Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Piccolo dubbio

13

Commenti

  • jLawlietjLawliet Membro Pro
    Pubblicazioni: 129
    Marcof ha detto:

    @jLawliet dipende quali problemi. Magari loro hanno avuto un aumento del disagio durante l'adolescenza, ma una comparsa dei sintomi durante l'adolescenza è impossibile secondo qualsiasi fonte. Non è possibile che un neurotipico possa diventare AS così tardi. Io ho letto che ci sono casi in cui i sintomi principali della sindrome si manifestano già dalla nascita e casi in cui avviene una regressione autistica tra i 12 e i 36 mesi, lo trovi scritto pure nel libro di spazioasperger.
    In mancanza di una manifestazione infantile si tratterebbe comunque di forme molto lievi, o di natura non neurologica ma psicologica.

    In giro su internet ho trovato scritto numerose volte che chi é Asperger appare agli occhi di molti (anche dei genitori) come una persona sana, ma timida e introversa, insomma tende a fingersi tale per paura di essere giudicato. Credo proprio che questo sia il mio caso, ho una paura estrema di essere giudicato e contraddetto, posseggo praticamente tutti i sintomi dell'AS, alcuni dei quali più evidenti fin dall'infanzia, ma ignorati dai miei genitori perché considerati come parte di una fase o del mio carattere

  • eresetereset SymbolAndato
    Pubblicazioni: 345
    In pratica stai dicendo che, finché si resta fino ai 10/11 anni é più o meno normale essere diffidenti verso terzi e che in seguito appare negli NT una voglia di unirsi in gruppi, socializzare, come se essa fosse un'abilità e voglia intrinseca non manifestata sino a tale età, che però é sempre assente negli ND?
    @jLawliet


    Premetto che esprimo solo situazioni che derivano dalla mia esperienza. Quindi analizzo la mia differenza, che può non coincidere con altri.
    Il mio sviluppo è stato seguito in modo scrupoloso. Mia madre ha l'ossessione verso la normalità.
    Nelle visite di controllo non è emerso niente di anomalo.
    Anzi, ero forse un tantino più attenta ed ossevatrice, dalla carrozzina mi sforzavo per osservare il mondo circostante, in modo insolito. Ma niente che presupponesse ritardo, anzi, il contrario.
    Per essere una bambina di 3/4 anni ero socievole ed aperta. Avevo amici.
    Poi, alle elementari inizia il blocco. A 10/11 la tragedia.
    Quindi confrontando la mia esperienza con le analisi di pavely, mi viene da pensare che fossero le richieste esterne a cambiare. Quello che in termini di socializzazione viene richiesto ad un bimbo di 3/4 anni, gradualmente, cambia.
    Quindi, cambiando prospettiva, non è che si manifestano i sintomi a 7 anni.
    Per me, gradualmente c'è una pretesa sociale verso l'individuo per cui si la società inizia a riscontrare l'anomalia comportamentale.

    Introduco non tanto il concetto di sintomo che compare, ma di percezione di un sintomo.

    Nella percezione della caratteristica, entrano in gioco:
    l'anno di nascita (ahimè noi anziani siamo nati quando i tratti asperger erano ancora scritti in tedesco),
    il luogo di nascita (in Italia la pressione alla socializzazione è estrema),
    il contesto (se hai genitori asperger quanto è probabile - se non ne sono cinsapevoli - che riscontrino nei figli una differenza?).
    Ed altro.

    Newton
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,085
    Ok, ho riletto meglio le premesse. :)
    Allora: l'asocialità che ti è spuntata da poco, scientificamente, non può essere vista come insorgenza dell'Asperger. Sarà sicuramente dovuta a stimoli ambientali che hai avuto negli ultimi anni.
    Quello che però forse non consideri è che puoi benissimo aver avuto tratti autistici sin dai 2 anni di vita senza saperlo. Difficilmente i tuoi genitori ti diranno che eri/sei strano.
    EstherDonnellySimone85
  • friedenfrieden Andato
    Pubblicazioni: 1,387
    @Marcof, allora mia figlia non lo è: ad esempio ha detto la sua prima parola a 9 mesi, acqua e l'ha detta perfettamente. Ha iniziato presto a parlare bene e a leggere. Intendo verso 4/5 anni. Quindi non ha senso che io rimanga qua. Però da ciò che ho ascoltato da Tony Attwood non mi sembrano indicazioni realmente così univoche.
  • jLawlietjLawliet Membro Pro
    Pubblicazioni: 129
    Marcof ha detto:

    Ok, ho riletto meglio le premesse. :)
    Allora: l'asocialità che ti è spuntata da poco, scientificamente, non può essere vista come insorgenza dell'Asperger. Sarà sicuramente dovuta a stimoli ambientali che hai avuto negli ultimi anni.
    Quello che però forse non consideri è che puoi benissimo aver avuto tratti autistici sin dai 2 anni di vita senza saperlo. Difficilmente i tuoi genitori ti diranno che eri/sei strano.

    Esatto, praticamente per loro tutto ciò che riguardo l'autismo e tabù, non lo ammetterebbero mai però. Qualche anno fa trovai persino sulla cronologia del nostro PC in comune ricerche riguardanti autismo, Asperger e simili. Certamente erano preoccupati per me, mia sorella maggiore é il contrario di autismo, lo stesso dicasi per mia sorella minore. Invece, per ciò che ho scritto nei post precedenti, sono sempre stato asociale, ma mi sono sempre sforzato di non dimostrarmi in tal modo: andavo alle feste e spesso mi divertivo, ma solo se ero in compagnia di amici strettissimi. Altre volte rifiutati persino alcuni inviti a delle feste per la troppa timidezza. A scuola stavo (e tuttora sto) sempre con le stesse persone, lo stesso vale per gli scout, stavo sempre con le solite 2 persone, tanto che gli amministratori furono costretti a cambiarci di squadre e addirittura vietare di parlarci.
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,085
    @frieden quelli sono i campanelli d'allarme, ma non è detto che tua figlia debba per forza averli manifestati. Non tutti manifestano tutto. Magari ha manifestato alcune cose e altre no. Poi ho letto che tendenzialmente le femmnine sono meno anomale dei maschi, sotto qualsiasi aspetto. Quindi un aspie-girl non sembrerà autistica come un ragazzo.

    @jLawliet allora non sei peggiorato, probabilmente da piccolo eri pure peggio. Considera che hai 16 anni e cronologicamente sei molto vicino all'età adulta. Ma in realtà dal punto di vista di maturazione neurotipica sei ancora a metà strada, si continuano a sviluppare capacità 'neurotipiche' fino a molto oltre i 18 anni.
  • jLawlietjLawliet Membro Pro
    Pubblicazioni: 129
    Marcof ha detto:

    @frieden quelli sono i campanelli d'allarme, ma non è detto che tua figlia debba per forza averli manifestati. Non tutti manifestano tutto. Magari ha manifestato alcune cose e altre no. Poi ho letto che tendenzialmente le femmnine sono meno anomale dei maschi, sotto qualsiasi aspetto. Quindi un aspie-girl non sembrerà autistica come un ragazzo.

    @jLawliet allora non sei peggiorato, probabilmente da piccolo eri pure peggio. Considera che hai 16 anni e cronologicamente sei molto vicino all'età adulta. Ma in realtà dal punto di vista di maturazione neurotipica sei ancora a metà strada, si continuano a sviluppare capacità 'neurotipiche' fino a molto oltre i 18 anni.

    Ti dispiacerebbe rispiegarmi la frase "Ma in realtà dal punto di vista di maturazione neurotipica sei ancora a metà strada, si continuano a sviluppare capacità 'neurotipiche' fino a molto oltre i 18 anni."? L'ho capita, ma voglio esserne sicuro al 100%
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato August 2016 Pubblicazioni: 8,085
    Nel senso che il tuo livello di comprensione delle dinamiche sociali è ancora a metà tra quello iniziale e quello finale. Magari i neurotipici partono da un livello alto e raggiungono il massimo durante l'adolescenza. I ND intelligenti, invece, partono da un livello molto basso ma continuano a maturare fino ai 25-30 anni.
    friedenSimone85
    Post edited by Markov on
  • jLawlietjLawliet Membro Pro
    Pubblicazioni: 129
    Marcof ha detto:

    Nel senso che il tuo livello di comprensione delle dinamiche sociali è ancora a metà tra quello iniziale e quello finale. Magari i neurotipici partono da un livello alto e raggiungono il massimo durante l'adolescenza. I ND intelligenti, invece, partono da un livello molto basso ma continuano a maturare fino ai 25-30 anni.


    Quindi essendo io un AS ad alto QI dovrei riuscire ad adattarmi in futuro più facilmente alle situazioni sociali rispetto ad adesso?
    MarkovEstherDonnellySimone85
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,085
    Si, per questo non devi per forza abbatterti da questa apparente regressione. :)
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online