Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

HO UN ILLUMINAZIONE!! Noi stiamo BENISSIMO in compagnia

somedaysomeday Veterano
Da quando in qua????
Ma certo ora ho capito!!!
Noi non odiamo la "compagnia"
Noi odiamo "il TEMPO PERSO A FARE NIENTE"

Se invece di invitarmi
al bar
al bowling
a cena
casa di qualcuno con la tv accesa
a chiaccerare seduti sul muretto
CHE ORRROOOOORREEEE

Mi invitassero
a guardare le stelle col telescopio con tanto di atlante cosimico tra le mani e google per cercare qualche meteore impazzito
a cercare di collegare 10 sintetizzatori analogici in modo che siano programmabili da un computer a distanza
a fare da cavia per la macchina del tempo
a sfogliare vecchi atlanti e dirci in che isola vorremmo andare per poi cercare in internet come e' fatta in foto
in cucina a provare nuove ricecce con ingredienti assurdi
in una cantina a provare a dipingere un quadro a quattro mani di getto, cosa per altro mai fatta?
a girare per i boschi di notte alla ricerca di uno strano animale per filmarlo e girare un film dell'orrore per divertirsi

IO USCIREI QUASI TUTTE LE SEREEEEEEEEEEEE


Andato34ValentagreekpiyugenRobKggianina
Post edited by yugen on
Siamo un rimasuglio di una vecchia razza, o l'inizio di una nuova? Sinceramente non me ne frega niente. Ma di sicuro non diventero' mai NT
«1345

Commenti

  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,728
    Sottoscrivo.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,728
    Ma è così, al netto di asperger che sviluppano una fobia o una forte ansia sociale, il problema non è la compagnia, ma il tipo di compagnia.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Esatto.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    Eppure chissà quanta gente c'é,
    che desidera fare (o fa) le cose che hai detto... Continua a cercare, magari allargando gli orizzonti.
  • LeChatLeChat Neofita
    Pubblicazioni: 155
    Figo! Alcune le ho fatte in effetti!
  • Andata2Andata2 Membro
    Pubblicazioni: 935
    Ma la compagnia ha qualche importanza o basta raccattare il primo che passa perché la cosa più importante è fare quello che piace a voi?


  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    modificato September 2012 Pubblicazioni: 4,027
    Ma la compagnia ha qualche importanza o basta raccattare il primo che passa perché la cosa più importante è fare quello che piace a voi?


    Infatti, io preferisco fare più una distinzione fra persone che fra attività. Preferisco far niente con una persona con cui sto bene piuttosto che fare una cosa interessantissima con una persona con cui sto male.
    Valenta
    Post edited by Andato34 on
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Ma la compagnia ha qualche importanza o basta raccattare il primo che passa perché la cosa più importante è fare quello che piace a voi?


    Dipende. Ci sono persone che mi piacciono nello specifico e con le quali parlare di qualsiasi cosa conta come "interesse" perché sono piacevoli, stimolanti e ne vengono sempre fuori tante idee. Ci sono altri con cui non avrei nulla a che fare se non che per es stiamo facendo un certo gioco assieme.

    Comunque Patty. Salvo casi strani ad un aspie interessano le persone, magari non tutte ma quelle cui tiene sí. Ci sono rapporti strumentali o limitati a certi ambiti come per tutto. Ma non é che per un aspie un amico é una persona random con cui andare al planetario, rimpiazzabile con chiunque altro. Magari se hai voglia, boh, di giocare a scacchi, ti va bene uno scacchista qualunque. Ma questo non vuol dire non ci siano persone che vuoi vedere proprio perché sono loro.

    Lo dico perché, correggimi se sbaglio, mi pare che il tuo dubbio sottinteso sia "ma gli aspie si filano qualcuno o vedono gli altri come strumenti senza identità?".

    Valentact87
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    Comunque la verità è che abbiamo bisogno di far qualcosa perché il semplice small-talk ci mette così tanto a disagio che vogliamo spostare l'attenzione da noi verso qualcos'altro. Quando si fa qualcosa l'attenzione di tutti è su quel qualcosa. Quando non si fa nulla l'attenzione è spesso su di te e sulla tua incapacità di stabilire un contatto con gli altri.
    Valentact87
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • Andata2Andata2 Membro
    Pubblicazioni: 935
    Ma la compagnia ha qualche importanza o basta raccattare il primo che passa perché la cosa più importante è fare quello che piace a voi?




    Dipende. Ci sono persone che mi piacciono nello specifico e con le quali parlare di qualsiasi cosa conta come "interesse" perché sono piacevoli, stimolanti e ne vengono sempre fuori tante idee. Ci sono altri con cui non avrei nulla a che fare se non che per es stiamo facendo un certo gioco assieme.

    Comunque Patty. Salvo casi strani ad un aspie interessano le persone, magari non tutte ma quelle cui tiene sí. Ci sono rapporti strumentali o limitati a certi ambiti come per tutto. Ma non é che per un aspie un amico é una persona random con cui andare al planetario, rimpiazzabile con chiunque altro. Magari se hai voglia, boh, di giocare a scacchi, ti va bene uno scacchista qualunque. Ma questo non vuol dire non ci siano persone che vuoi vedere proprio perché sono loro.

    Lo dico perché, correggimi se sbaglio, mi pare che il tuo dubbio sottinteso sia "ma gli aspie si filano qualcuno o vedono gli altri come strumenti senza identità?".

    In effetti è proprio quello che mi chiedo a volte. Ho già letto qualcuno che scrive "di fare uno sforzo a considerare che esistano gli altri" o non è infrequente leggere anche qui che gli NT in quanto tali siano considerati una massa di decerebrati ecc.

    Anche a me, come scrive Someday, non interessa perdere tempo con le persone chiacchierando di futilità, ma se sono amici o persone con cui sto bene o ho qualcosa in comune, non è che per sentire che non sto perdendo attimi preziosi di vita, debba per forza parlare di astronomia, filosofia o chissà che. Credo ci sia una via di mezzo tra il chiacchiericcio pettegolo e la disquisizione tecnica.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online