Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Temple Grandin: non lasciare che l´autismo definisca chi sei.

24

Commenti

  • PiKappaPiKappa Senatore
    Pubblicazioni: 578
    Lei i farmaci li consiglia in base alla sua esperienza. Li prende e sta meglio. Oggettivamente penso che in alcuni casi non abbia torto, ma sono alcuni casi, e comunque va considerato che la grandin ha iniziato a prenderli da adulta e dopo essersi informata bene sui dosaggi e la qualità di quello che volevano dargli.
    Si, infatti ho scritto "con molta moderazione", cercavo solo di  sottolineare come  ogni cosa che dice può essere condivisa o meno,ma non è l'oracolo. 
    Non sarebbe corretto farlo credere.

  • ViolettesViolettes Membro
    Pubblicazioni: 1,300
    La Temple riguardo alle terapie dice:

    A mio parere, una delle cose più importanti è che i bambini ricevano una terapia, specie quando il bambino ha 2 o 3-4 anni. Non aspettate. La cosa peggiore che si possa fare ad un bambino autistico e lasciarlo davanti alla TV tutto il giorno. I bambini autistici di due, tre o quattro anni hanno bisogno di molte, molte ore di interazione attiva con l’insegnante, molto lavoro sull’apprendimento del linguaggio e molta attività ludica, ed è molto utile fare con loro molti giochi in cui si fanno le cose a turno. Bisogna lavorare con questi bambini e, se si mette in atto questa attività educativa precoce, si migliora decisamente il bambino.


    E per quanto riguarda la terapia ABA & Company:

    Molti negli USA seguono il programma comportamentale ABA di Lovaas. Tuttavia, a mio parere, la cosa importante è una fitta interazione con l’insegnante. Dobbiamo insegnare ai bambini autistici ad agire ed interagire, non possiamo lasciarli seduti in un angolo tutto il giorno. Devono anche imparare come si fanno le domande, perchè avrà grande importanza per loro nella vita. Ritengo che, per avere successo in questa prima fase educativa, l’insegnante stesso costituisca un fattore chiave. Alcuni insegnanti sanno come lavorare con questi bambini e altri no. Quindi, una delle cose di cui preoccuparsi è sapere chi è l’insegnante. L’insegnante deve essere molto attivo e impegnato con il bambino ed il bambino ha bisogno di 40 ore settimanali in cui è attivamente impegnato con l’insegnante.
    Occorrono anche delle sessioni di gioco che coinvolgano altri bambini e una delle cose valide da fare sono i giochi a rotazione durante i quali il bambino autistico e i bambini normali fanno assieme dei giochi in cui si fa a turno (giochi come tirare il dado, contare, scrivere il numero e poi cedere il turno). Queste attività sono molto utili. Credo sia molto importante puntualizzare che i bambini autistici di due, tre e quattro anni hanno bisogno di molte ore alla settimana di interazione attiva con l’insegnante, di apprendimento della lingua, di allenarsi a fare a turno .I video-game non dovrebbero essere mai resi accessibili: sono molto dannosi per i piccoli autistici. Per i bimbi autistici di 2, 3 e 4 anni, la parola d’ordine è “niente video-game” mentre hanno bisogno di molte persone che interagiscano con loro. Ma questo tipo di educazione precoce può costare parecchio. Perciò, quello che consiglio ai genitori cha abbiano un reddito basso è di rivolgersi ad una comunità parrocchiale o chiedere a dei volontari di guardare i loro bambini e lavorare con loro. Ci sono svariati metodi che i genitori tentano nella speranza di entrare in contatto con il proprio figlio autistico. Molti improvvisano e poi si ritrovano delusi.
    L’importante è l’intervento precoce e che il bambino o la bambina siano attivamente impegnati con un adulto. So che in Italia la prassi attuale è quella di seguire la Comunicazione Facilitata, che negli USA era d’attualità all’inizio degli anni novanta. Il problema che si presenta con la Comunicazione Facilitata è che in molti casi l’insegnante dà una spintarella al bambino. Se desiderate provare con la Comunicazione Facilitata dovete insegnare al bambino fin dal principio che svolgerà questo “lavoro” con almeno 3 persone diverse e bisogna cominciare a farlo con 3 persone diverse fin dal principio.
    Questo può risolvere il problema sul fatto che il bambino sia stato aiutato o abbia scritto da solo. Dai bambini che non parlano, quando la Comunicazione Facilitata funziona, di solito si ottengono semplici risposte composte da una o due parole, non si riesce certo ad ottenere un italiano perfetto, magnifico, artistico e corretto. Il bambino è in grado di imparare a digitare sulla tastiera autonomamente e deve essere incoraggiato a farlo.


    Nascere a mani vuote,
    morire a mani vuote.
    Ho contemplato la vita nella sua pienezza,
    a mani vuote.
    (Marlo Morgan)

    Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
    Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
    Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
    Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia.
    (Profezia degli indiani Cree)
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,750
    @ViolaNotturna inserisci il link della fonte.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • ViolettesViolettes Membro
    Pubblicazioni: 1,300
    Nascere a mani vuote,
    morire a mani vuote.
    Ho contemplato la vita nella sua pienezza,
    a mani vuote.
    (Marlo Morgan)

    Solo dopo che l'ultimo albero sarà stato abbattuto.
    Solo dopo che l'ultimo fiume sarà stato avvelenato.
    Solo dopo che l'ultimo pesce sarà stato catturato.
    Soltanto allora scoprirai che il denaro non si mangia.
    (Profezia degli indiani Cree)
  • PiKappaPiKappa Senatore
    Pubblicazioni: 578
    Temple Grandin è di gran lunga per un intervento più "duro ed intensivo" di quanto venga proposto oggi dall'aba "moderno" (volutamente fra virgolette)  quindi non il primo Lovaas.

    Quello che mi sembra invece da sottolineare è che la stessa Grandin  (e lei conosce la mente autistica) sottolinea l'importanza di un intervento precoce a 2/3/4 anni.
  • Sophia38Sophia38 Neofita
    Pubblicazioni: 414
    La Grandin è un esempio 
    Lei i farmaci li consiglia in base alla sua esperienza. Li prende e sta meglio. Oggettivamente penso che in alcuni casi non abbia torto, ma sono alcuni casi, e comunque va considerato che la grandin ha iniziato a prenderli da adulta e dopo essersi informata bene sui dosaggi e la qualità di quello che volevano dargli.


    Si, infatti ho scritto "con molta moderazione", cercavo solo di  sottolineare come  ogni cosa che dice può essere condivisa o meno,ma non è l'oracolo. 
    Non sarebbe corretto farlo credere.

    Non è l'oracolo?
    Mai o solo quando ci fa comodo?




    Non esistono talenti inutili, ma persone senza fantasia.
  • PiKappaPiKappa Senatore
    Pubblicazioni: 578
    La Grandin è un esempio 
    Lei i farmaci li consiglia in base alla sua esperienza. Li prende e sta meglio. Oggettivamente penso che in alcuni casi non abbia torto, ma sono alcuni casi, e comunque va considerato che la grandin ha iniziato a prenderli da adulta e dopo essersi informata bene sui dosaggi e la qualità di quello che volevano dargli.


    Si, infatti ho scritto "con molta moderazione", cercavo solo di  sottolineare come  ogni cosa che dice può essere condivisa o meno,ma non è l'oracolo. 
    Non sarebbe corretto farlo credere.

    Non è l'oracolo?
    Mai o solo quando ci fa comodo?









    mi sembra di essere stato chiaro. Magari alla tua domanda puoi rispondere tu ;)
  • Sophia38Sophia38 Neofita
    Pubblicazioni: 414
    Temple Grandin è di gran lunga per un intervento più "duro ed intensivo" di quanto venga proposto oggi dall'aba "moderno" (volutamente fra virgolette)  quindi non il primo Lovaas.

    Quello che mi sembra invece da sottolineare è che la stessa Grandin  (e lei conosce la mente autistica) sottolinea l'importanza di un intervento precoce a 2/3/4 anni.
    All'improvviso è diventata l'oracolo! :)
    Non esistono talenti inutili, ma persone senza fantasia.
  • PiKappaPiKappa Senatore
    Pubblicazioni: 578
    Temple Grandin è di gran lunga per un intervento più "duro ed intensivo" di quanto venga proposto oggi dall'aba "moderno" (volutamente fra virgolette)  quindi non il primo Lovaas.

    Quello che mi sembra invece da sottolineare è che la stessa Grandin  (e lei conosce la mente autistica) sottolinea l'importanza di un intervento precoce a 2/3/4 anni.


    All'improvviso è diventata l'oracolo! :)


    tu non leggi quello che scrivo. Per me non e' l'oracolo e nemmeno sull'ABA e' aggiornata,magari a te e' caduto un punto di appoggio,o che reputavi tale.
  • Sophia38Sophia38 Neofita
    Pubblicazioni: 414
    No no: io leggo eccome sia quello che scrivi che i tuoi sottotesti!

    Io mi appoggio soltanto a me stessa. non mi occorrono stampelle.
    Non esistono talenti inutili, ma persone senza fantasia.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online