li banna nessuno.

    Dubito tu sia stato bannato da estremisti animalisti per commenti anti-omofobia ed anti-droga. Oltretutto in media gli omofobi sono di estrema dx e sono anti-droga, mentre i sostenitori delle libertà sulle sostanze stupefacenti sono di sx e sono pro-omo.
    Poi c'è una certa componente bimbominkia nutellara che è omofoba e tossica sregolata. Se FB è moderata da tali personaggi, presto Favij diventerà presidente USA ed i peggiori commentatori di insegreto i prossimi senatori della repubblica italiana delle banane (poco ci manca). Prima di quella data avrò rubato uno space shuttle per andare a prendere residenza sulla faccia oscura della luna...
    KrigerinneKolymaArkOfGlorywoodstockDrMoody
  • Andato_87Andato_87 Andato
    Pubblicazioni: 3,049
    Forse mi hanno preso di mira proprio perché NON sono schierato. Per me, essere anti-droga non significa essere di dx, ed essere pro-gay non significa essere di sx. Purtroppo la politica ha portato una strumentalizzazione assurda di queste tematiche, non a caso le uniche "mobilitazioni" anti-droga (vere o di facciata che siano) provengono quasi tutte dall'estrema destra, per questo vengo facilmente accusato di essere "uno di loro". Questa strumentalizzazione ci ha portati ad avere paura di ciò che diciamo in quanto può essere riconducibile a cose che non pensiamo nemmeno, dall'alto della nostra ingenuità "politica" e onestà intellettuale. Ovviamente io, da apolitico, non posso considerarmi neanche di sinistra solo perché sono ateo, anticlericale e a favore delle unioni gay, in quanto i "sinistri", secondo lo "stereotipo culturale" che ho notato su Facebook, sarebbero tolleranti sulle droghe, e intolleranti, ad esempio, sul mangiare cibi di origine animale.
    Ha ragione anche @Kolyma sul fatto che Facebook sia un luogo banale, dove tra l'altro si parla a vanvera di immigrazione, euro, vaccini e altri temi seri che necessitano di un minimo di conoscenze.
    woodstock
  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    Pubblicazioni: 9,805
    A87 ha detto:

    Forse mi hanno preso di mira proprio perché NON sono schierato. Per me, essere anti-droga non significa essere di dx, ed essere pro-gay non significa essere di sx. Purtroppo la politica ha portato una strumentalizzazione assurda di queste tematiche, non a caso le uniche "mobilitazioni" anti-droga (vere o di facciata che siano) provengono quasi tutte dall'estrema destra, per questo vengo facilmente accusato di essere "uno di loro". Questa strumentalizzazione ci ha portati ad avere paura di ciò che diciamo in quanto può essere riconducibile a cose che non pensiamo nemmeno, dall'alto della nostra ingenuità "politica" e onestà intellettuale. Ovviamente io, da apolitico, non posso considerarmi neanche di sinistra solo perché sono ateo, anticlericale e a favore delle unioni gay, in quanto i "sinistri", secondo lo "stereotipo culturale" che ho notato su Facebook, sarebbero tolleranti sulle droghe, e intolleranti, ad esempio, sul mangiare cibi di origine animale.
    Ha ragione anche @Kolyma sul fatto che Facebook sia un luogo banale, dove tra l'altro si parla a vanvera di immigrazione, euro, vaccini e altri temi seri che necessitano di un minimo di conoscenze.

    Ho lo stesso problema, nel senso che sono un liberale, con alcune posizioni accomunabili alla destra (ben poche), ma non aderisco ne ad uno, ne all'altro schieramento, quel che penso è quel che penso, senza schemi.
    La differenza sta nel fatto che non posso essere bannato da FB, non ho l'account. È una giungla.
    Valentawoodstock
  • SheldonSheldon Veterano Pro
    Pubblicazioni: 617
    Io mi sono cancellato da tempo.
    mariel
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online