Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Come capire le intenzioni degli uomini

135

Commenti

  • lunagattinalunagattina Veterano Pro
    Pubblicazioni: 285
    riot ha detto:

    @lollina perché non può essere solo un gesto di affetto? magari non s'è regolato... io darei sempre una doppia interpretazione però può darsi che mi sbaglio...

    lunagattina e i gay: anche questa è una generalizzazione cioè sono persone come tutte le altre. e per me, il 90% è del tipo "se li conosci li eviti". buona fortuna.. ;)



    Si certo che è una generalizzazione. Come quella delle donne in realtà.
    Però è vero che ultimamente mi trovo più a mio agio con queste due categorie. Da quando ho cominciato a preoccuparmi per le intenzioni degli uomini anche io mi comporto diversamente nei loro confronti.
    Probabilmente mi devo rassegnare al fatto che, superata una certa età, gli uomini non sono più interessati ad amicizie femminili.
    Non so. Questo pensiero mi delude molto.


    amigdalalollinariot
  • lunagattinalunagattina Veterano Pro
    Pubblicazioni: 285
    lollina ha detto:

    @riot ma come perché? Una rosa è una rosa....
    e poi regalata da un ex collega. Puoi pensare davvero che si tratti di affetto insieme ad una cena offerta e tanta carineria?
    Vedi il problema? Io sí! Fino a che non me lo fatto notare mia madre pensavo che fosse tutto a posto.
    E anche il mio ragazzo, che ovviamente sapeva dell'invito e ha saputo di come è andata la ser, non ci ha visto niente di male. Però lui è asperger, quindi immagino che non conti.
    Quindi io ero tranquilla.

    lollina
  • EstherPrynneEstherPrynne Neofita
    Pubblicazioni: 161
     

    lollina ha detto:

    @riot ma come perché? Una rosa è una rosa....
    e poi regalata da un ex collega. Puoi pensare davvero che si tratti di affetto insieme ad una cena offerta e tanta carineria?
    madò, che citazione! Chapeau! ^:)^
    lollina
    Ogni passo verso l'orizzonte fa allontanare l'orizzonte (Swift)

  • pokepoke SymbolNeofita
    Pubblicazioni: 965
    lunagattina ha detto:

    poke ha detto:


    Tu hai necessità di trovare lavoro, e lui sembra possa aiutarti.
    Non ti viene il dubbio (mettendoti nei suoi meccanismi mentali e biologici) che voglia qualcosa in cambio?

    NO!
    È qui il problema! NO!
    Io non sono abituata a queste cose. Non ho mai avuto nessuno che mi portasse a cena o mi regalasse rose. E io offrirei aiuto e la cena a un amico in difficoltà per semplice gentilezza e amicizia.
    Anche ad un ex collega che sta cercando lavoro, se avessi la possibilità di aiutarlo lo farei molto volentieri.
    Senza secondi fini.
    Se ci fosse un'attrazione per questa persona gli chiarirei il tipo di uscita.
    Non gli direi di incontrarci per parlare di lavoro aspettando mi poi altro.
    Purtroppo per lui non c'è nessuno modo, nessuno, che posso sperare di prendermi per sfinimento o altro. Se è vero che quello che sta facendo ha secondi fini, considerando anche che ha una compagna, inoltre, ha perso anche qualsiasi tipo di amicizia da parte mia.
    Spero ancora di no, ma la prossima volta che prova ad invitarmi gli rispondo che mi fa piacere andare a cena con lui e la sua compagna e magari i loro figli.


    Premessa:
    Per anni ho avuto difficoltà ad interpretare le intenzioni maschili.
    Quindi, per me un uomo che mi invitava a casa per cenare, non sottindendeva altro che cenare e basta.

    Ma a seguito di innumerevoli fraintendimenti, alcuni preceduti da precisazioni del tipo:
    Salgo a casa tua ma questo non significa che avremo contatti intimi
    Ho capito che interpretavo con la mia testa ed i miei codici i comportamenti altrui.
    Io se uno mi piace, mi espongo subito, se con uno prendo un caffè è un caffè e basta.
    Ma non tutti sono così. O meglio, la normalità è che bisogna interpretare.

    Ora, se il tuo fidanzato è al corrente e non ci vede niente di male, forse può essere che il tuo ex collega è in buona fede.

    Io al posto del tuo fidanzato avrei fatto fuoco e fiamme, e troncato..., ma evidentemente tra voi c'è una tale sintonia e lealtà, che lo porta ad essere sereno.
    È anche vero che per quanto è dettagliato il racconto, possono essere sfuggiti particolari.
    Quindi, proprio fidandomi della serenità del tuo fidanzato, forse le.intenzioni dell'amico/collega non sono da interpretare.

    Ora, se tu alla prossima cena gli dici di portare moglie e figli (e te lo dico perché è una risposta che ho dato ad un mio ex conoscente) è probabile che lo interpreti male, potrebbe sfumare la possibilità di un aiuto lavorativo.

    Quindi, che fare?
    Credo che le donne nt (pardon... odio usare questo termine), siano abili nel prendere tempo.
    Forse un loro suggerimento potrebbe aiutarti, più di chi un po' per vecchie ferite, o per eccesso di prudenza, potrebbe farti incrinare un rapporto di amicizia.
    lollinaMariAlberiNemo
    molti parlano, qualcuno scrive, pochi comprendono.
  • lollinalollina SymbolModeratore
    modificato 11 January Pubblicazioni: 3,027
    @lunagattina effettivamente quello che dice @poke lo trovo saggio e molto pertinente.

    Prendi pure i nostri interventi per te, ma forse ti conviene seguire quello che ti ha detto ora @poke. Chi come me vive sempre in difesa tende a proteggersi a prescindere;

    forse troppo, forse anche quando non ce n'è bisogno e forse anche quando non conviene.

    MariAlberi
    Post edited by lollina on
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • lunagattinalunagattina Veterano Pro
    Pubblicazioni: 285
    poke ha detto:

    lunagattina ha detto:

    poke ha detto:


     Ora, se il tuo fidanzato è al corrente e non ci vede niente di male, forse può essere che il tuo ex collega è in buona fede.

    Io al posto del tuo fidanzato avrei fatto fuoco e fiamme, e troncato..., ma evidentemente tra voi c'è una tale sintonia e lealtà, che lo porta ad essere sereno.
    È anche vero che per quanto è dettagliato il racconto, possono essere sfuggiti particolari.
    Quindi, proprio fidandomi della serenità del tuo fidanzato, forse le.intenzioni dell'amico/collega non sono da interpretare.

    Ora, se tu alla prossima cena gli dici di portare moglie e figli (e te lo dico perché è una risposta che ho dato ad un mio ex conoscente) è probabile che lo interpreti male, potrebbe sfumare la possibilità di un aiuto lavorativo.

    Quindi, che fare?
    Credo che le donne nt (pardon... odio usare questo termine), siano abili nel prendere tempo.
    Forse un loro suggerimento potrebbe aiutarti, più di chi un po' per vecchie ferite, o per eccesso di prudenza, potrebbe farti incrinare un rapporto di amicizia.

    Il mio fidanzato non lo conosce perché è americano e non conosce i miei ex colleghi di lavoro. Dice di essere geloso di chiunque possa stare con me  (uomini, donne, bambini o animali) quando siamo lontani e scherza dicendo che pensa che chiunque si innamori di me (uomini, donne, bambini e animali), ma non ha nessun problema quando esco con amici o colleghi perché è completamente sicuro di me e si fida totalmente, come io di lui. Inoltre sa che sono una persona molto indipendente e limitare la mia libertà sarebbe qualcosa che mi farebbe solo allontanare.
    Prendere tempo. Posso provarci.
    Magari rimanderò fino a che posso e, nel frattempo vedrò se è possibile far scivolare nella conversazione riferimenti al mio ragazzo o alla sua compagna o al fatto che per me è un amico.
    Il fatto che potrebbe sfumare un'opportunità di lavoro, pazienza. Non voglio un lavoro solo perchè qualcuno pensa che possa avere qualche possibilità di portarmi a letto. Troverò altro.
    lollinaNemo
  • EireneEirene SymbolVeterano Pro
    Pubblicazioni: 486
    lollina ha detto:

    Una rosa è una rosa....
    Appunto. Io sono d'accordo con @riot . Mi arriva un po' la sensazione che stiate ragionando per formule matematiche: se ROSA allora RELAZIONE ROMANTICA.

    Secondo me dipende tantissimo dalla persona. Ci sono persone per cui questo è vero, altre per cui rientra dell'amicizia. Io non inizierei a pensare che abbia secondi fini e, secondo me, anche se li avesse, basta mettere in chiaro quali sono i limiti che ti dà fastidio vengano oltrepassati.

    Magari ha trovato uno di quei venditori ambulanti di rose che gliene ha praticamente messa una in mano, gli ha dato un euro per cortesia e si è liberato del fiore spacciandolo per un regalo pensato ad hoc. A me è capitato ancora che amici mi offrissero la cena e siamo rimasti amici, non ci vedo niente di strano. :°Z
    riotmandragola77
  • giovannagiovanna Colonna
    Pubblicazioni: 3,869
    Io a
    lunagattina ha detto:

    Dopo tanti anni di matrimonio, mi sono separata lo scorso anno.
    Ho 38 anni e sono stata fidanzata e poi sposata da quando avevo 19 anni, quindi può darsi che, semplicemente , non sia allenata alla situazione, ma in questo momento sto facendo davvero fatica a relazionarmi con gli uomini.
    Sono sempre stata più a mio agio con gli uomini che con le donne, perché ho sempre avuto una mente un po' maschile e mi sento più libera e rilassata con loro.
    Ma la situazione si sta ribaltando perché mi sta capitando spesso che quelli che penso siano amici, in realtà si dichiarino a me in modo romantico senza che io ne abbia avuto il sospetto.
    Quando un uomo con cui scherzo o parlo mi chiede di vederci per discutere di qualcosa o aiutarlo in qualche progetto, io accetto volentieri. Ma più di una volta è andata a finire che lo consideravano un appuntamento romantico.
    E allora perché non mi hanno chiesto direttamente un appuntamento?
    Quando poi capita con persone che hanno già una compagna, cado completamente dalle nuvole.
    Prendiamo quello che è successo ieri. Un vecchio collega mi ha fatto gli auguri per natale. Mi ha chiesto come andavano le cose e quando ha saputo che ero in cerca di lavoro mi ha chiamata e si è offerto di sentire qualche contatto per vedere se poteva uscire qualcosa per me. L'ho ringraziato molto e mi ha invitata a cena per parlarne e per rivedersi dopo tanto tempo.
    Ha una compagna da anni e non c'è mai stato alcun tipo di interesse da parte sua quando lavoravamo insieme .
    Ieri sera siamo usciti ed è stato molto gentile, ma senza tentare flirt o altro (per lo meno che io abbia notato).
    Mi ha offerto la cena (e ho pensato che fosse un gesto gentile visto che al momento io mi trovo senza lavoro) e abbiamo parlato anche di lavoro.
    Mi ha portato anche un pensierino, una rosa, dicendomi che era un augurio per la mia nuova vita.
    Io non ci ho letto niente di strano, però mia madre ha subito detto che ha un interesse diverso nei miei confronti.
    Io mi sono stupita, ma in effetti oggi ha continuato a mandarmi messaggi e a chiedermi di vederci di nuovo. E io mi trovo in imbarazzo perché non posso rifiutare dicendo "non mi interessi in quel senso" perché non c'è niente di esplicito da parte sua, ma allo stesso tempo... e se mia madre avesse ragione?
    Ho anche pensato di introdurre nel discorso che in questo momento sto vivendo una relazione a distanza , ma non ho idea di come fare perché sono sempre stata riservata e suona strano uscirmene da un momento all'altro con questa notizia se non mi viene chiesto niente sulla mia vita privata. D'altronde, questo collega ha una relazione, quindi non so se sarebbe un deterrente.
    Sono veramente confusa da queste situazioni. è addirittura capitata una situazione nella quale mi è stato esplicitamente detto "mi sa che tu non hai capito il motivo per cui ti ho invitata.."
    Mi capitano spesso e mi stanno rendendo insicura e spaventata nelle relazioni con gli uomini.
    Avete consigli o esperienze simili da condividere?




    Ah io dico come la mamma, ti fa il filo.

    M, oggi degli uomini non ci si puo' piu' fidare come prima, informati su chi e'.
    Purtroppo ci sono tanti svitati a giro.

    Per colpa di qualcuno, non si fa credito a nessuno.



    MariAlberiEirenevanessa
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • Lo1979Lo1979 Membro Pro
    Pubblicazioni: 103
    ciao @lunagattina ho letto per sommi capi la discussione e ho capito le tue perplessità, io come uomo e NT (o ND non lo so) non posso dirti molto di mio pa darò anche la mia opinione, però posso riportarti qualcosa della mia personale vita di coppia sulla base di cosa mi dice mia moglie.
    intanto premetto che io e mia moglie stiamo insieme da circa 15 anni metà di matrimonio e metà di findazamento, considero mia moglie una delle donne "reali" più belle che possano esistere (per reali intendo umane e non quelle donne che si truccano e si fanon rifare ostinatamente per diventare bambole che sembrano di plastica), ancora adesso onestamente non saprei dire cosa ha trovato di speciale in me potendo letteralmente schegliere chiunque avesse voluto (e non lo dico tanto per dire).

    Lei è considerata in genere molto femminile e sensuale, e questo le procura attenzione da parte di praticamente il 90 % dei maschi che entrano in contatto con lei che siano fidanzati, sposati o liberi, ciò le fa indubbiamente piacere (come mi ha confessato più volte) ma non si capacita di come queste persone che magari sono stimati professionisti o gente comuque con una carriera e delle famiglie a volte ci provi o si comporti con lei in una maniera così spudorata o stupida e a volte anche infastidente.   Lei dice che comunque infine ha dovuto fare buon viso a cattivo gioco e che se voleva coltivare delle relazioni interpersonali anche con uomini doveva per forza accettare dei compormessi e quindi dover accettare che per quanto simpatico e divertente un uomo alla fine con lei finisce sempre per provarci e quindi il risultato è un gioco di strategia dove mantieni relazioni di amicizia ma quando uno si allarga un po TAC una bella "legnata" tanto per ricordargli di starsene al posto suo.

    Ovvimaente anche io ho dovuto far e buon viso a cattivo gioco, nemmeno a me fa piacere che intorno a mia moglie girino più umomini che api intorno al miele, a volte è persino divertente vedere come si ridicolizzano, ed in alcuni casi sono giunti a fare gli spudorati persino avendo davanti me sapendo che ero il fidanzato o il marito, io ho deciso di non fare nulla, di non fare scenate e stare accnato a mia moglie la quale apprezza questa autonomia che io le riconosco di diritto, e il sistema fare funzionare...

    Per quanto mi riguarda io sono un maschietto adulto e (forse AS) per me le interazioni con gli altri sono sempre state molto complicate da interpretare, ed in ogni caso iniziare una nuova amicizia con chiunque è sempre stato difficile, da adulto le interazioni con l'altro sesso erano ancora più aggravate dalla componente sessuale, quindi, capire io per primo e/o non fare fraintendere l'altra qualìera il mio reale interesse è sempre stato difficilissimo.
    In genre comunque io ho sempre trovato interessante e piacevole l'amicizia femminile perche l'ho sempre trovata più delicata, analitica, profonda che non piuttosto con il maschile (che momnque frequento e ho amici maschi), frequentavo un gruppo di ragazze femmine quando ho conosciuto la mia fidanzata e da li si mantiene più o meno il nucleo delle mie amicizie attuali (con varie aggiunte di fidanzati/ coppie scoppiate, rimescolamenti ecc).
    Comunque in generale ho sempre provato MOLTO stupore a riscontrare negli altri uomini una  accentuata spinta sessuale che li fa comportare come degli autentici imbecilli in piena tempersta ormonale quasi fosser rimasti fermi alla pubertà, e vale per tutti anche per chi magari ha studiato, ha raggiunto una posizione e ha una immagine da difendere, ma s elo prendi nel momento in cui ha le difese abbassate ti rendi conto che il substato è lo stesso Quasi senza eccezzione. allo sbucare di una donna un po più sexy sembra impossibile che certa gente inizi a comportarsi in maniere tanto assurde.
    Io mi sono sempre chiesto se visto da fuori anche io fossi così, mia moglie dice di no...
    Vabbe adesso devo andare, un saluto  a tutti quanti!

    Lorenzo




    giovannarondinella61lunagattina
  • giovannagiovanna Colonna
    modificato 12 January Pubblicazioni: 3,869
    L' uomo piu' o meno prova gli stessi impulsi della donna.
    Anche il pensare all' essere attraente, per una donna, e' una spinta a farsi fare il filo, e' molto gratificante sapere che c' e' qualcuno che ti sta dietro.

    Chi e' che non e' contenta se uno la invita a cena, se non altro per il proprio ego?:)

    L' uomo e' contento se la donna accetta, la donna e' contenta perche' qualcuno glielo ha chiesto.

    Pero' poi viene il dunque.

    Dunque..

    Tanto siamo maliziosi, e' la nostra natura, curiosi e maliziosi.

    L' unica amicizia e' se l' altro e' impegnato, ma indissolubilmente tanto da lasciarti senza speranza, non ti lascia neanche mezzo accenno, o e' gay.

    Negli altri casi un po' di situazione ambigua si crea.
    E' naturale.

    Ma anche in un contesto orribile di lavoro, se c' e' affinita' uomo e donna si ritrovano dietro una porta a fumare una sigaretta e parlano di..politica:))

    L' affinita' in genere e' culturale, cerebrale, non mi venite a parlare di aspetto fisico perche' non c' entra niente.
    Il sexy non deriva dalle gambe e negli uomini non dalla bellezza.
    E neanche dagli ammicchi.

    Deriva dall' avere idee interessanti da proporre.
    MariAlberi
    Post edited by giovanna on
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586