Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Studenti "fuori età".

Com'è studiare sia da frequentanti che da autodidatta dopo i 27/30 anni?
Secondo voi ci vuole qualche dote particolare per riprendere gli studi e stare tra i libri da adulti?

Io ho finito l università ad un' età normale, 25 anni, ma in questi anni di post non ho mai smesso di studiare, ma o per conto mio o frequentando corsi con un' utenza adulta.


Chi di voi frequenta corsi di studio universitari o anche di formazione professionale con ragazzi più giovani, come la vive?

Buona giornata!
AmelieRobKEstherDonnellyZenzerokatriss
«13456

Commenti

  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    modificato October 2015 Pubblicazioni: 3,153
    Guarda io sto con ragazzi di 2 anni più giovani, e già questo mi destabilizza. Era destabilizzante anche con i ragazzi di un solo anno più piccoli.
    Ma se avessi difficoltà a capire l'età delle persone saresti avvantaggiata! :P
    Valentakatriss
    Post edited by Krigerinne on
    Asperger ~ tutor ABA ~ programming... future
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Nessun problema a stare con dei ragazzi 8-10 anni più giovani di me. Ovvio che non condivido nulla con loro né c'ho stretto amicizia. Poi vabbé, è il solito disagio a stare in un gruppo di persone, ma quello non è dovuto al fatto che siano di età diversa dalla mia, anzi, forse quello aiuta perché ho un "motivo valido" per isolarmi.

    Riprendere a studiare non è stato facile. Dalla ricerca a riprendere a studiare per gli esami è seccante. Ma immagino che gran parte dei problemi sia dovuta alle situazioni che sto vivendo piuttosto che alla difficoltà in sé. Quando mi ci metto non ho difficoltà. Il più è mettercisi però...
    ValentaNemokatriss
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,211
    @Elanor @Krigerinne nella mia università c'era un' ampia fascia di età tra gli studenti, non erano tanto rare le matricole di 28/30 anni e i veri e propri "senior".
    silvia78katriss
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Qualche pensionato lo avevamo pure a storia. Qui per ovvi motivi no. Sarebbe pure imbarazzante al tirocinio :))
    Valenta
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,211
    Krigerinne ha detto:

    Guarda io sto con ragazzi di 2 anni più giovani, e già questo mi destabilizza. Era destabilizzante anche con i ragazzi di un solo anno più piccoli.

    Ma se avessi difficoltà a capire l'età delle persone saresti avvantaggiata! :P
    Boh sinceramente una persona con 2 anni in più o in meno di me la considero della mia età.

    :)
    silvia78katrissCharade
  • EstherDonnellyEstherDonnelly SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 2,638
    Magari l'Accademia farà poco testo (e non lo dico solo perché è esclusa dal polo universitario, ma perché mi sono davvero resa conto che è un mondo parallelo), ma da noi è pieno di pensionati e molti studenti hanno un età che gira attorno ai 30. In entrambi i casi si lega bene con tutti, l'atmosfera che c'è è molto alla mano e le persone con cui ho parlato si dicono soddisfatte. Ma, ripeto, è un po' un mondo a parte...
    ValentaZenzerokatriss
    ❤️
    but the Earth refused to die
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,335
    faccio il caso di due amici che si nono laureati da ultraquarantenni.
    uno, per necessità lavorative aveva interrotto gli studi di Architettura ma, proprio arrivato alla soglia dei 40, ha voluto togliersi la soddisfazione di conseguire finalmente la laurea. è stato molto bello vederlo uscire dalla commissione tutto emozionato.
    il disagio ovviamente c'è, ma se persegui un tuo obiettivo non ha importanza.

    l'altro è stato un vero e proprio "caso": ha impiegato 20 anni per laurearsi, frequentando senza interruzioni, praticamente fuori corso ad honorem (anche perché come diciamo noi amici ha praticamente finanziato l'istituzione).
    Praticamente si è visto passare davanti generazioni di matricole che si sono laureate e si sono fatte anche una carriera lavorativa, ma la sua incredibile socialità ne ha fatto una specie di chioccia, ruolo in cui si è sempre sentito a suo agio.
    EstherDonnellyValentaNemoAndato_52katriss

  • Meshuggah86Meshuggah86 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 705
    Temo che tra qualche anno lo saprò...
    Valenta
    Re-motivate me, I'm all there is to be - An omnipotent being so complete in my diversity
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    Anche io mi ritrovo con ragazzi di 5 anni più piccoli di me perché ho iniziato l'università a 4 anni dal diploma e ora studio part-time (un anno per me sono due). Non ho avuto grosse difficoltà nel ricominciare a studiare dopo tanto tempo e la differenza tra me e i ragazzi di 19-20 anni la sento, sono molto più ragazzini. In ogni caso non frequento, ho a che fare con gli altri solo durante gli esami.
    Valentakatriss
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,211
    Eh si sino ai 25/26 anni anche pochi anni cambiano tutto..

    Dopo quell età 4 o 5 anni non sono niente, quasi non si sentono.
    riotkatriss
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online