Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Emicrania sociale e Aspiegirls

Da che io ricordi ho sempre sofferto tantissimo di mal di testa, così tanto che ho indagato tanto per capire quale fosse la causa senza trovare nulla di rilevante, ne soffrivo così tanto, ogni giorno, che quando non avevo mal di testa mi sembrava strano. Ho abusato anche di medicinali come oki e aulin che mi hanno provocato problemi allo stomaco.

Ho letto che l'emicrania è frequente nelle ragazze asperger che non sanno di esserlo. 

Ho constatato che i miei mal di testa sono andati enormemente a diminuire negli ultimi due anni, due anni fa ho preso consapevolezza di essere asperger.

Cosa cambia la consapevolezza per quanto riguarda i mal di testa sociali? Non è comunque stancante la socializzazione?






amigdalaEstherDonnellyresetValentafriedenMariAlberiDoorShinjiWBorgE91RemiNore
Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

Frida
«1

Commenti

  • resetreset SymbolAndato
    Pubblicazioni: 2,151
    Dopo un qualsiasi evento di socializzazione, ho mal di testa, seguito da forte stanchezza nei giorni seguenti. Arrivando, addirittura alle nausee.
    Però non prendo medicinali, un po' anche per giustificare i momenti per eclissarmi. Dopo devo veramente star sola, o comunque in silenzio.
    Malgrado, in questi mesi, stia cercando la via della consapevolezza, il mal di testa sociale, continua. Forse dipende dal fatto che devo ancora maturare una strategia? Ovvero, prendere non solo identità di me stessa, ma proporla all'esterno?
    I mal di testa ed i malesseri, mi portano al punto successivo, tagliare i ponti.
    Dopo ogni socializzazione, ho come l'istinto di cancellare i numeri di telefono, bloccare le persone, o evitarle. Poi passato il momento critico tento di ricucire.
    Una routine che si ripete.
    Come si può trasformare la consapevolezza, in una presa di identità?
    E quale comportamento bisogna adottare, per essere sé stessi? Sono confusa.
    friedenEowynMariAlberiValenta

  • EstherDonnellyEstherDonnelly Pilastro
    Pubblicazioni: 1,952
    Io non soffro particolarmente di emicrania ma di stanchezza diffusa, pesantezza, se ho mal di testa è più del tipo "ho bisogno di dormire". Più frequentemente mi viene mal di pancia.
    Penso che la consapevolezza aiuti principalmente a prendersi i propri spazi. Da quando so di essere Asperger mi capita di riservarmi un'oretta al giorno per fare un pisolino, una pausetta per prendermi una bevanda calda, un momento per camminare senza distruggermi di rumori e di ciance. Sembrerà assurdo, ma aiuta; penso che, semplicemente, l'emicrania sia la naturale risposta dell'Asperger all'eccessivo sforzo sociale. Un po' come l'acido lattico rilasciato dai muscoli dopo una lunga corsa senza essere allenati, per esempio.
    Ci sono persone che fisicamente avranno sempre problemi a sostenere periodi di sforzo eccessivo, altre riusciranno meglio, altre eccelleranno. L'allenamento alla socialità (quella vera, sana: non le chiacchiere di comodo con persone che non ti capiscono, le serate senza senso, l'esibizione egocentrica delle proprie virtù) penso possa mitigare questi problemi e, infine, portare ad un contatto funzionale con l'altro senza che questo comporti alcun tipo di dolore fisico.
    Fatica, sì, per certi versi quella rimane sempre; ma tutt'altra cosa rispetto al doversi imbottire di antidolorifici per fare quattro salti in amicizia.
    MariAlberiPhoebeArkOfGloryFabrizioVader
  • ShinjiShinji Veterano Pro
    Pubblicazioni: 211
    @Phoebe
    Anche io ho avuto lo stesso problema. Ho fatto decine di controlli, si pensava fosse legato alla sinusite, in realtà non hanno mai capito. Credo che la causa scatenante fosse la stessa tua. Io sono un ragazzo ma mi sono sempre mimetizzato con gli altri e quando mi stancavo troppo scoppiavo in un pianto immotivato. Io ho abusato di tachipirina.
    Ciao
    The closer you get to the light, the greater your shadow becomes.
  • AuratusAuratus Veterano
    Pubblicazioni: 165
    capita anche a me. E' un dolore localizzato inizialmente sopra l'arcata sopraccigliare, che mi impedisce di rimanere calma e poi si diffonde al resto del cranio.
    Credo anche io che dipenda dall'asperger e sia scatenato dalle situazioni che creano un mini sovraccarico.
    Ho notato che a me succede nei seguenti casi:
    - eventi sociali o comunque lungo lasso di tempo a contatto con la gente
    - luci forti che mi stordiscono causa sensibilità
    - rabbia e nervosismo forti
    - eventi inaspettati
    ValentaWhoami
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    La mia domanda però è: come può la presa di consapevolezza far diminuire questi mal di testa? Sto parlando del fatto che prima avevo mal di testa quasi tutti i giorni e ora mi capita 2-3 volte al mese. 
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • AuratusAuratus Veterano
    Pubblicazioni: 165
    Il mal di testa è una reazione fisiologica a determinate causanti. Nel momento in cui prendi coscienza delle cause scatenanti il tuo cervello attua una sorta di placebo, nel senso che sapendo cosa gli accade esattamente, non è più soggetto alla parte emotiva che crea la reazione fisiologica. almeno penso.
    PhoebeAmelie
  • whatsername84whatsername84 Veterano
    Pubblicazioni: 160

    Quando ero più piccola e fino all'adolescenza, avevo spessissimo mal di testa, mia mamma mi aveva anche portato ad un centro per le emicranie, senza risultati.

    Negli ultimi anni mi capita sempre meno, perché credo che il mio stress sfoghi nella pancia adesso.

    Non avevo mai pensato di poterlo associare a qualcosa di particolare, come l'asperger.
    "Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
  • friedenfrieden Andato
    Pubblicazioni: 1,387
    Il pediatra di mia figlia a cui ho iniziato a dire qualcosa dei miei sospetti, mi ha parlato di aura da mal di testa
  • EowynEowyn Veterano Pro
    Pubblicazioni: 284
    Anche a me capita, dopo gli esami universitari dovevo prendermi un pomeriggio di relax preferibilmente a casa. Adesso purtroppo non posso quasi mai, però nonostante sappia che mi succede quando sono sottoposta a un sovraccarico, continua ad accadere (settimana scorsa giornataccia al lavoro +riunione di condominio, mi sembrava che mi esplodesse la testa). È da notare che non soffro di altri tipi di mal di testa: l'unica altra occasione praticamente è se ho la febbre alta.
  • SophiaSophia SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 5,164
    Io non soffro di vera emicrania ma di nevralgia del trigemino. Non so se sapete di cosa si tratta? E simile alla cefalea ma il dolore è urente simile ad una frustata in pieno volto. Può prendere nella parte bassa del viso, in genere metà volto, nella zona centrale e se i male in pieno occhio. Mi capita spesso dopo che ho dovuto sopportare uno stress sociale, tipo ridi molto, fai le mossette, non dire ciò che pensi, fatti vedere divertita; però è il mio punto debole e mi capita pure se c'è umidità, cambi di stagione, di temperatura....quando fa molto freddo. Si il freddo che tragedia per le mie vie sensoriali....ahimè! :-q
    RemiNore
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586