Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Sondaggio : qual è il vostro regime alimentare?

1246789

Commenti

  • lorenzolorenzo Neofita
    Pubblicazioni: 8
    Dai nonni mangio come un lupo per il solo non farmi chiedere "ma,perché non mangi ? " anche se poi ho quell'orribile sensazione di pienezza che odio... È stressante come cosa
    ValentaNemoyugen
  • UllastroUllastro Veterano
    modificato November 2015 Pubblicazioni: 2,752
    AJDaisy ha detto:

    rondinella61 ha detto:

    AJDaisy ha detto:

    Piuttosto, qualcuno segue regimi alimentari legati ad alimentaristi famosi (Vaccaro, Mozzi, Berrino per es.), studi (tipo "The China Study"), o diete tipo Dukan, Zona ecc.?

    Io seguo una dieta di tipo Vaccaro. 
    Tra i miei colleghi molti si sono curati con la dieta del gruppo sanguigno di Mozzi. Non capisco e condivido, eppure (forse psicologicamente) con alcuni di loro ha funzionato con morbo di Crohn, Cefalea...
    Mah...

    Mi pare che ci sia solo l'imbarazzo della scelta di questi tempi.
    Paleodiete, gruppo sanguigno, mucofobie Ehretiste, Vaccariani e chi più ne ha più ne metta.
    Fra l'altro gli elementi su cui giocano sono più o meno gli stessi e mi sembra che nessuna di queste sia del tutto originale (ad esempio il regime proposto da Vaccaro è una diretta derivazione del "five per day" dell'esperimento di Cambridge, con il condimento di alcuni assunti ideologicamente schierati e poco condivisibili).
    Secondo me ha senso un atteggiamento che mescoli pragmatismo, fiducia sempre parziale, elementi di sano scetticismo e continua verifica dei risultati ottenuti. Paradossalmente coloro di cui mi fido di meno sono gli specialisti che hanno seguito un iter di formazione tradizionale e che predicano le formule politicamente corrette. 
    Mi limito ad un episodio tutt'ora in corso: la mia compagna quasi due anni fa si era recata da una nutrizionista ortodossa e piuttosto conosciuta che, spennandole cifre non proprio a buon mercato, le aveva predisposto una dieta ad hoc che teneva in considerazione tutte le sue esigenze (anemia, intolleranze e altre cose). Risultato: 3 kg persi in sei mesi, aveva sempre fame, accusava debolezza muscolare e carenza di energia e i suoi problemi erano sempre presenti. Durante l'estate, andata dai suoi genitori, in due settimane aveva ripreso tutti i kg persi e non aveva più ripreso la dieta.
    Quest'anno, dopo l'estate e tornati dalle vacanze, le ho detto che io avrei continuato con l'alimentazione seguita a Luglio e che lei non sarebbe stata tenuta a seguirmi, imitarmi o fare alcunchè: avrebbe soltanto dovuto astenersi dall'esternare critiche e preoccupazioni nei miei confronti ("Io mangio il cazzo che mi pare, tu mangi il cazzo che ti pare, io non rompo i coglioni a te e tu non rompi i coglioni a me")
    Invece progressivamente ha iniziato ad inserire alcuni degli stessi miei alimenti, ha eliminato (o drasticamente ridotto) alcuni alimenti che io avevo tagliato e ha iniziato ad adottare alcune accortezze che avevo inserito nel mio piano alimentare. Diciamo che al 50% si sta alimentando come il sottoscritto.
    Risultato: in due mesi e mezzo ha perso quattro kg, nessun calo di energie, nessuna debolezza, sindrome premestruale scomparsa e ciclo regolare come un orologio, si sente sazia e non va incontro a crisi di "fame", non ha più avuto attacchi di voglia di cioccolato/patatine/schifezze/qualcosadidolce e spariti i dolori "al fianco" che la preoccupavano da anni (e che erano rimasti presenti durante la dieta studiata dalla "specialista"). Al prossimo esame del sangue vedremo come va con il ferro e la tiroide.

    Per quanto mi riguarda, "funziona" ciò che risolve i problemi e che ha effetti positivi. Che provenga da un'autorità, da un dissidente, da uno stregone o da un cartomante non mi interessa. A ragion veduta i primi ciarlatani (di fatto) sono proprio coloro che (ab auctoritate) accusano altri di esserlo e che non mettono in campo alternative efficaci.


    ValentaAJDaisyrondinella61
    Post edited by Ullastro on
    Ogni calcio nel culo ti fa fare un passo avanti
  • yugenyugen Mastro Libraio
    Pubblicazioni: 1,888
    lorenzo ha detto:

    Dai nonni mangio come un lupo per il solo non farmi chiedere "ma,perché non mangi ? " anche se poi ho quell'orribile sensazione di pienezza che odio... È stressante come cosa

    A me succede quando sto dai miei genitori!!

  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,956
    Rinfresco per i nuovi utenti.
  • IndecisoIndeciso Colonna
    Pubblicazioni: 2,754
    Ho sbagliato scelta, dovevo mettere altro  specificando "Fogna". Credo mi manchino solo la carne di rettili e gli insetti.Ma sto notando che il peso ormai da qualche anno fatica a calare (non che sia grasso, ma la pancetta c'è e rompe abbastanza, nonostante faccia più km in bicicletta che in auto). 
    ValentaAJDaisy
  • IndecisoIndeciso Colonna
    Pubblicazioni: 2,754
    ah dimenticavo, riguardo i dietologhi ortodossi: quella di mia madre deve essere veramente in gamba allora, visto che le ha fatto perdere 15 kg facendola mangiare il triplo di prima (compresa pizza) :P :D
    AJDaisyValentarondinella61mandragola77
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,956
    Domanda collegata: se per un periodo mangiate in modo poco sano, lo sentite dal punto di vista fisico, ad esempio con disturbi intestinali?

    Poi è cambiata la vostra dieta da quando dovete pensare voi a spesa e cucina e non i familiari?
  • amigdalaamigdala SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 6,273
    Valenta ha detto:

    Domanda collegata: se per un periodo mangiate in modo poco sano, lo sentite dal punto di vista fisico, ad esempio con disturbi intestinali?

    Io soffro di reflusso gastroesofageo, di solito nella mia dieta includo le schifezze, ma in modo moderato così da non soffrirne particolarmente :)

    Nel periodo natalizio però ho mangiato di tutto e di più abbondando di grassi e schifezze varie e adesso ne pago le conseguenze :((
    Valenta
  • IndecisoIndeciso Colonna
    Pubblicazioni: 2,754
    beh si, non ho la forza e il tempo di cucinare come mia madre, per cui la dieta è leggermente diversa.  e si, se mangio poco sano a lungo si sente.
    in effetti le schifezze le mangio una tantum ogni 1-2 settimane
    Valenta
  • GecoGeco Colonna
    Pubblicazioni: 1,487
    Indeciso ha detto:

    [...]Ma sto notando che il peso ormai da qualche anno fatica a calare (non che sia grasso, ma la pancetta c'è e rompe abbastanza, nonostante faccia più km in bicicletta che in auto). 

    Finita la pacchia!!!! Verso i 35 ogni schifezza resta lì, a imperitura memoria delle nostre manchevolezze!

    Se mangio poco sano lo sento a livello di ciccia. Anche quando mi strafogo di salumi, formaggi e dolci, non ho controindicazioni fisiche rilevabili senza analisi del sangue.

    Ciao.
    ValentaIndecisoAJDaisy
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online