Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

disdire gli inviti

Ma perchè se il fine settimana mi invitano ad uscire sempre gruppi diversi, sistematicamente accetto di buon grado, sono interessata e poi alla fine trovo mille scuse per non farlo piu' e rimanere a casa? Succede anche a voi? 
lollinaDarwin
«1

Commenti

  • DomenicoDomenico SymbolVeterano Pro
    Pubblicazioni: 1,206
    Perdona la banalità ma forse non ti senti bene o a tuo agio in questi gruppi.

    Sono molto diversi fra loro o sono sempre comitive simili fra loro?
    SirAlphaexaOssitocina
    Etica: se tu vedi una truffa e non la chiami truffa TU sei una truffa - Nassim Taleb
  • NewtonNewton Pilastro
    Pubblicazioni: 2,810
    Sì, ma è un cosa odiosa. Bisognerebbe non prenderli proprio, quegli appuntamenti, perché non è corretto nei confronti di chi organizza. Molti miei vecchi amici si sono stancati di invitarmi proprio per questo.
    marielValentaSirAlphaexagiazzEireneOssitocinalollina
  • marielmariel Senatore
    Pubblicazioni: 1,519
    Non dipende dal tipo di gruppo, sono persone piacevoli e simpatiche. Sono io che alla fine mi rifugio nel mio mondo solitario, potrei pensare che sia paura di stancarmi, l' incapacità di reggere le conversazioni per molto tempo o la sensazione di essere fuori luogo o tutte queste cose insieme. Non so. Non capisco perchè al momento dico di si convinta che sia una buona idea e poi nel tempo comicia cercare scuse plausibili...
    friedenEireneamigdalaOssitocinalollina
  • DomenicoDomenico SymbolVeterano Pro
    Pubblicazioni: 1,206
    Non forzarti se non lo senti gradevole
    Etica: se tu vedi una truffa e non la chiami truffa TU sei una truffa - Nassim Taleb
  • NewtonNewton Pilastro
    Pubblicazioni: 2,810
    @mariel io penso che possano essere due elementi: uno è l'ansia sociale di stare con le persone, dialogare, subire la sensorialità, l'altro è che gli interessi speciali sembrano sempre più allettanti dell'uscire con gli altri. Per me è un mix dei due aspetti.
    Però se si vogliono degli amici, bisogna frequentarli. Soprattutto se non sono già amici di vecchia data che accettano di vederti di rado. Non è necessario accettare sempre gli inviti, basta non tirare sistematicamente pacchi all'ultimo momento.
    ValentaSirAlphaexaEireneamigdalaOssitocinarondinella61
  • EireneEirene SymbolVeterano Pro
    Pubblicazioni: 493
    Hai provato a organizzare qualcosa tu per una volta? Magari se ti impegni nel chiamare tutti, scegliere il posto e via dicendo, alla fine ti sei impegnata tanto che ti è più difficile psicologicamente sottrarti alla cosa.

    A me non succede di dare sistematicamente buca: o dico subito no o vado anche se di scuse me ne vengono in mente parecchie. :°D
    ValentaOssitocina
  • OssitocinaOssitocina Pilastro
    Pubblicazioni: 2,575
    C'è stato un periodo in cui lo facevo praticamente sempre.
    Accettavo perché le cose, cinque giorni prima, sembrano sempre più fattibili e meno ansiogene di quando mancano tre ore e ti devi ancora lavare i capelli, avresti voglia di passare il resto della giornata acciambellata a fare le tue cose, hai paura che ti venga l'ansia e il solo pensiero te la fa già venire. E allora "Ho mal di testa", "Mi sento la febbre", "Ho litigato con mia madre".
    Molte persone mi hanno serenamente mandata a quel paese, e dirò, alcune volte è stato un sollievo.
    Ad oggi, se mi sento bene con una persona (o un gruppo di persone), non sento il bisogno di tirare pacco. Se è proprio una giornata no, e non ho voglia, piuttosto che inventarmi scuse ammetto candidamente "Ragazzi, io non ho voglia". E visto che non pacco sistematicamente, partecipo attivamente all'organizzazione e quando ci sono chiaramente sono felice di esserci... Le conseguenze sono irrisorie e si limitano a qualche insulto bonario.
    Però è difficile raggiungere quest'equilibrio. Quando mi inventavo un sacco di scuse ero in un loop, avrei voluto resettare ogni mia conoscenza (e di fatto poi è praticamente successo davvero, perché a parte le mie amiche di sempre non ho frequentato più nessuno per molti mesi).
    Comunque un suggerimento che mi sento di dare è questo: Se te lo puoi permettere, è meglio dire un "Non lo so" tendente al no e poi esserci, che un sì che si trasforma in no. Magari sentire di essere libera ti crea meno ansia e ti permette di andare agli incontri sociali più serenamente (con me un po' funziona).
    rondinella61mandragola77giazz
  • lollinalollina SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 3,525
    Negli ultimi anni l'ho fatto spesso, ora frequento meno le persone. Nella maggior parte dei casi dipende dalla mia voglia di rimanermene a studiare in casa da sola, e dalla voglia di non dover affrontare un confronto quasi sempre per me stancante e molto molto impegnativo, anche se attraente.
    Valenta
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • amigdalaamigdala SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 5,767
    Sì, lo faccio, come la mia testa macchina immediatamente una scusa quando mi invitano da qualche parte.
    L'ultima ieri sera, stavo per dire "no,no" ma alla fine mi hanno trascinata fuori.
    Perché lo faccio? Paura di far brutta figura, bisogno "fisiologico" di star da sola, ansia, oltretutto non so come comportarmi in gruppo, mi isolo per noia e/o sovraccarico e credo si noti la mia evasione momentanea.
    ValentaEirenelollinaauroraborealisSoleAmelieWhoami
  • pokepoke Neofita
    Pubblicazioni: 1,133
    Succede anche a voi?
    .di disdire? Mi è accaduto di disdire un appuntamento per paura. Ma leggendo in forma virtuale il malessere della persona con cui dovevo incontrarmi, ho riconfermato. A posteriori affermo anche con un po' di amarezza, in quanto fu l'ennesimo buco nell'acqua. Forse avrei dovuto seguire la prima scelta, disdire.

    Se invece devo rispondere alla domanda
    - mi invitano..-
    No, questa cosa non accade, evidentemente non ho quel tocco d'ipocrisia che tanto piace alla gente. Ma, mi presento ugualmente anche senza inviti, tanto per vedere i volti di chi si anima tanto per moralizzare, ed all'atto pratico mostra il vero volto.

    MariAlberi
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586