Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

La risposta del Presidente della Repubblica a Martin. 11 anni, Asperger.

2456

Commenti

  • giovannagiovanna Colonna
    modificato October 2015 Pubblicazioni: 3,900
    Io interpreto che la scuola e' diventata un ambiente specchio della societa', questo si, ma chi l' ha voluta cosi?

    La classe dirigente di un paese, chi ha potuto influire sulle scelte, e non solo i politici.

    Imprenditori, burocrati ad alto livello, chi ha potuto decidere o anche non decidere.

    A chi e' interessato che scuole, ospedali e pubblica amministrazione funzionassero bene?
    Post edited by giovanna on
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • fattore_afattore_a Colonna
    Pubblicazioni: 2,262
    A parte le polemiche e le farine che non nascono nei sacchi me ce le mette dentro qualcuno, apprezzo la risposta di Mattarella.
    Il gesto di rispondere dovrebbe essere a prescindere dalla premessa sull'Asperger.
  • GecoGeco Colonna
    modificato October 2015 Pubblicazioni: 1,510
    Penso che la trascrizione corretta sia: [...] il mondo che descrivi è più bello di quello in cui viviamo giorno per giorno e io spero che l'Italia [...].
    Una virgola ed una "e", non cambia il senso complessivo, ma un pochino cambia il primo periodo.
    Ciao.
    Il mondo che descrivi é piú bello di quello in cui viviamo,

    giorno per giorno io spero che l´Italia si possa avvicinare al mondo di
    ordine, - See more at:
    http://www.spazioasperger.it/index.php?q=caratteristiche-dell-asperger&f=350-la-risposta-del-presidente-della-repubblica-alla-lettera-di-un-bambino-con-sindrome-di-asperger#sthash.9PCFV20o.dpuf
    Il mondo che descrivi é piú bello di quello in cui viviamo,

    giorno per giorno io spero che l´Italia si possa avvicinare al mondo di
    ordine, - See more at:
    http://www.spazioasperger.it/index.php?q=caratteristiche-dell-asperger&f=350-la-risposta-del-presidente-della-repubblica-alla-lettera-di-un-bambino-con-sindrome-di-asperger#sthash.9PCFV20o.dpuf
    Post edited by Geco on
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,755
    @geco grazie.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Andato_SimAndato_Sim Andato
    Pubblicazioni: 2,046
    A MARTIN

    Caro Martin,

    io mi chiamo Simone, ho 34 anni compiuti, e anche io sono sono del tuo stesso mondo, fra gli umani.

    Voglio dirti che anche io provo le tue stesse emozioni. Io ti capisco profondamente. Profondissimamente.

    E che anche io non so esattamente cosa fare per impedire la rovina.

    Io vivo ogni giorno osservando le ingiustizie, le guerre, le distruzioni.
    Io vivo ogni giorno da quando sono piccolo piccolo pensando al perché di tante cose.
    E ancora non sono riuscito a trovarli, i perché.

    Tante volte nella mia vita mi sono sentito fuori posto.
    Tante volte.
    Tante volte mi sono sentito estraneo, tante volte ho pensato di provenire da un altro pianeta.
    Le persone, questo, faticano a capirlo, ad intuirlo, ma è così.
    E ho consumato e consumo la mia mente a pensare a come fare, cosa fare.
    Cosa posso fare IO?

    Beh, io ho pensato che posso parlare.
    Io posso parlare, posso scrivere.

    Il mondo è fatto dalle persone.
    Le persone sono fatte di pensieri.
    Se si riesce a cambiare i pensieri, forse si riesce a cambiare il mondo, quindi, per effetto della proprietà transitiva.

    Io cerco di parlare alle persone, una alla volta.

    Ma ho fatto il conto che se anche riuscissi a parlare a una persona diversa del mondo per ogni minuto, senza interruzioni, avrei bisogno di 13318 anni, senza considerare l'aumento inarrestabile della popolazione.

    La mia aspettativa di vita mi fa sperare che io possa vivere ancora circa 50 anni perché non fumo, non assumo alcolici e pratico attività fisica ogni giorno, anche se la vita è imprevedibile e si sa mai cosa può accadere.

    Comunque, se anche vivessi ancora 50 anni, resterebbero ancora 13268 anni di discorsi, per parlare alle persone.
    E io non li ho tutti. Purtroppo. E già un minuto per ogni persona è veramente molto poco.

    Ma ho pensato che tu hai 11 anni.
    La tua aspettativa di vita è di circa al 80 anni, considerando il fatto che quando crescerai, esisteranno nuove tecnologie, nuove conoscenze, alcune delle quali, magari, avrai scoperto anche tu.

    Quindi, sommando i miei 50 anni con i tuoi 80 anni, abbattiamo già il rimanente a 13188.

    Siccome nel mondo io e te non siamo soli, anche se a volte possiamo pensarlo, magari anche altre persone potrebbero prestare la loro voce.
    Il tempo necessario può calare.

    Ora, io non so se io e te, nella nostra vita, riusciremo a cambiare le cose.
    Ma penso che ciò che lasceremo sarà come i semi di una pianta.

    E ci sarà pure qualcuno che li innaffierà e che li farà germogliare e crescere.
    Io ci spero tutti i giorni, ed anche tu ci devi sperare, sai.
    Perché la storia insegna che sono state le speranze che ai più sembravano illusioni a cambiare le cose.

    Tu sei Martin e io sono Simone.
    Io non sono il presidente della Repubblica: sono solo presidente di me stesso.

    PERO' IO TI PROMETTO CHE farò di tutto perché tu possa pensare di crescere in un luogo meno malato, 
    in un luogo dove le persone non provino invidia e non combattano guerre, 
    in un luogo dove nessuno si senta oppresso, 
    in un luogo dove nessuna madre pianga perché non ha cibo e acqua da dare i suoi figli e sia obbligata a guardarli morire,
    in un luogo dove le ricchezze di questo pianeta nel quale siamo capitati per sbaglio vengano equamente distribuite, 
    in un luogo dove le persone capiscano che quella che stringono fra le loro mani non è la loro libertà ma, spesso, è quella degli altri,
    in un luogo dove tutti siano considerati per le loro idee, e non per la loro ricchezza,
    in un luogo dove 13318 anni non sembrino poi così tanti.

    Questo io penso che lo debba a te e a tutte le generazioni che verranno.
    Perché la vita deve avere un senso, e io devo darglielo. E voglio darglielo in questo modo.

    Alcuni mi dicono che questo è solo un sogno, ma io non ci credo, che è solo un sogno.
    E se anche io dovessi riuscire a salvare anche solo un pezzettino di mondo, io te lo regalerò. 
    Io te lo regalerò e tu potrai scapparci dentro, per riprendere le forze.

    IO TE LO PROMETTO.

    Io te lo prometto.

    Ciao Martin.

    Io te lo prometto.

    Ciao. A presto. Grazie perché esisti anche tu.
    Simone.



    EunicewolfgangDomitillaValentaEstherDonnellyIraniaWBorgSemir78rondinella61Francescomandragola77
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • Andato_SimAndato_Sim Andato
    Pubblicazioni: 2,046
    Comunque, io non so niente di politica, ma so che il Presidente riceve circa 30 MILA comunicazioni all'anno.
    A Martin ha risposto di suo pugno.
    Io non so niente di politica, MA ciò mi ha dato una grande emozione.
    Ciao. Grazie. Simone.
    wolfgangKolymaValentaEstherDonnellySemir78davidemosconeFrancescoGiusiMammaAnna
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • KolymaKolyma Veterano Pro
    Pubblicazioni: 651
    Domitilla ha detto:

    Mah, mi autocensuro più che posso nel commentare la risposta di Mattarella.
    Diciamo che ha parlato da politico.
    E poi chiudo.
    Comunque sono rimasta delusa.

    @Domitilla sai bene che un Capo di Stato non può esprimersi su questioni concrete, ma solo di principio. Ha compiuto un atto rumoroso, giá riconoscendo il mondo 'autistico' come interlocutore, ma non è lecito aspettarsi di più.

    Spero piuttosto che sia qualche parlamentare a farsi carico delle risposte politiche, o ancora meglio qualche giunta regionale che avvii progetti pilota (se non ne esistono ancora) per identificare modelli per l'attuazione delle pari opportunità.
    RobKwolfgang
    Despite all my rage I am still just a rat in a cage

    Then someone will say what is lost can never be saved
  • FrancescoFrancesco Veterano Pro
    modificato October 2015 Pubblicazioni: 966
    Io vedo il bicchiere mezzo pieno: il nostro presidente ha mostrato una certa sensibilità al problema, poi vengono le dolenti note. La scuola italiana è ancora quella del libro cuore, il discorso della pulizia, del rumore, degli odori io li vedo più in senso metaforico, gli insegnanti non hanno la preparazione per affrontare le nuove generazioni di studenti, forse anche in passato si facevano errori pedagogici ma questo non è un buon motivo per continuare a farli. La scuola si basa ancora sulla selezione non sull'inclusione, non è un problema solo di autismo ma di diversità in genere, non è possibile che oggi la maggior parte degli insegnanti di sostegno non conosca i più comuni disturbi del comportamento, dell'apprendimento o della socializzazione.
    Parafrasando Bufalino:
    L'autismo sarà sconfitto da un esercito di maestre elementari !
    wolfgangalexander_popeEuniceAmelie
    Post edited by Francesco on
    Non vorrei mai far parte di un club che accettasse tra i suoi soci uno come me. (G. Marx)
  • giovannagiovanna Colonna
    Pubblicazioni: 3,900
    Di solito credo le risposte gliele scrivano altri, avra' uno staff per le pubbliche relazioni, comunque puo' darsi che questa sia autentica.
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    La lettera è scritta di suo pugno, poi sicuramente la lettera di Martin è stata selezionata dallo staff, ma credo che non sua tanto dovuto alla sensibilità di Mattarella, quanto ad una questione di immagine.
    Ora, ma pare che negli ultimi anni sia molto diffuso il "mito" della sensibilità del presidente, è una caratteristica che deve sempre dimostrare di avere, e questa lettera faceva al caso suo.
    In ogni caso è una buona visibilità che si dà al problema.
    giovannaDomitillawolfgangValentaAmelie
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online