Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

prosopagnosia e difficoltà a riconoscere tratti del volto .....

zzzzzzzz Veterano
modificato 14 March in Altre diversità...
Ciao a tutti, mi sono interessata di questa particolarità leggendo per sbaglio una frase rispetto a questa caratteristica, in wikipedia E mi son venut in mente una serie di analogie:neurodiversità e di chieder se qualcuno quì abbia qualcosa di questo genere..

Post edited by Sophia on
Z
«1

Commenti

  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    zzzz
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • EmilyTheStrangeEmilyTheStrange Pilastro
    Pubblicazioni: 1,748
    Capita anche a voi di non riconoscere le persone se quest'ultime hanno cambiato qualcosa nel loro aspetto solito?
    ESEMPIO
    Oggi ho incontrato un mio compagno delle superiori.
    Lui mi ha visto,riconosciuto,salutato e si è messo a parlare. Dopo un po, ho dovuto dirgli che non avevo la minima idea di chi fosse, anche perché mi aveva cominciato a fare le classiche domande del tipo "Cosa fai ora?". Naturalmente, mi ha risposto stupito " ma sono Alessandro E. , stavamo in classe insieme!"
    PREMESSA
    L'ultima volta che l'ho visto, era il classico metallaro: pantaloni neri, maglia nera, capelli lunghi, magro, sbarbato. ORA ha una barba lunghissima, ed è un po hipster. E io, con barba non avevo la minima idea di chi fosse.

    Al liceo, mi successe la stessa cosa con la professoressa di latino, che si tagliò i capelli cortissimi e quando entrò in classe credevo fosse una supplente.

    E' come se il mio cervello non riesce a collegare l'immagine che ho di come erano quelle persone a una loro nuova versione. 

    Quindi, in pratica, se le persone che conosco cambiano qualcosa nel loro aspetto fisico, a me appaiono come dei perfetti sconosciuti.  Anche a voi succede?

  • ariandataariandata Andato
    Pubblicazioni: 285
    Beh a me si,credo di soffrire un po' di prosopagnosia e quindi per ricordare i volti altrui focalizzo la mia attenzione su delle particolari caratteristiche.
    Anche se a volte neanche questo serve!

    Ad ogni modo se hai sempre i capelli legati e poi improvvisamente li porti sciolti io quasi sicuramente posso non riconoscerti
    @-)
    friedenEmilyTheStrange
  • SophiaSophia SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 5,648
    amigdalaEmilyTheStrange
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • SicilianterrySicilianterry Membro
    Pubblicazioni: 178
    A me succede con le persone che vedo pochissimo quando cambiano colore o taglio/pettinatura di capelli, oppure quando le ricordo senza occhiali e le reincontro con gli occhiali o viceversa. Ma anche con le attrici, presentatrici o cantanti.
    Ad esempio, nel caso di Maria De Filippi, fu una scomoda sorpresa vederla con gli occhiali.
    EmilyTheStrange
  • manu_asocialemanu_asociale Veterano Pro
    Pubblicazioni: 777
    Anche a me capita spesso con persone che non vedo da tanto.... spesso la gente mi incontra e comincia a parlare.... io per vergogna non dico nulla e mi limito a rispondere e a rigirare le stesse domande... poi mi resta il dubbio per tanto tempo.

    Una volta addirittura stavo lavorando in un grande albergo dove una sera c'era anche un concerto di Giorgia. Io la guardavo stare sul palco, poi guardavo la locandina e non mi tornava qualcosa... né l'una né l'altra immagine mi ricordavano Giorgia.... e sì che la vedo spesso alla tele..... bah
    friedenEmilyTheStrangeSophia
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 6,518
    Proprio ieri passando all'uni mi è successo di salutare una ragazza seduta sulle scale convinto di conoscerla. Quando ha alzato la testa ho realizzato di essermi sbagliato clamorosamente. Chissà cosa pensano di fronte a queste figuracce :D
    ValentaEmilyTheStrangeWhoami
  • lunagattinalunagattina Veterano Pro
    Pubblicazioni: 316
    Certo! È uno dei miei problemi più grandi. Sembro sempre maleducata perché Non riconosco nessuno. Ma basta che cambino acconciatura, portino un cappello o degli occhiali per confondermi moltissimo.
    Spesso mi aiuti con i movimenti del corpo, con dettagli fisici evidenti o con la voce. Ma quando qualcuno non ha qualche tratto del volto caratteristico, non si sta muovendo e sta in silenzio, se ha cambiato qualcosa nel suo solito aspetto, faccio molta fatica a riconoscerlo.
    Mi capita anche con gli attori. Se hanno volti regolari li confondo continuamente. Va meglio se hanno alcune imperfezioni fisiche, come un naso molto pronunciato o denti in fuori ecc...
    Addirittura questo mi porta a essere più attratta, fisicamente da uomini dalla bellezza irregolare, perché quelli troppo regolari nel volto si confondono tutti nella mia mente.
    Mi è capitato addirittura di non riconoscere un parente o il mio ex.
    Ormai ci scherzo sopra, ma a lavoro, ad esempio, ogni volta che incontravo un nuovo cliente, appena finito l'appuntamento, dovevo andare a scrivere una descrizione della persona per essere certa di riconoscerla nelle occasioni successive.
    EmilyTheStrange
  • WhoamiWhoami Veterano
    Pubblicazioni: 270
    Mi capita poche volte se conosco abbastanza bene una persona, ma se la conosco da poco succede spesso, non mi ricordo mai le facce di persone con cui ho parlato il giorno prima o qualche giorno prima, ma ancora mi ricordo di una volta, qualche anno fa, quando una ragazzina della mia età mi aveva salutato felice ed aveva iniziato a parlarmi senza quasi fermarsi, dopo un po' mi aveva chiesto "ma ti ricordi di me?", ed io cercavo in tutti i modi di ricordarla, mi chiedo ancora chi fosse e dove l'avessi conosciuta, sapeva il mio nome e sembrava che mi conoscesse da tempo, mi sono anche sentita un po' in colpa :-?
    amigdalaSophiaEmilyTheStrangeEirenelunagattina
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586