Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Tutto può succedere... ma anche no.

24567

Commenti

  • NemoNemo Moderatore
    Pubblicazioni: 3,537
    L'articolo ha portato ad una discussione, su un gruppo Facebook (Aspironia), e una delle admin ha contattato privatamente l'attore Pietro Sermonti, facendogli le rimostranze per il modo superficiale e sbagliato con cui si è trattato l'argomento.
    Sermonti è stato molto disponibile, ha accettato il confronto e ha raccolto le critiche che gli sono state poste, tanto da voler rettificare in due trasmissioni televisive: Porta a Porta di Bruno Vespa (nel link, andare al minuto 1:14:56 -- 1:15:51) e domenica 10 gennaio 2016 sarà ospite da Giletti, nella trasmissione "L'arena", dove si spera avrà qualche minuto in più.
    riotMalinalliAJDaisywolfgang
    Memento Mori
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,985
    E certo, significa riparare al danno sempre dopo che è stato prodotto. Quanta superficialità nella TV pubblica. Poi vanno da Bruno Vespa (ma che c'entra?) invece di rivedere qualche scena introducendo delle correzioni ad hoc.
    AJDaisySole

  • PiKappaPiKappa Senatore
    Pubblicazioni: 578
    Per rispondere su richiesta di @wolfgang ad @IggyBlueSaturn
    Ho intravisto due spezzoni di una puntata .
    Assolutamente non si deve fare quello che ho visto nel film.
    Hanno banalizzato l'uso dei rinforzatori , come fossero dei ricatti.
    Non si fa nemmeno con un medio/basso funzionamento, il rinforzatore si usa per condizionare il comportamento adeguato. 
    Tecnicamente un rinforzatore aumenta la probabilità che quel comportamento adeguato (funzionale ) si ripeta/mantenga nel tempo.
    Quindi si aspetta il comportamento adeguato e lo si rinforza. Sei rinforza con rinforzatori tangibili ed estrinsechi , si deve sempre cercare di condizionare il rinforzo sociale e sperare che parta il rinforzo intrinseco al compito. 
    Questo in generale. Nel caso di un bambino asperger  credo che sia ancora peggio.
    Perché rendi manifesto il ricatto e dubito avrebbe ceduto, ma anche cedendo al ricatto, non si stai facendo pairing fra bambino ed educatore,rischiando di compromettere un intervento.
    Ovviamente avendo capacità cognitive puoi anche decidere di fare un patto con il bambino,che si concorda tra le parti prima, ma mai un ricatto. 
    Qui però è mancato tutto. Nemmeno ha cercato di fare un assessment dei rinforzatori, ne si è analizzato il comportamento del bambino. 
    Si è solo banalizzato una tecnica che evidentemente gli sceneggiatori non conoscono. 
    Dubito fortemente che un bambino asperger avrebbe reagito come quello del film, anche nella scena del gioco con la bambina.
    Non so valutare quale fosse il tipo di gioco proposto,magari era un gioco sulle emozioni. Ma è stato banalizzato il tutto.
    Meglio una puntata di SOS tata per capire come si lavora con tecniche comportamentali.
    Nemmeno mi è piaciuto come l'educatrice abbia ottenuto tutto così facilmente, con un semplice ricatto , mentre i genitori in anni non ottenevano niente. Come se ai genitori non fosse mai venuto naturale usare una tecnica errata come quella del ricatto (perché nella serie tv passa proprio questo concetto) .
    Sheldon usa in una puntata il rinforzo positivo , li almeno si capisce come si manipola il comportamento. Etica a parte. Che si giudica sugli obiettivi di un intervento.
    Se potevano fare ulteriore confusione e creare pregiudizi sulle tecniche comportamentali, direi che ci sono riusciti.
    Mi scuso se non sono stato chiaro .

    MalinalliriotAmelieAJDaisywolfgangIggyBlueSaturnSoleAndato_SimGwyllionElleOrsoX2
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 10,271
    Qualcuno ha sentito i servizi?
  • GwyllionGwyllion Membro Pro
    Pubblicazioni: 126
    Io li ho visti entrambi. Uno perchè linkato qui e uno perchè ho appositamente guardato tutto il programma (L'arena) che non guardo mai perchè a casa mia non seguiamo la televisione per scelta. Ho quindi guardato in streaming tutto il programma e l'intervento era giusto gli ultimi minuti.

    Posto che mi lascia perplessa la scelta di proporre una serie tv recente , scegliendo di rifarla seguendo papale papale la serie a cui fa riferimento, posto che non amo e non seguo serie tv italiane, posto che come spesso accade temi difficili vengono proposti con scarsa cognizione di causa facendo a volte degli errori... da mamma e persona comune ho apprezzato lo sforzo dell'attore protagonista di dire in pochi minuti quei pochi concetti che ha cercato di capire attraverso il confronto con alcuni asperger.
    A Porta a Porta ho avuto la sensazione che ci abbia provato ma gli sia stato dato poco spazio (hanno tagliato in corto....della serie "abbiamo già mandato il servizio preconfezionato sull'autismo in generale, cosa rompi parlando ancora di questa Sindrome....).
    All'Arena ho visto un Giletti che ha lasciato più spazio, probabilmente l'attore ha concordato prima la possibilità di poter spendere qualche parola. Forse anche il fatto che non era lì con tutta la troupe ha aiutato. A me è rimasta la sensazione che abbia fatto meno pubblicitàal prodotto e abbia cercato in pochi minuti di dire più cose possibile. A modo suo certo....non è un medico nè un esperto, nè un genitore. 

    Meglio di niente....
    Nemowolfgang
  • stefistefi Membro Pro
    Pubblicazioni: 88
    Quello che mi chiedevo e che vi chiedo, non è che come associazione possiamo fare una rimostranza alla RAI? oppure uno per uno inviargli delle email di lamentela? (qualcuno sa indicarmi l'email corretta?) Di modo che possano forse capire e per la prossima volta magari documentarsi meglio.
    Grazie
  • FranciFranci Membro
    Pubblicazioni: 13
    E' solo una fiction televisiva. Non un programma di approfondimento. Cosa ci si poteva aspettare? Mi sono rivista (come mamma) nella scena delle urla in macchina per il gelato (ogni cambiamento provoca scompenso), in quella in cui la mamma chiede quasi terrorizzata al figlio: la marmellata la metti tu o la metto io? So che se prendo un'iniziativa diversa da quella che mio figlio ha in mente scoppia una crisi di rabbia. Ma di certo mi sono messa a ridere quando ho visto il bambino che si mette a giocare con la bambina solo grazie all'educatrice!!! figuriamoci!!! ahhaha
    E' solo una fiction.
    mandragola77wolfgangsilvia78
  • MercoledìMercoledì SymbolMembro
    Pubblicazioni: 28
    Io non guardo la RAI per principio.
    Ma non c'è una emoticon che vomita?
  • Andato_SimAndato_Sim Andato
    modificato January 2016 Pubblicazioni: 2,046


    Mercoledì ha detto:

    Io non guardo la RAI per principio.
    Ma non c'è una emoticon che vomita?

    Si. Ecco. Ciao. Grazie. Simone
    vomita
    ValentaGecoMarkovAJDaisyrondinella61alexander_pope
    Post edited by Andato_Sim on
    Tutto ciò IO penso (e scrivo).
  • EinsteinEinstein Veterano
    Pubblicazioni: 314
    Io ho guardato una puntata e non ne guarderò altre. Ho 15 anni e la sindrome di asperger borderline.
    Secondo me un asperger non è come nella fiction, sembra un ragazzo autistico.

    reset
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online