Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Tutto può succedere... ma anche no.

12357

Commenti

  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,420
    E poi secondo me più che essere conosciuta, deve essere conosciuta per quello che è, e non tramite stereotipi. Se no la popolarità che cerchiamo di ottenere ci si ritorcerà contro, perché l'italiano medio si convincerà che l'asperger sia quello che non è. Se una fiction rappresenta l'asperger un po' meglio delle altre, non significa che bisogna accontentarsi. La politica del meno peggio e del se ne parli male purché se ne parli non ha mai funzionato
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato March 2018 Pubblicazioni: 10,281
    A occhio, secondo me quell'attore non ha molte caratteristiche naturali per poter recitare un asperger. E' diametralmente opposto su ogni aspetto motorio.
    Persino la scelta di non dover ridere, atta a farlo sembrare più aspie, gli conferisce in realtà un'espressione normale e ben raffinata, di una delicatezza che in un aspie "vero" non riesco ad immaginare. Senza contare che, come ho visto pure in altri film, l'attore a volte si scorda di falsare la mimica, dimostrando quindi di avere tutto il corredo di espressività normale... (che traspare abbastanza pure sotto la finzione). Ciò fa sì che il suo modo di isolarsi dagli altri mi sembra quello di un ragazzino fragile. Mi sembra appunto di vedere aspetti comportamentali molto pesanti attuati da una persona normale.



    Anche se, tuttavia, alcune scene mi hanno commosso davvero. La fragilità non mi fu per niente estranea a quell'età, quindi mi commuove pure quella tipologia di difficoltà.
    Post edited by Markov on
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato March 2018 Pubblicazioni: 10,281
    Forse raccolgo un po' di esempi. Uno è questo.

    1:32 -- sorride normalmente
    1:55 -- quando sbotta al compagno fa un gesto con la mano che trovo fin troppo neurotipico (come se già non bastasse la rapidissima variazione tonale ed espressiva).


    Post edited by Markov on
  • asia1234asia1234 Veterano
    Pubblicazioni: 260
    Devo immaginarla così mia figlia ?
  • RonnyRonny Neofita
    Pubblicazioni: 1,420
    @asia1234 dipende da che posizione ha nello spettro tua figlia. Io che occupo una posizione media (ho 143 al RAADS-R) non sono affatto come lui
  • mamma_francescamamma_francesca Colonna
    Pubblicazioni: 1,620
    @asia1234 Direi assolutamente di no

  • asia1234asia1234 Veterano
    Pubblicazioni: 260
    È certe volte me.la immagino così .. pur non avendomi mai parlato di Asperger ma di autismo lieve.. non capisco se c'è o meno una differenza .. spero solo che queste terapie che sta facendo adesso servano davvero a qualcosa
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 10,281
    Te la immagini così come?
    Alla fine non riesco ad inquadrarlo davvero quel personaggio. Mi sembra un autismo puramente comportamentale che, messo così, mi dà l'idea che si corregga facilmente. È vero che ci sono molti tratti... Però... eseguiti da un bambino come quello è come vedere un paesaggio invernale con la neve di polistirolo.
  • DomitillaDomitilla Senatore
    modificato March 2018 Pubblicazioni: 3,055
    Vista la clip...
    Mi sono commossa, vabbeh...
    Comunque se *quello* è Asperger, io non ce l'ho.
    E nemmeno mio figlio.
    Però credo sia una bella foto di come la gente se lo immagina.

    Edit: ho trovato questa intervista e ho troppissimo lollato http://www.ilsussidiario.net/mobile/Cinema-Televisione-e-Media/2017/6/1/TUTTO-PU-SUCCEDERE-2-Roberto-Nocchi-ecco-come-ho-interpretato-Max-il-bimbo-con-l-Asperger-esclusiva-/766734/
    Il personaggio di Max non assomiglia a nessun Asperger conosciuto dal vivo da chi ha partecipato al film (vabbeh, su due è un po' vincere facile, ma mi è comunque venuto da ridere. Nel senso, di solito si basano da persone conosciute quando creano "tipi strani", qui no. E mi chiedo chi abbiano usato come modello, forse il personaggio della serie originale?).
    Post edited by Domitilla on
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato March 2018 Pubblicazioni: 10,281
    Domitilla ha detto:

    Vista la clip...
    Mi sono commossa, vabbeh...
    Comunque se *quello* è Asperger, io non ce l'ho.
    E nemmeno mio figlio.
    Però credo sia una bella foto di come la gente se lo immagina.

    Di quella clip cosa ti discosta da lui? (Che comunque non è sempre così il ragazzino, è molto mutevole, anche se non ho seguito la storia con linearità).

    Forse a quell'età, che per me sarà stata tipo seconda media, avevo davvero un comportamento simile a quello mostrato nella clip... ma solo per la fragilità del momento e per quello che in gergo viene chiamata "timidezza" o "iper-timido" (come mi descriveva il mio primo amico). Pure nelle foto delle uscite coi miei avevo posture sempre tese per via di un senso di amarezza che mi accompagnava in ogni momento.
    Passato ciò, ho automaticamente smesso di essere così, senza neanche accorgermi :) 
    Infatti non riesco a vedere i tratti autistici nell'avere quell'atteggiamento. In questo senso intendevo che mi sembra troppo comportamentale. Specie se sa pure gesticolare :D
    Secondo me pure tanti NT di quelli sensibili, fragili, delicati, teneri ecc... in un periodo dolente assumerebbero quelle sembianze.


    Ho vissuto la sua fase di vita come un temporale estivo: ero molto solare prima, e sono tornato molto solare dopo. 
    Post edited by Markov on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online