Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Vivere la vita

amigdalaamigdala SymbolModeratore
modificato December 2015 in Politica, Filosofia e Religione
Cosa vuol dire per voi vivere la vita?
L'ho letto e sentito dire più volte, anch'io l'ho affermato. Ma cosa significa davvero?
"Devi vivere la tua vita", ma in cosa consiste? Nel realizzarsi? Nell'avere interazioni sociali?
Io a 15 anni per alcuni non vivevo perché non uscivo con i miei coetanei. Allora è quello il metro di giudizio? L'interazione sociale?
E se uno avesse 30 anni e lavorasse e traesse soddisfazione da ciò che fa, magari ha anche degli hobby, ma non ha una famiglia, niente marito/moglie né figli, pochi amici, sta vivendo la vita o no?
Alcuni direbbero di no.
Potrei dire che il metro del "vivere la vita" cambi in base all'età, eppure a me sembra che sia opinione comune che se le interazioni sociali sono ridotte non si viva appieno.
rondinella61IggyBlueSaturnValentagiovannachandrasilvia78veronica88WBorg_AndatoariandataLandauerGiadaniel
Post edited by amigdala on
«134

Commenti

  • PavelyPavely Andato
    modificato December 2015 Pubblicazioni: 3,350
    In realtà, non penso che sia qualcosa riferita a te.
    Quando un neurotipico dice: "Vivi la tua vita", probabilmente sta dicendo: "Finisci gli studi, lavora, diventa indipendente".
    O anche: "Esci, divertiti, mentimi, fammi credere che tu abbia vissuto qualcosa di assolutamente folle; fa che tu abbia un sorriso enigmatico la mattina; fai sesso e non dirmelo".
    Un neurotipico quando chiede qualcosa non ha minimamente idea che le sue parole siano oscure: 4/5 di ciò che dice è dato dal corpo, dall'espressione del volto, dagli occhi, dalle mani, dalla luminosità del viso.

    Comunque, raramente un neurotipico chiede cose dirette.
    Se lo fa, dà ordini.
    Per me il diktat "vivi la tua vita" non ha una sostanza propria.

    (Si).

    Non arrabbiarti.

    (E' la cosa migliore).
    amigdalaNemoveronica88ariandatamandragola77Landauer
    Post edited by Pavely on
  • amigdalaamigdala SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 6,085
    Io me lo sono sentito dire, però volevo soltanto capire per voi cosa consiste "vivere la vita" :)

    Per me può voler dire tutto e niente, a ben vedere anche semplicemente respirando vivo.
    Io potrei dire che per me vivere è raggiungere i miei obiettivi, ma per alcuni questo non è sufficiente per affermare che "si vive".
    Antonius_Block
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    Ha effettivamente un senso molto soggettivo.

    Per me vivere la vita vuol dire vivere una vita piena di emozioni e sentimenti, che siano essi dati dalle persone, dalla carriera, dalla famiglia o dagli hobby. 
    amigdalachandrasilvia78veronica88
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,359
    Forse può voler dire "fai ciò che desideri veramente fare" e non farti fermare dalle tue paure e dalle tue insicurezze; "non chiuderti in casa" forse è una metafora per dire "non ti lasciare imprigionare dalla tua confort zone".
    amigdalaaspirinaKaliasilvia78veronica88
  • AdalgisaAdalgisa Andato
    Pubblicazioni: 1,793
    Certo che chi ha 30 anni può vivere la vita anche se non ha una famiglia sua! Ne sono l esempio vivente (e sono convinta di non essere la sola) ...siamo tutti diversi e non tutti desideriamo le stesse cose. .vivere pienamente la vita vuol dire seguire la propria natura:)
    IggyBlueSaturnNemochandraKaliasilvia78veronica88Fenice2016
    E' vero se è vero che è vero che..

    che mi fa impazzire se penso che le cose che ho toccato insieme a te debbano svanire...dimmi che non è, dimmi che non è tutta un'illusione...un'illusione"
  • veronica88veronica88 Membro Pro
    modificato December 2015 Pubblicazioni: 398
    "Devi vivere la tua vita" è una frase che ho sentito anche io, assieme a frasi come "Datti da fare", "Tirati su", "Cerca di sorridere" e così via.
    Direi che si tratta di una frase che si usa tanto per dire qualcosa. Però a voler essere pignole, potrei dire che questa frase, per chi la dice, significa "Cerca di realizzare i tuoi obiettivi". Come ha scritto @Phoebe ha un senso molto soggettivo: quali obiettivi? Chi decide quali sono obiettivi importanti?

    Forse chi pronuncia quella frase intende degli obiettivi di vita che sono "accettati" dalla società: laurearsi, fidanzarsi, trovare un lavoro fisso, sposarsi, comprare casa e auto, fare figli, andare in pensione, accudire i nipotini, morire. La famiglia del Mulino Bianco! :-D

    Ogni persona ha i suoi tempi, non tutte si sposano a 27 anni. Non tutte fanno i figli a 30. Questo vale per tutte le persone, non solo chi è asperger, perché tutti possiamo incontrare degli ostacoli nel corso del raggiungimento dei NOSTRI obiettivi.
    Penso che sia meglio non tenere conto del significato della frase, ma piuttosto tenere conto i sentimenti di chi la pronuncia. Se sono i nostri genitori (per esempio), allora significa che sono preoccupati per noi. Usano una "frase fatta" perché hanno paura di affrontare argomenti seri con parole più incisive, come "autismo".
    Bisognerebbe essere in grado di leggere fra le righe, cosa difficile per noi.




    PhoebeamigdalaValentaValeymkupLandauer
    Post edited by veronica88 on

  • GecoGeco Colonna
    Pubblicazioni: 1,292
    "Devi vivere la tua vita" (con la variabile "devi farti la tua vita"), l'ho sempre sentita e, di riflesso, io l'associo sempre a questa situazione tipo: genitore con problemi (malattia, nonni da accudire e situazioni simili) che invita il figlio a non farsi condizionare dalla situazione del momento, ma seguire il proprio percorso (qualunque esso sia) perché i problemi di uno che la "sua vita se l'è già fatta, non devono rallentare la vita di uno che la sua vita se la sta costruendo".
    Se in famiglia ci sono dei problemi, tu che sei il più giovane devi sforzarti di non farti condizionare da essi, perché, appunto, "devi vivere la tua vita".

    Entrambe le frasi con l'articolo una cambiano, per me, di significato e diventano uno sprone a costruirsi una vita, cercare il proprio percorso, un po' come avete scritto nei vari interventi soprastanti.
    Ciao.


    amigdalaValentachandraveronica88
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 9,098
    Io ho sentito qualche volta l' espressione "non ha mai vissuto" per chi non ha una vita sentimentale e spesso "farsi una vita" nel senso di sposarsi o almeno uscire con qualcuno .

    Io è qualche anno che non ho nessuna vita sentimentale eppure mi pare comunque di vivere bene.

    Anche io mi avvicino ai 30.

    Godo di cose che per molti sono banali come ad esempio vedere una famiglia di pavoni o andare allo stagno.
    O per la vista di un gatto.

    Per questo per molti sono una persona semplice o strana, perché essendo giovane dovrei vivere la vita nel senso di uscire, andare per locali, fare l'aperitivo etc.
    amigdalasilvia78
  • giovannagiovanna Colonna
    Pubblicazioni: 3,900
    Vivere la vita per me significa non accorgersi della vita stessa, ma essere presenti a se stessi.
    aspirina
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • giovannagiovanna Colonna
    modificato December 2015 Pubblicazioni: 3,900
    La presenza a se stessi non ve la saprei spiegare come concetto, me la rammentava sempre un analista che conoscevo, non il mio, che ne faceva uno degli obiettivi delle sue terapie.
    Ho trovato subito: sarebbe questa roba qui, un cogli l' attimo, un essere nel cuore della vita
    http://www.lameditazionecomevia.it/levy3.htm

    amigdalachandra
    Post edited by giovanna on
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online