Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ho un problema strano

Ciao a tutti.
Voglio esporvi un problema che ho io a scuola.
Questo succede durante le ore di biologia, quando si parla delle reazioni e di quel che avviene all'interno del corpo.
Il problema è: quando la prof spiega cosa avviene( oggi i grassi insaturi e specialmente i saturi, che si depositano nei vasi sanguigni )
Mentre lei spiegava, mi faceva male la pancia, mi si offuscava la vista(vedevo pallini colorati, come quando ci si prende un brutto colpo qlla testa), mi girava la testa. Praticamente mi veniva da svenire. E questo anche alle medie.
Perche mi succede? Eppure la biologia mi piace..
Sono l'unico?
AmelieOssitocinavanessa

«1

Commenti

  • EstherPrynneEstherPrynne Neofita
    Pubblicazioni: 161
    @IggyBlueSaturn, a me non sembra strano. 
    La biologia come scienza è affascinante, ma pensare a se stessi come un insieme di tubi pieni di strane cose che si muovono è davvero sconcertante, e ancor di più pensare all'interno del proprio corpo. Siamo abituati a considerarci solo dalle forme esteriori, che sono più abituali e rassicuranti. 
    L'unico consiglio che mi sento di darti è di abituarti lentamente, magari a pensare all'interno di una mano, poi pian piano al resto. 
    O al limite prova a disegnare le arterie, le vene....  ma cerca di reagire, lo so che può sembrare una cosa nauseabonda, ma poi pian piano si può arrivare a pensare che questa cosa nauseabonda piena di liquami è anche capace di poesia e di amore....     
    Coraggio
    LudoAmelieMariAlberiIggyBlueSaturnmandragola77OssitocinagiovannaDoor
    Ogni passo verso l'orizzonte fa allontanare l'orizzonte (Swift)

  • AmelieAmelie Pilastro
    Pubblicazioni: 2,931
    Ciao, non sei l'unico: quando andavo a scuola a volte dovevo chiedere di uscire dalla classe perché mi prendeva un senso di nausea e un leggero capogiro, ma nel mio caso solo quando si guardavano immagini o, peggio, video. Con il passare degli anni è andata meglio e pian piano ha prevalso il fascino per quel meccanismo tanto sofisticato che è il corpo umano. Una possibile strategia è riflettere sul fatto che conoscendo quei meccanismi conosciamo noi stessi - che non siamo solo anima ma anche corpo, che ogni nostra cellula in ogni momento è attiva per permetterci di vivere. Vista da questa prospettiva è piena di Meraviglia.
    (E comunque determinati video sul funzionamento del cuore ancora oggi mi disturbano: decisamente non potrei fare il chirurgo :P ).
    IggyBlueSaturnNemo
  • LudoLudo Veterano Pro
    Pubblicazioni: 400
    Io la chiamerei suggestione ed è capitato anche a me. Non credo sia un fenomeno molto raro.
    MariAlberiIggyBlueSaturnAmelieamigdalaNemo
  • IggyBlueSaturnIggyBlueSaturn Veterano Pro
    Pubblicazioni: 539
    Il fatto è che avviene anche quando si parla dettagliatamente, non solo con video. È come se io riuscissi a sentire, facendo l'esempio di oggi, il sangue scorrermi per il corpo e a tratti riesco a percepire le ostruzioni.
    Vorrei tanto che smetta. Il metodo di Esther non sembra funzionare :(

  • EstherPrynneEstherPrynne Neofita
    Pubblicazioni: 161
    E' una cosa che va fatta piano piano, è come il vaccino che consiste in piccole dosi di batteri resi non aggressivi, così ti fai gli anticorpi. Si chiama desensibilizzazione sistematica, e anche volendo ipotizzare che la tua sia una leggera fobia, è l'unico modo per farsela passare. 
    E non funziona dall'oggi al domani, ci vuole pazienza. 
    Ogni cosa richiede il suo tempo... baci  baci
    LudoEirenelunagattinaNemo
    Ogni passo verso l'orizzonte fa allontanare l'orizzonte (Swift)

  • lunagattinalunagattina Veterano Pro
    Pubblicazioni: 285
    Non a scuola, ma ogni volta che qualcuno mi raccontava un suo intervento o incidente, io mo sentivo
    svenire. Mi è anche capitato di svenire realmente due volte. Una a lavoro e una invidiata in un ospedale.
    La cosa buffa è che quando è toccato a me subire un intervento non è successo niente. Non sono svenuta, niente nausea né capogiro.
    Ero spaventata da aghi, flebo, bypass, drenaggio e catetere, ma quando erano usati su di me non mi creavano grossi problemi.
    E sì che ero sempre svenuta ad ogni prelievo, fino ad allora.
    Quindi immagino che si tratti davvero di assuefazione.
    Forse se riesci a trovare qualche video di biologia da guardare a casa che possa aiutarti ad assuefarti alla cosa, piano piano scomparirà.
  • vanessavanessa Colonna
    Pubblicazioni: 1,163
    Anch'io ho dei problemi col sangue e con i fluidi corporei in genere, i racconti tra l'altro mi suggestionano molto, non sono mai svenuta ma qualche volta ci sono andata vicina, non ho consigli da darti mi dispiace perché non ho sempre le stesse reazioni e nonostante abbi quarant'anni non ho capito cosa mi faccia scattare i meccanismi di suggestione, ad esempio sono riuscita ad assistere mia nonna dopo un intervento chirurgico ma talvolta se vado a trovare un parente e magari un paziente vicino sta subendo una trasfusione mi sento male, a volte sentirmi raccontare un intervento nei dettagli non mi fa nessun effetto altre volte basta anche un racconto poco dettagliato per farmi girare la testa.
  • giazzgiazz Veterano Pro
    Pubblicazioni: 576
    Ipocondria.
  • Lo1979Lo1979 Membro Pro
    Pubblicazioni: 103
    a me capira se ci si mette a parlare di spina dorsale e midollo spinale, vertebre ecc... che sia parlare, video o foto non riesco non resisto o smettono loro o mene vado io.

    ciao.

    Lorenzo
  • IggyBlueSaturnIggyBlueSaturn Veterano Pro
    Pubblicazioni: 539
    @giazz scusami ma cosa intendi?

Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586