Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Da bambini sorridevate?

Ero un po' indeciso se agganciarmi al thread sulla difficoltà a ridere o piangere, oppure a uno dei due presenti in questa sezione su "che bambini eravamo"... alla fine però ho deciso di aprire una discussione nuova, perché la domanda che sto per porre è molto specifica, e non mi pare ci sia un thread dedicato. Poi, se i moderatori decidono altrimenti, al limite si può accorpare a una delle discussioni a cui ho appena accennato.

Il mio quesito è: voi, da piccoli, sorridevate? E, se sì, che sorrisi erano? Io, tempo fa (prima ancora di arrivare qui) avevo notato una cosa, guardando le mie vecchie foto. Una cosa che mi è tornata in mente oggi, quando alcune di queste foto mi sono ricapitate sotto gli occhi. Da molto piccolo (fino ai 5-6 anni, credo) avevo un viso molto aperto, un sorriso spontaneo, o almeno questo è ciò che appare dalle foto. Poi, a un certo punto, l'espressione sembra essersi velata, essere diventata più lontana. Anche i sorrisi sembrano molto meno spontanei, fatti solo "a favore di obiettivo". E questa espressione velata me la sono portata dietro per molto tempo (credo di non averla mai persa del tutto).

E le vostre foto da piccoli, come sono? I sorrisi ci sono, e di che tipo? Sono curioso...
Piu82SoylentGreen
Taggata:
«1

Commenti

  • MarcofMarcof Pilastro
    modificato 9 August Pubblicazioni: 3,132
    Si sorridevo. Dalle foto sembrano pure molto marcati, tanto che bene o male per chi mi è vicino è stato sempre considerato un mio elemento distintivo.
    Marco75
    Post edited by Marcof on
  • Piu82Piu82 Veterano Pro
    modificato 9 August Pubblicazioni: 828
    Ho notato che in moltissime foto da piccola (1-3 anni) non solo non sorrido ma ho sempre un'espressione molto impaurita. E in alcune sembro triste.

    Ma ne ho anche una, credo intorno ai 5 anni, in cui ho un sorriso gioiosissimo e una posa da bambina entusiasta per qualcosa, con le braccine e le dita tutte tese... è molto bella :)

    Nelle foto delle scuole elementari invece ho un'espressione piuttosto seria, in alcune sembro arrabbiata, in altre un sorriso è appena accennato.

    Le foto delle scuole medie danno l'idea di una ragazzina veramente a disagio e nel posto sbagliato al momento sbagliato... Non saprei definire meglio di così quell' espressione che non è né un sorriso né altro....

    Dalla superiori in poi ho foto di posa, abbastanza sorridenti. Anche troppo.
    Marco75
    Post edited by Piu82 on
  • WhoamiWhoami Veterano
    Pubblicazioni: 266
    Sì, anche troppo, facevo dei sorrisi larghissimi :))
    Marco75
  • EowynEowyn Veterano Pro
    Pubblicazioni: 274
    Anche io ricordo di essere stata una bimba molto sorridente nella prima infanzia,ma di aver progressivamente perso il sorriso con l'età, tanto da essermi presa innumerevoli sgridate da mia nonna, secondo la quale ero sempre troppo seria. Credo che Il sorriso si sia rarefatto in contemporanea o quasi con l'inizio della scuola, in modo abbastanza drastico. Il velo sul sorriso invece è arrivato a poco a poco, direi anzi che è arrivato solo all' inizio dell'età adulta, prima i miei sorrisi, seppur non frequenti, erano molto pieni e aperti.
    Io comunque ricordo anche una consapevolezza troppo anticipata del fatto che la vita non fosse una cosa da ridere, una sorta di disillusione.
    Marco75
  • MarcofMarcof Pilastro
    Pubblicazioni: 3,132
    Io penso di averlo fatto sempre, ad eccezione di situazioni particolari in cui mi sentivo scarico.
    Solo che da piccolo avevo lineamenti facciali che lo facevano uscire accentuato. Avevo gli occhi a fessura e labbra grandi che rendevano tutta la faccia un sorriso.
    Marco75Piu82
  • PavelyPavely Membro
    modificato 9 August Pubblicazioni: 2,717
    Ho smesso di sorridere attorno ai 3 anni.

    Ricordo con precisione, la grandissima delusione e tristezza di mia madre al tempo.

    §

    Attualmente, sorrido solo quando vedo la mia compagna.

    Quando lei non c'è non sorrido mai.

    §

    Comunque, comprendo benissimo quando la "felicità e nell'aria" e se lo comprendo mi impongo (l'ho sempre fatto) di sorridere.

    §

    Mi è stato detto che quando sono felice "faccio gli occhi di gatto", cioè "gli occhi a fessura" e annuisco con la testa.

    In alcuni filmati, ho considerato che abbozzo un sorriso. Le persone (famigliari) che sono con me, al contrario, mi percepiscono (lo hanno sempre fatto) come una persona che non sorride mai.

    §

    Non sono capace di capire se accada o no (non ho la minima percezione di sorridere se non mi impongo di farlo).
    Marco75Nemowoodstock
    Post edited by Pavely on
  • DarkSoul988DarkSoul988 Membro
    modificato 10 August Pubblicazioni: 10
    Sicuramente molto più di ora. Ma ricordo che quando c'erano le foto a scuola, quelle di gruppo, mi mettevo a piangere e nessuno capiva come mai. Tutti erano felici di farsi fotografare, mentre io volevo solo scappare e tornare a casa.  :( Però, foto a parte, sorridevo abbastanza da piccolina. 
    Marco75
    Post edited by DarkSoul988 on
  • NemoNemo Pilastro
    Pubblicazioni: 1,775
    Mio padre amava la fotografia e io, primo figlio, ho quantità impressionanti di foto di me da zero a sei anni (poi nacque mia sorella e la pressione fotografica venne condivisa ).

    Non sorridevo mai.

    Ora quando so che mi fotografano lo faccio, ma non è un meccanismo spontaneo.
    woodstockMarco75
    Memento Mori
  • mammaconfusa80mammaconfusa80 Membro Pro
    Pubblicazioni: 188
    @Nemo io sono NT super socievole, attacco bottone pure con le pietre ma quando mi fanno una foto mi sforzo per sorridere!
    Marco75
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,178
    @Marco75 no, non sorridevo (quasi mai). Ci sono un paio di foto forse, in cui ho meno di 3 anni e sorrido perché ero orgoglioso di qualcosa, ma in generale no, la totalità delle altre foto ho l'aria arrabbiata. Oggi sorrido però, ho imparato da adulto il sorriso sociale, il sorriso da foto ancora non mi viene. I due sorrisi che mi sono propri al momento sono il sorriso appena accennato stile "Buddha" e una sorta di ghigno da gatto del cheshire. Il primo è quando sono sereno, il secondo se sto pianificando qualcosa. Ma entrambi non c'erano quando ero bambino.
    Marco75CyranoSoylentGreenamigdala
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586