Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

F.A.Q.: Il mio ragazzo è asperger?

Questo è un messaggio destinato a molte delle donne che vengono qui in cerca di risposte e che, a volte, vagano in tondo non riuscendo a parlare di ciò che le tormenta per paura di problemi riguardanti la privacy.

Le domande più frequenti sono tre, e chiederei agli altri utenti del forum di non rispondere al mio topic se non per approfondire le risposte a quelle stesse domande che anche io sto per affrontare (per dubbi o domande postate nel regno dell'off topic o scrivetemi in privato, in seguito ai vostri suggerimenti - peraltro ben accetti - posso decidere di modificare il post):
Il mio ragazzo è asperger?
Il mio ragazzo mi ama?
Devo dirgli che forse è asperger? (e ciò porterebbe a una diagnosi eventuale)
Se volete rispondere possibilmente dite anche se siete asperger, o se avete partner asperger. Non è un obbligo ma considerate che chi approda qui per la prima volta non sa chi siete.

Inizio scusandomi di già, perché so che questo topic non sarà perfetto, nonostante la mia meticolosità e i miei tentativi di distaccarmi e di non giudicare. Ma forse è più importante provare ad essere d'aiuto mettendo da parte la paura.

Prima di aprire dei topic leggi il regolamento del forum per capire come impostare il discorso, e anche per ricevere importanti informazioni di servizio, come la nozione che no, i vostri topic non potranno essere cancellati una volta scritti.
Poi leggi quanto io e altri hanno da dire sull'argomento in questo topic (questo non è obbligatorio, ci mancherebbe, è una mia iniziativa).
Infine, se non sei soddisfatta, sentiti libera di domandare tutto ciò che vuoi.
Ma non porgere le tue domande in questo topic.



Comincio

Io sono una donna asperger, sono fidanzata con un uomo asperger da due anni, ho amici asperger, e mi informo in maniera 'amatoriale' di asperger da 7 anni.

Come prima cosa assicurati di aver presente che cos'è la Sindrome di Asperger.
Non combacia con l'introversione, né con la timidezza, né con alcun altro tratto di personalità.
Non combacia con la fobia sociale, né con i disturbi d'umore, né con alcun altro disturbo.
Ma sì, un asperger può essere introverso, come me. Ma può anche essere estroverso, come il mio fidanzato.
Un asperger può avere fobie, disturbi della personalità o disturbi dell'apprendimento, ma non per forza.
Per tutte queste considerazioni generali rimando al bellissimo e scorrevolissimo libricino gratuito online di David Vagni: Lo Spettro Autistico, Risposte Semplici

Ma vorrei che questo post fosse autosufficiente, così prendo spunto da articoli del sito per spiegare molto brevemente cos'è l'asperger.

CHE COS'E' LA SINDROME DI ASPERGER?
Per ricevere una diagnosi l'individuo deve avere dei "deficit nell'interazione sociale in diversi contesti". Cioè le difficoltà che il vostro fidanzato ha con voi devono manifestarsi - anche se differentemente per qualità o intensità - anche in altri contesti. Come nel contesto lavorativo, quello famigliare, o quello delle amicizie.
Questi deficit nell'interazione sociale sono:

1 Deficit nella reciprocità socio-emotiva > l'AS può: non riuscire a chiacchierare del più e del meno (finite sempre per fare discorsi elaborati o fortemente settoriali), non riuscire a capire di cosa vi piacerebbe parlare anche se cercate di farglielo capire in modi più o meno diretti (ad esempio voi dite "oggi a lavoro Giorgia mi ha detto che suo figlio vuole diventare astronauta" e lui invece di dire "beh, bambino sveglio e ambizioso" dice "gli astronauti che restano più di 6 mesi sulla stazione spaziale hanno questi e quelli effetti collaterali"), non riuscire a parlare di argomenti sui quali non è molto ferrato (si rifiuta di parlare di giardinaggio perché non lo ama e non ne sa niente, e la cosa lo mette profondamente a disagio), in una discussione a tre o più persone non riuscire a tenere il passo e finire per rispondere a una frase ormai obsoleta (in un'ottica di botta e risposta tra gli altri due lui potrebbe uscirsene fuori con un discorso elaborato su una questione già archiviata), Interrompere l'altro mentre parla. Andarsene mentre l'altro parla. Parlare per ore di un proprio argomento di interesse monopolizzando la discussione. Avere bisogno di lunghi periodi di silenzio e lunghe pause per poter rispondere. Sul versante affettivo può: avere difficoltà a rassicurare (dà per scontato che se state insieme questo vale i "ti amo" non detti o i complimenti non detti), ad esprimere affetto, a capire i suoi e i vostri stati emotivi.
Tutto ciò ^^^ deve accadere non solo con voi, ma anche con gli altri. Non devono esserci tutti questi tratti ma alcuni sì, per forza, anche se a bassa intensità.

[La differenza tra uno "stronzo" e un asperger?
Intanto penso che un asperger non diagnosticato possa, dopo ripetute delusioni, finire per non volersi migliorare nella relazione, per non voler cercare quel contatto che lo farebbe apparire come uno "che ci tiene", e questo può complicare la valutazione, MA le differenze sono abissali se si conosce la materia.
E, infine, se discernere vi risulta così difficile, io mi chiederei se valga la pena stare con qualcuno - asperger o no, consapevole o no - che mi fa soffrire o che non mi ama. Perché l'asperger non può essere una scusa. E tutti noi AS che ci impegniamo nel mantenere una relazione sentimentale e nel far capire all'altro che siamo con lui siamo pronti ad affermarlo.
Un uomo semplicemente "disinteressato" (che da ora in poi sostituirà la più precisa ma meno corretta etichetta di "stronzo") non ha difficoltà di reciprocità socio-emotiva. Tutto quello scritto nel punto 1 non ce l'ha. E badate bene che nel punto 1 non si parla mai di introversione o di timidezza, di volontà di capire l'altro o meno, di voglia di socializzare o meno. Si parla di abilità cognitive, di percezione, di socialità, e del fatto che per capire che la tua fidanzata non vuole parlare degli astronauti ma del figlio di Giorgia non c'è libro che te lo insegni, ma solo una più o meno sviluppata teoria della mente.
[Che cos'è la Teoria della Mente?
E' un'abilità mentale che si sviluppa dai 3 anni e mezzo in poi (grosso modo), e che gli asperger hanno relativamente poco. E' quella facoltà che ti permette di capire a cosa sta pensando l'altra persona, cosa vuole l'altra persona, e quale sia la sua personale percezione degli avvenimenti. E' quell'abilità del "mettersi nei panni dell'altro", cioè di pensare al mondo secondo le conoscenze, le aspirazioni, le motivazioni, i sentimenti, e le abilità di un'altra persona.
Allora il vostro lui potrebbe avere difficoltà a capire i vostri problemi o le vostre ambizioni e gli strumenti e le potenzialità di cui disponete. Se è asperger può non capire il punto dei vostri problemi e farvi soffrire con il suo poco tatto o le sue analisi semplicistiche causando, magari, anche delle discussioni e degli scontri nel momento in cui vi prova goffamente ad aiutareUn uomo disinteressato, invece, può far finta di ascoltare i vostri problemi, darvi la risposta che sa vi farà stare zitte e buone allo scopo di potersi occupare di altro. Un uomo asperger E disinteressato può dirvi che i vostri problemi sono stupidi e che non gli interessano.

18010243_1219257314853121_2065243171972342302_n

Esempio: io dico "non andiamo a mangiare da K., andiamo da S., perché l'ultima volta mi hanno dato una spigola acida, un involtino che sapeva di congelatore, e un gambero fritto freddo e vecchio" lui risponde "non è vero, quello che ho mangiato io era tutto buono". Ormai so che devo lasciargli due o cinque minuti di tempo per capire che non esiste solo il mondo percepito da lui. Questa è una cosa sulla quale i neurotipici non hanno la minima difficoltàEDIT 1
Chiaramente sono esempi, cogliete il messaggio globale e non vi focalizzate su pochi singoli elementi]

2 Deficit nei comportamenti comunicativi non verbali usati per l'interazione sociale > L'AS può: non riuscire a mantenere il contatto oculare, o non riuscire a farlo decadere, in generale si avverte un'asincronia tra lui e la controparte neurotipica, o un'incongruenza tra ciò che dice e il suo sguardo (io ad esempio alle volte gli dico parole dolci mentre guardo nel vuoto). Continuo con la dicitura che è nell'articolo: "(deficit nel non verbale) che vanno da una povera integrazione della comunicazione verbale e non verbale, attraverso anormalità nel contatto oculare e nel linguaggio del corpo, o deficit nella comprensione e nell'uso della comunicazione non verbale, fino alla totale mancanza di espressività facciale e gestualità.". Aggiungerei una deficienza di prosodia (intonazione nel parlato).
La cosa che, per me, causa più disagio è la mancanza di attenzione condivisa.

[Che cos'è l'attenzione condivisa?
E' un campo attentivo comune condiviso da tutte le persone che partecipano alla discussione. E' la consapevolezza che tutti, io e te, stiamo ragionando sulle stesse cose, siano esse astratte o oggetti presenti davanti a noi.
In una conversazione non si parla sempre dello stesso soggetto, e un asperger può fare fatica a capire di che cosa si sta parlando se questo non viene esplicitato.
Faccio questa digressione nell'ambito del contatto oculare perché è spesso attraverso esso che comunichiamo alle persone cosa ci passa per la testa, cosa vorremmo, e a cosa stiamo prestando attenzione.
Esempio 1: io e il mio fidanzato ci stiamo guardando e lui sta parlando. Improvvisamente io mi giro.
Il ragazzo neurotipico segue il mio sguardo e vede a cosa io sto prestando attenzione, una volta capito cosa sto guardando egli sa perfettamente se può continuare a parlare oppure se è opportuno cambiare discorso.
Il ragazzo asperger può continuare a parlare continuando a guardarmi senza rendersi conto di nulla.
Esempio 2: io e il mio fidanzato ci stiamo guardando senza dire nulla. A un certo punto guardo in basso.
Il ragazzo neurotipico mi chiede "a cosa stai pensando?".
Il ragazzo asperger pensa "che ci guardiamo a fare?" e prima di notare che il mio sguardo si è abbassato si è già voltato e sta facendo qualcos'altro.
Parlo dell'attenzione condivisa perché non ho mai conosciuto un neurotipico che non avesse attenzione condivisa. Sebbene ci siano molti asperger che invece ce l'hanno.]

Deficit nello sviluppo e mantenimento di relazioni appropriate al livello di sviluppo (non comprese quelle con i genitori e caregiver) > L'AS ha difficoltà nella costruzione delle relazioni romantiche, amicali, e professionali. Può incontrare persone che condividono i suoi interessi, essere spigliato, estroverso, un amabile conversatore, ma poi non riuscire ad andare oltre il primo approccio, non trovare l'intimità, non far crescere il rapporto, sebbene egli lo voglia. Può non sapere cosa dire e come dirlo, quando contattare e come contattare per evitare di risultare goffo, inopportuno, sgradevole, strano, incompatibile. E magari, dopo anni di amicizia con qualcuno, non essere stato ancora in grado di instaurare un rapporto di confidenza vera a causa delle difficoltà in teoria della mente, attenzione condivisa, comprensione delle convenzioni sociali, e altro ancora.
ASPERGER E INTROVERSIONE NON SONO LA STESSA COSA. Un asperger non riesce ad avere relazioni significative NEANCHE VOLENDO. Può avere amicizie, ma dire che forse il vostro fidanzato è asperger "perché ha pochi amici" o "perché non ama stare con la gente" o "perché non ama le feste" o perché "non ha confidenza con i suoi amici" non è sufficiente, è un vostro giudizio, e non vuol dire nulla. Un asperger può odiare le feste, ma non è indicativo per una diagnosi. Così come un neurotipico può non instaurare volutamente quei rapporti di estrema vicinanza emotiva invece tipici nel mondo femminile.

[A questo proposito vi consiglio caldamente, per quanto vi è possibile, di confrontarvi con altre femmine sui comportamenti che hanno i vostri fidanzati. Alcuni tratti asperger se poco estremizzati sono tipici nel mondo maschile. Ridevo giusto prima con una utente del fatto che alcuni comportamenti sospettati di essere segno di autismo vengono evidenziati dai meme di facebook come tipici del mondo maschile]
Pic divertente: :D

18033846_287094925069406_8362167713940208607_n

Questa è stata la sezione sulla socializzazione. ^^^
Una cosa importantissima da specificare è: un asperger non smette MAI di esserlo. Non avrete momenti di normalità, a meno che lui non sia bravo a fingere anche con voi. Ma nelle relazioni, soprattutto quelle che durano da un bel po', che un asperger riesca a fingere senza impazzire con una donna neurotipica mi sembra fantascienza. Il tatto, l'interesse, il contatto oculare, si possono improvvisare, MA soprattutto quando si parla di "mancanza" di abilità è altamente improbabile che voi abbiate delle discussioni "normali" con i vostri partner AS. Se dovrà mettersi nei vostri panni, se dovrà fare small talk, se dovrà avere un'interazione neurotipica, beh, non l'avrà.
Quindi dire "va tutto nella norma ma quando si parla dei miei bisogni lui non capisce" non esiste. Se è asperger, è asperger sempre.

Per avere una diagnosi di asperger l'individuo deve anche avere "comportamenti e/o interessi e/o attività ristrette e ripetitive".
Cosa significa? Basta avere un forte interesse per un argomento in particolare?
No, non basta avere un interesse intenso e ristretto per soddisfare questo criterio, soprattutto se questo interesse permette di comunicare con le persone.
Cosa significa? Che nella mia esperienza una cosa che nessun neurotipico ha è l'interesse forte per qualcosa di socialmente "inutile".
L'asperger può amare degli argomenti sui quali non si può confrontare con nessuno e che alle volte nasconde o protegge dall'esterno. L'asperger è in grado di usare ore del suo tempo ad informarsi di argomenti di cui non parla con nessuno. L'asperger studia i fiumi della Russia o la forma delle foglie, fa alberi genealogici dei suoi gatti, liste di ogni cosa, vota segretamente le spezie, fa collezioni, studia le filmografie di attori brutti turchi, o impara l'estone.
In presenza di simili interessi non si può dire che la persona sia neurotipica.
Ma sì, ci sono neurotipici professionisti ballerini, scrittori, musicisti, medici, che vivono per il loro interesse, ma che grazie a questo sono inseriti in un contesto sociale per loro soddisfacente. E questo, spesso, gli asperger non riescono ad averlo, neanche quando il loro interesse è mainstream.
Esempio: a 13 anni ascoltavo i My Chemical Romance, andavano molto di moda all'epoca, e ovunque attorno a me vedevo gruppetti di ragazzi che si vestivano come loro e che parlavano di loro. Io non ho mai voluto assumere il loro look, né sono mai stata in grado di approcciarmi a queste persone, per lo più mi aggiravo nei dintorni senza sapere cosa fare e senza nemmeno sapere se mi andasse o meno di socializzare con loro.

his-smell-his-smile-7-his-eyes-is-he-thinking-9649535

Gli interessi ristretti aiutano a capire il mondo, a scandire la vita, ad assecondare un bisogno.
Così anche le routine e le resistenze al cambiamento assumono lo stesso scopo.
Continuo riportando l'articolo:
"1 Linguaggio e/o movimenti motori e/o uso di oggetti, stereotipato e/o ripetitivo: come semplici stereotipie motorie, ecolalia, uso ripetitivo di oggetti, frasi idiosincratiche.
2 Eccessiva aderenza alla routine, comportamenti verbali o non verbali riutilizzati e/o eccessiva resistenza ai cambiamenti: rituali motori, insistenza nel fare la stessa strada o mangiare lo stesso cibo, domande o discussioni incessanti o estremo stress a seguito di piccoli cambiamenti.
3 Fissazione in interessi altamente ristretti con intensità o attenzione anormale: forte attaccamento o preoccupazione per oggetti inusuali, interessi eccessivamente perseveranti o circostanziati.
4 Iper-reattività e/o Ipo-reattività agli stimoli sensoriali o interessi inusuali rispetto a certi aspetti dell'ambiente: apparente indifferenza al caldo/freddo/dolore, risposta avversa a suoni o tessuti specifici, eccessivo odorare o toccare gli oggetti, fascinazione verso luci o oggetti roteanti."



IL MIO RAGAZZO E' ASPERGER?
Ora che ne sai un po' di più (e magari hai letto il libricino di David) puoi avere le idee un po' più chiare.
Noi non possiamo dirti se il tuo ragazzo è asperger o meno. Alla domanda "per voi è asperger?" possiamo solo dire "boooh!", ma possiamo provare a rispondere a domande più circoscritte. Come ad esempio "secondo voi questo comportamento X come può essere interpretato? Perché ha fatto questo? Cosa significa?" e poi, tramite le nostre risposte, puoi farti un'idea.
Ovviamente non puoi diagnosticare il tuo ragazzo, per quello c'è bisogno che tu gli faccia presente il tuo sospetto e che lui proceda con una diagnosi professionale.

Cercherò di fare più esempi possibili sulle differenze tra un disinteressato ipotetico e un asperger ipotetico.
Posso pensare anche di fare esempi personali.
Leggi post n.2 EDIT1



IL MIO RAGAZZO MI AMA?
Benché sia importante, soprattutto per lui, sapere di essere asperger, in modo tale da affrontare i suoi lati critici, e per te, per avvicinarti a lui, c'è da considerare che una diagnosi è utile se da ambo le parti c'è l'amore e la volontà di far funzionare la storia. Perché tu non cambierai lui e tu non puoi cambiare per lui.
Quindi se hai questo dubbio devi anche sapere che è un'insicurezza emotiva dettata da alcune difficoltà comunicative o dalla tua personalità. Perché se invece si tratta di un serio problema di impegno reciproco, se questa insicurezza di viene da alcuni suoi comportamenti che ti hanno confermato che lui non crede nella vostra relazione, allora devi considerare l'evenienza di dover operare una scelta per te stessa.
Prima di pensare di salvargli la vita pensa a salvare la tua. Potrebbe essere semplicemente un disinteressato, e non un asperger!



DEVO DIRGLI CHE FORSE E' ASPERGER?
Informati sulla sindrome, se le tue ipotesi saranno fondate allora ti consiglio personalmente di procedere con il dirglielo se avete un progetto, se siete in una relazione stabile, se lui riconosce delle difficoltà, e se avete in mente di crescere insieme. Farà bene ad entrambi, ma preparati a degli scossoni.
Ma se le cose non vanno bene, se pensi potrebbe essere disinteressato, se non ti ha esplicitato che ha intenzione di impegnarsi seriamente con te allora valuta con più parsimonia.

Sezione da ampliare.




A presto con gli aggiornamenti.
EstherDonnellyWBorgValentaaspirinaNemoSirAlphaexaPavelyiiecameliaMononokeHimePhoebe
Post edited by Krigerinne on
Embrace the shame of what you used to be
Rain washed the panic from today
Decimation of anxiety
Tribulations drift away
Pray tomorrow offers clarity
Rain washed the panic from today
Affirmation of mortality
Trivialities astray
Pray tomorrow brings stability

Commenti

  • PavelyPavely Membro
    Pubblicazioni: 2,680
    Emozionante!
    PhoebeKrigerinne
  • michellemichelle Membro
    Pubblicazioni: 30
    Puoi farlo anche per le donne asperger? Grazie per quanto potrai fare
    WBorgEirenewhatsername84
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586