Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Acquisti

rosarosa Veterano
modificato March 2015 in Natura, animali e tempo libero
Ciao. Volevo sapere se voi tendenzialmente acquistate poche cose e le tenete fin che sono vecchissime, oppure fate l'opposto, cioè acquistate qualcosa e poi dopo un po' lo vedete "vecchio" e volete liberarvene per acquistarne uno nuovo.

Io ho la sindrome delle cose "nuove", se potessi farei piazza pulita di tutto almeno una volta all'anno per poi ricomprare tutto nuovo! Spesso capita che compero qualcosa, poi dopo poco mi sembra già vecchio e così lo rivendo per comperare un'altra cosa nuova.

Post edited by yugen on
Taggata:
«1345

Commenti

  • ChameleonChameleon Membro
    modificato October 2012 Pubblicazioni: 58
    Io non sopporto i libri usati e non riesco mai a finire i quaderni perchè voglio iniziare quelli nuovi... ...anche a me piacerebbe fare piazzapulita spesso, ma credo di potermi concedere questo "lusso" solo quando avrò una casa tutta mia.
    Post edited by Chameleon on
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    Ho la tua stessa sindrome, ma purtroppo non ho tempo/voglia di mettermi a vendere, quindi regalo tutto. Stasera poi ho fatto uno show che definirei "comico", in un famosissimo negozio di calze. Sabato avevo comprato un bel po' di cose. L'unica che non mi piaceva erano un paio di leggins di jeans (pizzicavano). Sono tornata per cambiarli, avevano il cartellino attaccato, ma quando si è trattato di esibire lo scontrino, mi sono resa conto che avevo quello della carta di credito, ma non quello standard. Ho fatto mente locale e, se non era nel portafogli, ho capito che era rimasto nel sacchetto (buttato). Cmq ho esibito l'altro. Mi hanno detto che il cambio era impossibile per mancanza dello scontrino. Ho chiesto della direttrice e lei mi ha esibito il regolamento scritto, dicendomi che era una questione di "magazzino". Ho detto con calma che capivo l'utilità dello scontrino e che mi spiaceva averlo buttato, ma che chiedevo un minimo di "elasticità", visto che avevo comprato un sacco di roba. Dopotutto se dovessero perdere un paio di calze, che fanno, chiudono l'azienda perché il magazzino non quadra?!? Io gestisco MILIONI di eccezioni ogni giorno, con i miei Clienti. Niente da fare. Allora gli ho detto che visto che erano così morti di fame, i leggins glieli regalavo e che ero certa che avrebbero trovato il modo per gestire l'eccezione e rimetterli in vendita ;-) La tipa mi ha inseguito per un po' fuori dal negozio per tentare di restituirmeli (in centro a Milano, LOL!), poi ha rinunciato!
    A chi la regalavo una schifezza del genere, che te la metti un minuto e ti gratti per due ore?!?
  • PaolaintPaolaint Veterano
    Pubblicazioni: 198
    @bianca sei mitica! chissà che faccia hanno fatto!
    :-))
  • LunaLuna Veterano
    Pubblicazioni: 525

    Sono il vostro opposto.

    Io finchè una cosa non diventa distrutta ed inutilizzabile, continuo ad utilizzarla...pensate che indosso ancora una maglietta che ho acquistato in quinta elementare...anche mia madre è perplessa. Idem per tutto il resto.

    @ Bianca: sei troppo forte :-)

  • corneliacornelia Senatore
    Pubblicazioni: 1,185
    Bianca :))
    Mi hai fatto venire in mente una cosa un pò fuori tema. Io sono una fissata del cappuccino. Se il barista non è capace mi sale il sangue al cervello. Non ce la faccio a sopportare. Quando anzichè del cappuccino mi fanno quella mezza specie di caffelatte, lo lascio lì, pago ed esco.
    Una volta una ragazza molto molto giovane mi ha fatto un cappuccino senza schiuma, io, come da copione, ho pagato e sono uscita senza berlo. Lei mi è corsa dietro e mi ha detto: venga signora, se non le è piaciuto chiamo la mia titolare e glielo faccio fare da lei. Mi sono così vergognata che ho inventato che mi era venuto uno "sparagnaus" e che avevo avuto un attacco di mal di pancia e volevo correre a casa per il bagno.
    Mi sono così vergognata sia del comportamento con la barista (era così giovane che avrei potuto soprassedere) sia della scusa inventata lì per lì che più imbarazzante di così non si può.
    Da allora sono diventata più elastica. Soffro in silenzio, butto giù il beverone, pago e al massimo non torno più in quel bar.
  • rosarosa Veterano
    Pubblicazioni: 452
    Bianca sei stata fortissima !
    :-D
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,725
    Io non sopporto le cose usate e non sopporto dar via le cose usate da me. Direi di aver imparato a fare un po' di spazio da quando sono diventato papà, non prima. Ho la cantina talmente piena che non ci si riesce neanche ad entrare :P
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    Grazie ragazze, siete gentili!
    @cornelia. Ti capisco, anch'io a volte mi pento dei miei eccessi, ma da quando l'economia non funziona, i miei clienti (come tutti) si comportano in modo assurdo e manca solo che sia colpa mia se gli si guasta il riscaldamento a casa! A qs punto, quando sono io il cliente, pretendo molto di più di quello che pretendevo un tempo. E poi quando pensi che in US ti metti un vestito per due giorni, poi lo porti indietro e ti ridanno i soldi... una via di mezzo da noi, nooooo?!?
  • PaolaintPaolaint Veterano
    Pubblicazioni: 198
    Io non sopporto le cose usate e non sopporto dar via le cose usate da me. Direi di aver imparato a fare un po' di spazio da quando sono diventato papà, non prima. Ho la cantina talmente piena che non ci si riesce neanche ad entrare :P
    aiuto! faccio preciso uguale...soffro le cose usate da altri, non riesco a dare le mie e...ho cumuli di roba che mi assillano e penso sempre che dovrei liberarmi di un pò di roba ma poi è sempre lì...oddio mica come il programma di sky "accumulatori seriali" che vivono sepelliti nel loro macello però capisco la difficoltà del distacco...tant'è che mi son detta, a parte qualche trauma da abbandono chissà forse alcuni sono aspie!?
  • PaolaintPaolaint Veterano
    Pubblicazioni: 198
    @bianca, si infatti hai perfettamente ragione, dov'è finita la regola il cliente ha sempre ragione? e cmq iin America o estero ti trattan sempre con grande cura al punto che uno quasi ci resta male...
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online