Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

mi ripresento, poi giuro basta:)

itit Membro Pro

Premetto
che fino ad ora non avendo nessuna conferma di esperti (ma solo la
netta personalissima consapevolezza riguardo alla mia diversità) non
mi sono mai sentita in diritto di dovermi eprimere tranne che nella
mia presentazione. Ciò che mi spinge ad andare avanti sono (oltre a
tutte le informazioni che date sul sito),l'intervista a Anthony
Attwood sulle donne asperger e l'articolo-libro di Andrea Albanese
"Il muro di cristallo – L'Asperger spiegata ai neurotipci".
E' stato come essere davanti ad uno specchio, tutto rifletteva in
modo assolutamente naturale...

Questa
che segue è una lista di appunti sconclusionata sui modi che
contraddistinguono in mio rapporto con il mondo fuori da me, l'ho
fatta di getto, rappresentano me che vede me. Nel puzzle mancano due
o tremila pezzi, però ho la sensazione che chi lo capisce può
completare benissimo il puzzle da solo.

Dopo
averci pensato bene, la mia necessità di non appartenere a nulla
tranne che al corso naturale degli eventi serve solo a me, ma avendo
dei figli sento di dover prima o poi rendere conto a loro per
correttezza dato che crescendo si faranno delle domande e perchè no
in qualcosa mi somiglieranno.

Quando
ho eseguito i test la prima volta mi sono accorta di mentire,
minimizzavo come ho sempre fatto, allora li ho ripetuti più volte
cercando di essere più obiettiva possibile e pur variando di un pò
i risultati confermavano e restituivano la stessa realtà...se prima
non desideravo approfondire più di tanto ora diventa una necessità
in cui vive la paura di non avere conferma del mio sospetto.

Mi
chiedo se queste affermazioni tutte insieme gettate qui a caso
possano avere un nome un giorno per lo psicologo di turno a cui
vorrei rivolgermi o se è meglio desistere dall'avere una diagnosi in
così tarda età (45) data la mia fortuna ad essermi ben mimetizzata
in superficie in questo mondo finchè riesco a stare sul filo del
rasoio.





-fino
ai 10 anni ho avuto il mio migliore amico, il mio vicino con cui non
ricordo litigi, non mi annoiavo mai, inventavamo sempre, era tutto
perfetto quando stavo in cortile, a giocare, a leggere a disegnare,,
a scuola ero diligente ma nascondevo spesso una rabbia che provavo, a
volte esplodeva ma tipo un'implosione....nessuno se n'è mai accorto.

-costruivo
labirinti con le satole da scarpe e palline, avevo mille progetti in
testa (c'entra?)



-
tanta ingenuità, "come mai fanno così?"

-
senso di giustizia di un bambino di 10 anni (scoperto a 17 anni
quando studiavo in un libro di pedagogia)

-
non riuscire a dire "i miei figli" ma "i miei bambini"
(ora ci riesco ma non con i miei parenti)

-
bianco o nero, giusto o sbagliato, inflessibilità logica

-
i modi di dire non li prendo letteralmente, molte volte mi
infastidiscono perchè detti senza logica, in situazioni in
cui il messaggio non è attinente con la realtà....ok li prendo
letteralmente ma in maniera molto sottile, me lo scrivo perchè
non lo ricorderei

  • impossibilità
    a prendere una decisione che va contro la mia etica anche se va a
    discapito dela mia salute

  • disagio
    forte nella partecipazione a feste e compleanni

  • perchè
    succede? Perchè?

  • sempre
    detto che sono incapace di rilassarmi, mai sopportato i massaggi

  • espressione
    seria anche senza esserlo

  • insofferenza
    nella mancanza di logica nelle affermazioni

  • accumulo
    di oggetti, difficoltà a disfarsene trovando scuse del tipo "mi
    servirà prima o poi"

  • dimostrare
    che tutte le donne come tutti i mammiferi danno il loro latte


  • sentimi
    di dover fare un lavoro ripetitivo come un robot poichè incapace di
    seguire tante cose contemporaneamente

  • confusa
    dalle troppe cose a cui pensare mi tuffo nell'unica cosa che mi
    soddisfa (foto-grafica)

  • collezionare
    tutto o quasi, informarmi su particolari aspetti di una disciplina
    (ad esempio nella botanica solo piante grasse ma nemmeno tutte)

  • la
    fotografia mi assorbe totalmente...

  • bisogno
    di puntualizzare ciò che dicono gli altri secondo la mia logica
    ristretta (a volte mi scappa)

  • da
    bambina, leggere sempre lo stesso fumetto, (imparo a memoria le
    citazioni) osservazione della natura nei sui aspetti più piccoli,
    affascinata dalle formiche e api, libri su dinosauri, archeologia,
    minerali (non c'era molta letteratura al riguardo negli anni 70)

  • citazioni
    continue di frasi di film, attenzione particolare alla voce dei
    doppiatori

  • sempre
    arrivata alla conclusione "ogni cosa è se stessa e il suo
    contrario"

  • cercare
    sempre di arrivare all'inizio, alla base per semplificare e trovare
    la soluzione più coerente, per me più giusta

  • chiusura
    totale mentre gli altri discutono insieme, alla fine non ci capisco
    mai niente, specialmente in ambito lavorativo, mi pare che le cose
    vengano dette senza un ordine e soprattutto tutti hanno subito
    l'idea di ciò di cui viene discusso...io ci devo pensare, pesare
    tutto per poter affermare con logica la mia opinione

  • sempre
    affermato" dentro di me c'è una lotta, c'è un vulcano"
    intesi come repressione di chi sono veramente o cosa voglio dire
    davvero

  • da
    sempre mi hanno spesso chiesto "cosa hai fatto? Per via della
    mia espressione probabilmente corrucciata ma in completo disaccordo
    con le mie emozioni

  • studio
    continuo del comportamento altrui, con mio estraniamento dal
    contesto per me meno importante...cioè se capisco la regola alla
    base po sso ricondurvi tutto lo scibile...:)

  • essere
    felice di avere una bambina socievolissima, ho pensato spesso che lo
    possa essere anche per me, perciò la porto in situazioni per me
    stressanti (qualche esempio:feste compleanni cene) per non sentirmi
    inadeguata come mamma

  • se
    nessuno mi vede giro in tondo (tondi larghi così sembra che vada un
    pò dritto)

  • necessità
    di ricoprire le pareti di immagini secondo uno schema solo mio

  • tendo
    a riascoltare mille volte lo tesso brano o musica cmq ripetitiva che
    mi da sensazioni fisiche piacevoli

  • conto
    per due e per tre le lettere dei cartelli per farne parti uguali

  • non
    conosco i miei parenti abbastanza prossimi

  • fissavo
    le persone, ora ci sto attenta ma fatico a segure i tempi per
    abbassare lo sguardo

  • procrastino
    in maniera inaccettabile le cose di casa, bollette, chiamare
    l'idraulico ecc...ciò rende la mia casa non adeguata e tutto
    diventa un circolo vizioso

  • immaginazione
    a mille

  • incapacità
    di rivolgermi ai medici, (anche con questo sospetto di essere un pò
    autistica) solo se obbligata dagli screening con data precisa

  • unione
    con una persona con diagnosi psichiatrica scoperta solo recentemente
    (e da quello che ho capito anche un pò autistica secondo me),
    impossibilità a lasciarla per non vederla cadere...

  • guardare
    la mia vita a picco come se fosse un esperimento, per vedere fin
    dove arrivo, senza riuscire a salvarmi, sapendo come fare senza
    muovere un dito...

  • sempre
    fatto lavori con turni anche molto faticosi (assistente di base in
    una casa-famiglia, tecnico di retropalco in teatro) per assaporare i
    momenti di solitudine quando tutti si dovevano vedere sabato o
    domenica, necessità di dover sempre lavorare

  • da
    ragazza, sofferenza ad uscire per forza per andare a divertirsi, il
    mio divertimento era altro (ma come dire che non vuoi andare alla
    festa dell'ultimo dell'anno perchè stai male nella bolgia?)

  • da
    adolescente mi sono fatta manipolare spesso da una "amica"
    per la quale avrei dato la camicia, mi è stato detto (da mia
    sorella) ma mi sono ribellata solo dopo molti anni per poi avere una
    relazione simile di nuovo

  • fedeltà
    per pura coerenza (nel mio caso immotivata:)

  • mancanza
    di romanticismo ma bisogno di romanticismo...non so come dire

  • necessità
    di rifugio nell'immaginazione (specialmente da ragazzina)

  • androginia
    (sofferenza da ragazza a causa del modello imperante, accettazione
    ora)

  • relazioni
    immaginarie (dove io non sono nemmeno io...)

  • detesto
    le festività, i compleanni a cui sono invitati i miei figli sono
    fonte di sofferenza, vado per non deluderli e fingo. Non ho quasi
    mai niente da dire agli altri genitori a meno che non si facciano
    avanti loro, non li vedo interessanti quasi mai.

  • mi
    sono accorta che spesso dico e mi dico:“ non devo dire niente
    perchè potrei creare un danno” poi spesso non so trattenermi dal
    dire ciò che penso, però ho imparato molto a usare le parole
    giuste, per non offendere specialmente durante i colloqui con i
    genitori dei miei alunni; non mi sono accorta di aver offeso, se è
    successo non mi è stato riferito.

  • cerco
    di non dire ciò che penso sul serio per evitare di distruggere la
    persona

  • ho
    bisogno di mettermi solo jeans e non cambio quasi mai la mia maniera
    di vestirmi per rimanere uguale, come cercare una coerenza sul mio
    essere

    non
    so nemmeno dire ti amo, il significato è troppo forte da applicare
    ad una persona che poi cambia idea prima o poi. Per quel che mi
    riguarda lo posso dire solo ai miei figli...in base a questo mi
    accorgo chi ho scelto per essere coerente e non sentirmi frustrata

  • ho
    imparato a dire "ti voglio bene" ai miei bambini, so che
    ne hanno bisogno...ciò che per me è sottointeso non lo deve essere
    per i piccoli, in questo credo di essere capace...



chiedo
scusa per l'ingombranza, è che se ci penso ancora non posto più
niente e torno in ombra. Vi ringrazio tanto per aver sopportato:) ho bisogno di un aiuto...



anxietyrondinella61mandragola77OssitocinaNewtonMononokeHimePiu82Fenice201689mattcvWhoamidavid
«13

Commenti

  • pokepoke Neofita
    Pubblicazioni: 1,133
    Mi hai commosso.
    Benvenuta :-) con un grosso sorriso.

    Guarda, leggendoti ho un po' di imbarazzo, forse è l'emozione.
    Ma sai, non accade spesso di confrontarsi con una donna e madre. Alcuni tuoi passaggi (rapporto con gli altri genitori, difficoltà per una visita medica ...) sono lo specchio della mia vita.
    Quindi credimi son felice della.tua iscrizione qui.
    Ciao
    Ossitocinait
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 2,992
    Benvenuta :) 
    Libellulait
    Embrace the shame of what you used to be
    Rain washed the panic from today
    Decimation of anxiety
    Tribulations drift away
    Pray tomorrow offers clarity
    Rain washed the panic from today
    Affirmation of mortality
    Trivialities astray
    Pray tomorrow brings stability
  • WBorg_AndatoWBorg_Andato SymbolPilastro
    modificato 14 April Pubblicazioni: 2,903
    Ti sei scordata una cosa fondamentale, se ti da fastidio o no l'etichetta di un vestito in contatto con la pelle.
    E come un marchio di fabbrica per un asperger.
    Scherzo, benvenuta !
    lollinait
    Post edited by WBorg_Andato on
    .
  • lollinalollina SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 3,700
    Benvenuta! Voglio rassicurarti dicendoti che qui sei nel luogo giusto.
    :)
    it
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
  • itit Membro Pro
    Pubblicazioni: 61
    :)))) ma quella da fastidio a tutti:)
    Grazie infinite a voi...., poke, non immagini quanto mi abbia fatto bene il tuo messaggio, è stato proprio il dover interagire con i genitori dopo tanto tempo praticamente isolata che ha sollevato di nuovo la mia inadeguatezza...lollina, mi sono sentita rassicurata davvero:))))
    lollina
  • itit Membro Pro
    Pubblicazioni: 61
    buonasera, vi leggo ogni giorno e oggi scrivo perché è il giorno della mia rinascita, triste ma vera...:)
    sono stata al mio primo colloquio e ho parlato per due ore di me, cosa che credevo impossibile di persona e invece al posto di due psicologhe c'erano due complici che capivano la mia lingua, ero talmente tesa che dondolavo vistosamente e continuamente senza potermi fermare, credevo di poter controllare questo mio aspetto ma alla fine era come essere la vera io ed è stato bellissimo anche se i miei occhi non smettevano di lacrimare....:) (ho potuto anche parlare di mio figlio più piccolo e far vedere qualche filmato sulle sue stereotipie che han voluto girare al centro per l'infanzia)
    Ho fatto un primo test AQ, una delle due dottoresse mi leggeva le domande e io potevo chiedere delucidazioni.
    Mi hanno chiesto se la volta prossima posso portare con me mia madre o mia sorella per saperne di più Io le ho lasciato i miei pensieri sparsi e assurdi scritti...Tra due settimane andrò al secondo incontro e vi racconterò:) per ora vi saluto e vi ringrazio :)

    MononokeHimePiu82PavelySimone85lollinadilakeFenice2016davidrondinella61NemoWhoami
  • dilakedilake Membro Pro
    Pubblicazioni: 40
    Ciao e benvenuta. Spero che qui tu possa trovare alcune risposte e soprattutto condividere esperienze con chi può capirti.
    it
  • Fenice2016Fenice2016 Colonna
    Pubblicazioni: 1,076
    Benvenuta :)
    it
  • daviddavid Veterano Pro
    modificato 10 August Pubblicazioni: 527
    Ciao e ri- benvenuta a bordo della Aspilandia ;) è come una nave che si ferma nei porti di tutte le città italiane, per traghettare tutti di qua e di là del mondo, si sale, si scende, si risale e ci si ritrova. :-h
    rondinella61Pavelyit
    Post edited by david on
  • itit Membro Pro
    Pubblicazioni: 61
    ieri ero talmente confusa che non sono riuscita a raccontare le cose più importanti che mi hanno detto... la prima è stata che la diagnosi me l'avevano già fatta dicendo semplicemente "disturbo dello spettro autistico" ma la cosa che mi ha meravigliato e che cercavo da sempre è stata di far pace con me stessa...perché arrivata alla mia età non c'è altro da fare...(io ho risposto che per far pace mi dovevano insegnare ad organizzare una festa di compleanno per i miei figli:, di quelle vere con inviti e genitori:)))))
    vi ringrazio uno ad uno per l'attenzione,che per me è aiuto, è bello essere qui :)
    lollinaMononokeHimedavidWhoamiFenice2016
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586