Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Volete famiglia o convivenza ?

rosarosa Veterano
modificato March 2015 in Domande e risposte tra AS e NT
Ciao, domanda che mi sono posta più volte .... Ma le persone ND la vorrebbero una famiglia, vorrebbero convivere con qualcuno ? Oppure e' una cosa che non vogliono fare, cioè stanno cosi bene da soli che vivere con qualcuno potrebbe essere difficile. Inoltre vorreste avere dei figli ? Insomma volete anche voi la classica famiglia ?
Post edited by yugen on

Commenti

  • elettraelettra Veterano
    Pubblicazioni: 889
    Io penso che il requisito fondamentale per vivere/sposare/avere figli con qualcuno, sia per i nd che per i nt, debba essere l'affiatamento nella coppia. Senza quello, qualunque prospettiva di una vita in comune diventa non solo un miraggio, ma talvolta anche indesiderata...
    Ci sono nt che sono felicemente single e che amano avere solo storie occasionali senza alcuna intenzione di mettere su famiglia e ci sono nd che potrebbero desiderare ardentemente una vita felice di coppia.
    Nei periodi in cui mi ritrovavo da sola, soffrivo molto quando nei momenti di difficoltà, non avevo un punto di riferimento, qualcuno che mi incoraggiasse nella vita quotidiana, qualcuno che fosse in grado di rasserenarmi, di dissipare la mia frustrazione o che fosse disposto a prendersi in pieno le mie crisi di rabbia senza arrabbiarsi a sua volta.
    Forse maggiormente rispetto ai nt, i nd, nella prospettiva di una vita di coppia, potrebbero avere bisogno di qualche spazio in più per sè stessi. Sta al partner comprendere questa necessità e non farla diventare un motivo di scontro.
    Certamente, tra vivere con qualcuno che non mi capisce e che non rispetta i miei spazi e vivere da sola, avrei optato direttamente per la seconda possibilità.
    Personalmente non vedo l'ora di sposarmi, un po' perchè stare a casa mia è un inferno e io ho bisogno dei miei spazi, dei miei momenti di silenzio e di tranquillità, un po' perchè non riesco a vedere la mia vita futura se non in compagnia del mio uomo. Lui è l'unico che mi comprende perfettamente e che ha sempre rispettato tutte le mie stranezze anche prima che scoprissimo la mia neurodiversità.
    E' uno dei miei punti di riferimento e l'idea di tornare a casa ogni giorno e trovarlo pronto ad ascoltarmi per l'ennesima volta non mi dispiace... :)
    Per quanto riguarda i figli, io li desidero moltissimo (e anche lui).
    Ma penso che anche quello di avere figli debba essere un desiderio che si sviluppa lentamente, man mano che si cresce insieme.
    I thought what I'd do was, I'd pretend I was one of those deaf-mutes.

    When I've eliminated the impossible, whatever remains, no matter how mad it might seem, must be the truth.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Mi piacerebbe convivere a patto di star molto bene con qualcuno, ma i bambini non mi piacciono. Rispetto a molti nt non mi es sposerei uno con cui non mi trovo un gran che solo "perché va fatto" o "per non essere sola", ma con la persona giusta si sta meglio che da soli.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    Io sì, vorrei convivere se trovassi una persona che stimo e con la quale riusciamo ad avere una complicità tale da essere un NOI. Anche avere dei figli mi piacerebbe in quel caso.
    Tegretol
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • TegretolTegretol Membro Pro
    Pubblicazioni: 129
    Io non voglio avere una famiglia.
    Mi piace stare da solo: nessuno mi critica per quello che faccio, nessuno mi infastidisce, insomma adoro la quite.
    Non intendo dire che non voglio avere una relazione sentimentale, anzi la voglio ma non sono bravo a capire le persone, a capire quello che realmente intendono dire se sarcasmo oppure è solo una battuta per far ridere gli altri.
    Spesso penso voler avere una relazione sentimentale ma cosa fare in seguito? Mi sentirei inutile per l'altra persona. Temo che voglia presentarmi i suoi genitori (cosa che ho già calcolato varie volte) mi sentirei in imbarazzo se mi odiassero. Per i suoi amici: non ho mai avuto amici prima dei 14 anni, ricordo che ho aspettato che siano gli altri a fare amicizia con me. Non sono mai uscito con un amico tranne tre volte che sono andato a casa di due amici (non insieme).
    Poi ci sono gli interessi: a me piace la psicopatologia (studio delle malattie mentali) che potrebbe non piacere a moltissime persone, così come gli scacchi.
    Non so se è una buona idea sposarmi, devo ricordarmi varie cose come l'anniversario, i compleanni, le feste ecc. e a me queste cose non piacciono. Non ho mai fatto un regalo che pensavo potesse piacere a una persona tranne nel caso mi dicono cosa regalare.
    Per i figli, invece, dovrei aiutarli con i loro problemi sociali (la cosa in cui sono il peggiore), come affrontare il complesso di Edipo e, la cosa peggiore, l'adolescenza: droghe, depressione, autolesionismo, pensieri suicidi (quest'ultime tre le sto già subendo), malattie geneticamente trasmessibili come epilessia e allergie.

    Ho calcolato queste cose in base a film, serie tv e cartoni.

    Tutte queste cose non so come funzionano e quindi cerco di evitarle ma sono ancora giovane e quindi non so come cambieranno le cose per me in futuro, forse potrei desiderare queste cose che prima ho citato ma non lo so.
    Whoami
  • pokepoke Andato
    Pubblicazioni: 1,721
    No. La classica famiglia, nel senso marito padrone mai!
    Ma idealmente mi piacerebbe avere un harem. Piccolo, cmq. 3/5. Perché amo i numeri dispari.
    Uno che ha un buon lavoro, un altro che si occupa delle faccende burocratiche, uno che si occupa delle incombenze domestiche (cucinare pulire far la spesa), l'altro che mi fa da autista. Uno che ha il tempo di essermi amico.
    Tutti uguali cmq. Non amo la promiscuità.
  • DingoDingo Veterano
    Pubblicazioni: 530
    Da solo o in convivenza, nel senso che vorrei tanto avere una casa tutta mia e all'occorrenza starci con la mia ragazza. Detesto l'idea di restare con la mia famiglia anche se a tutt'oggi è una posizione comoda e pure un vantaggio, dal momento che non potrei permettermi di vivere da solo... Non ancora...
  • WhoamiWhoami Veterano Pro
    Pubblicazioni: 272
    Per ora dico che vorrei solo una convivenza, finché si tratta di una relazione sentimentale posso farcela, ma dei figli sarebbero troppo, forse sarà che non sono ancora dell'età giusta, ma non penso che questa mia opinione cambierà con il tempo, forse troverò un ragazzo che mi convincerà, ma di mia iniziativa dei figli li eviterei, inoltre preferirei adottarne uno.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online