Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ciao a tutti

Ciao a tutti,

non so se sono aspie o meno, non ho una diagnosi medica, ma ho molti dubbi e leggendo i post di questo forum mi sono ritrovata in molte delle situazioni descritte.

Mi sono sempre sentita un po' fuori dal coro, fin da quando ero piccola. Mi piacevano giochi più solitari, preferivo giochi maschili a quelli tradizionali da femmine, ero molto timida... ma non ho mai associato questi comportamenti a qualcosa di necessariamente diverso, credevo solo di essere fatta così e basta.

Le diversità le ho cominciate a riscontrare in adolescenza, soprattutto perché mi accorgevo di comportarmi in maniera diversa dalle mie compagne di classe, non mi piacevano le uscite di gruppo, ma solo con le mie amiche più strette, e spesso mi ritrovavo a imitare gli atteggiamenti e gli interessi delle altre, perché i miei erano completamente diversi. Ma anche qui, ho sempre pensato fosse una cosa caratteriale.

La mia migliore amica, che ancora adesso mi sopporta, mi ha in un certo senso aiutato a capire che spesso ero scortese agli occhi degli altri, perché non mi perdevo in convenevoli, ed ero piuttosto pragmatica.

Sono cresciuta, ho superato il liceo bene da un punto di vista rendimento, altalenante per quanto riguarda le amicizie, piccoli bullismo nei primi due anni e zero relazioni sentimentali, da cui fuggivo a gambe levate.

Nel tempo, per una serie di amicizie e situazioni andate male, mi sono accorta di essermi molto raffreddata, quasi da essere diventata asociale. Ho cominciato a leggere un po' in internet e alla fine ho pensato di avere un disturbo schizoide della personalità, in cui mi ritrovo per molti aspetti ma non mi ritrovo per niente in altri.

Dell'asperger, invece, non sapevo niente se non qualcosa visto alla TV, in maniera un po' stereotipata. Ammetto che spesso, mi sono ritrovata in alcuni comportamenti e frasi di Sheldon di Big Bang Theory, dlello Sherlock della BBC e della protagonista di Bones, senza contare che mio fratello mi considera strana da sempre.

Documentandomi e riflettendo sul passato, mi sono resa conto che molte situazioni che giustificavo con "sono fatta così, perché per gli altri è strano?", acquisterebbero un senso. Soprattutto non sapevo che le caratteristiche dell'asperger femminile sono diverse da quello maschile.

Ad esempio, tra le varie situazioni su cui ho riflettuto, mi veniva detto che facevo sorrisi finti, ma semplicemente in alcuni casi non sapevo come reagire, quale fosse la reazione giusta e sorridevo per non restare muta e seria.

Stessa cosa mi capita anche adesso,certe notizie che rallegrano o rattristano le persone, mi lasciano indifferente ma so che questo non è il modo di comportarsi e cerco di avere la stessa reazione degli altri.

Mi è tornato in mente anche un episodio alle elementari, durante l'ora mi ero messa a spostare un banco perché non era in linea con gli altri e mi stava infastidendo ed episodi simili...

Avrei tante altre cose da dire, ma mi sembra di aver scritto già parecchio. Scusate gli errori, ma sto scrivendo di fretta.

Grazie a chi mi risponderà.


anxietyAlleliParalleliWhoamifairy
"Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
«13

Commenti

  • WBorg_AndatoWBorg_Andato SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,497
    Benvenuta !
    Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale
  • NewtonNewton Pilastro
    Pubblicazioni: 5,140
    Ciao, benvenuta!
    Anche io sono un po' come te: ho trovato e cerco di capire.
    Leggi tanto, il più possibile! Qui sul forum trovi molte discussioni interessanti, anche molto datate e piene di messaggi: le sto trovando utili per capire certi meccanismi e fare confronti su come funziono io.
    Se puoi, potresti anche procurarti qualche libro, sul sito di spazioasperger ne vengono segnalati diversi e ci sono anche molti articoli divulgativi interessanti.
    Sophia
  • SophiaSophia SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 5,902
    Benvenuta tra noi
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • SophiaSophia SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 5,902
    @whatsername84 ti consiglio la lettura di T. Grandin "visti da vicino". Semplice, diretta senza giri di parole e illuminante
    Giamp_84Eowyn
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • whatsername84whatsername84 Veterano
    Pubblicazioni: 160
    lollina ha detto:

    @whatsername84 ti consiglio la lettura di T. Grandin "visti da vicino". Semplice, diretta senza giri di parole e illuminante

    Grazie mille, pensavo anche a aspergirls di rudy Simone.

    Giamp_84Eowyn
    "Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
  • whatsername84whatsername84 Veterano
    Pubblicazioni: 160
    Newton ha detto:

    Ciao, benvenuta!
    Anche io sono un po' come te: ho trovato e cerco di capire.
    Leggi tanto, il più possibile! Qui sul forum trovi molte discussioni interessanti, anche molto datate e piene di messaggi: le sto trovando utili per capire certi meccanismi e fare confronti su come funziono io.
    Se puoi, potresti anche procurarti qualche libro, sul sito di spazioasperger ne vengono segnalati diversi e ci sono anche molti articoli divulgativi interessanti.

    Ho visto, grazie. Sicuramente prenderò qualche libro, sono davvero interessata. Mi piacerebbe spiegarlo in famiglia in futuro, e un libro mi farebbe da supporto.
    "Siamo tutti in un fosso, ma alcuni di noi guardano le stelle" - Oscar Wilde -
  • SolitaireSolitaire Neofita
    Pubblicazioni: 1,315
    Benvenuta!
  • SophiaSophia SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 5,902
    @whatsername84  il libro che hai citato va bene. Tieni  presente che spesso trovi autobiografie riconducibili a quella persona che racconta, e siccome ognuno è diverso potresti non riconoscerti o incappare in stereotipi. Più leggi più acquisisci dati e differenzi. Ci sono video in internet come quello di T. Grandin Il mondo ha bisogno di tutti i tipi di mente. https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=3&ved=0ahUKEwi8vNe1zfXNAhXG0xQKHQcCCeYQtwIIKjAC&url=https://www.ted.com/talks/temple_grandin_the_world_needs_all_kinds_of_minds?language=it&usg=AFQjCNEEEHDSEJxe2GWaQ1gAnkA7cKLhUw
    Libri
    Donna Williams. Nessuno in nessun luogo, la straordinaria autobiografia di una ragazza autistica, Armando Editore, 2002
    Temple Grandin, Il cervello autistico
    Un'aliena nel cortile · Clare Sainsbury
    Video
    (il video di Tammet)

    Se hai bisogno di altro materiale chiedi pure

    Newton
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • amigdalaamigdala SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 6,137
    Benvenuta :)
  • EmilyTheStrangeEmilyTheStrange Pilastro
    Pubblicazioni: 2,019
    Benvenuta.. vedo dal nome che ti piacciono i Green Day ;)
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online