Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"
  • Difficoltà lavorative (sondaggio)
    Valenta ho trovato molto interessante questo sondaggio.
    Purtroppo spesso l'autonomia lavorativa è un vero problema anche in età adulta.
  • Difficoltà lavorative (sondaggio)
    Spesso nel forum ho letto di utenti che hanno avuto o hanno difficoltà a trovare lavoro o comunque nel percorso professionale.
    Apro un sondaggio per capire meglio questo punto.
  • I microcambiamenti
    Cosa penseresti se il tuo partner avesse un'amicizia stretta con una donna che vuole agire secondo i propositi da te descritti? Saresti contenta? Credo proprio di no.
    Mi ero persa questo commento ieri.
    Risposta: se avessi la certezza che fosse identica a me, una specie di ologramma insomma, la mia copia assoluta, allora si, starei al mille per mille strasicura che non sarebbe un "pericolo".
    In ogni caso, i "miei propositi" non si rferiscono affatto ad ambigue situazioni o morbosi legami (tutt'altro! Io riesco a legarmi davvero intimamente a qualcuno con una tale rarità e insieme di condizioni che ancora devo ben comprendenre io stessa...), ma ad una assenza di filtri di tipo utilitaristico (in tutti i sensi) da applicare con tutti (magari!), per il puro e semplice scopo di interagire in modo più efficace e vantaggioso per tutti.
    Questa "trasparenza" asettica, incontaminata, (non saprei come meglio definirla) renderebbe forse più semplice anche quella creazione di ponti comunicativi, quel "mettersi nei panni dell'altro" (sia da parte mia sia da parte dell'altro), anche di un perfetto sconosciuto, o di chi ha una visione del mondo davvero lontanissima dalla nostra.
    Ma si, ho capito, non esiste...
    Potevate farmi contenta una volta! :D
    (Facciamo così: era solo un sondaggio... :) )
    Ok...me ne torno sulla Luna! Cià!
    :-bd
  • Quanti libri avete letto fino ad oggi fuori dai banchi scolastici?
    Salve @Jin_Nemo_Oudeis
    sondaggio interessante.
    Sono tra quelle che hanno risposto + 400.
    La lettura è un vizio antico, a cui non so rinunciare. Mi permette di viaggiare, di curiosare, di "vivere" all'interno di mondi diversi dal mio.
    Attraverso l'empatia mi permette di "sentire" i caratteri e le emozioni di migliaia di personaggi con cui mi confronto, mi scontro... con cui cresco.
    In modo naturale, fin da bambina, ho sviluppato una modalità di lettura veloce che mi ha permesso (nel tempo) di leggere mediamente 1/2 libri a settimana. Non si tratta di una tecnica: ma di una caratteristica derivatami (probabilmente) dallo studio della musica in età prescolare.
    Ho imparato a suonare e leggere le note parallelamente alla lettura/scrittura: quindi mi sono accorta che il mio cervello (con un colpo d'occhio) vede e legge la frase ad una velocità diversa da quella ordinaria.
    In molti casi rileggo i testi più interessanti in cui mi imbatto, per assimilarli meglio e farli miei ancor più profondamente.
    Difficilissimo fare una Top 5. E' come chiedere a un bambino "vuoi più bene alla mamma, al papà, al fratello o alla sorella"?
    Ci provo, distinguendo tra saggi e romanzi.
    Saggistica
    P. Ginsborg "Storia d'Italia dal dopoguerra ad oggi"
    Z. Bauman "Amore liquido: sulla fragilità dei legami affettivi"

    Z. Bauman "Modernità liquida"
    A. Giddens. "Le conseguenze della modernità. Fiducia e rischio, sicurezza e pericolo"
    P. Watzlawick "Pragmatica della comunicazione umana. Studio dei modelli interattivi, delle patologie e dei paradossi"
    Narrativa
    T. Mann  Tetralogia "Giuseppe e i suoi fratelli"

    I. Singer  "Gimpel l'idiota"
    M. Bulgakov  "Il Maestro e Margherita"
    F. Dostoevskij  "I fratelli Karamazov"
    A. Doblin "Berlin Alexanderplatz"
    Un posto tutto speciale è per Hannah Arendt "La banalità del male"
  • Sondaggio: As e fratelli
    @niko_manai_asperger @Samala non tutti i miei sondaggi sono seri e non tutti hanno a che fare con l essere Nd.
    È in sondaggio di pura curiosità, ne ho fatti tanti, da "l età del partner", a "con chi vivi" a "a che età ti hanno avuto i tuoi genitori ".
  • Sondaggio: As e fratelli
    Non capisco il senso di questo sondaggio. Comunque sono un aspie con un fratello minore nt e 0 sorelle
  • Sondaggio: As e fratelli
    Vediamo un po quanti fratelli abbiamo.
    Fratelli si intendono sia figli di entrambi i genitori che di uno solo.
    Buon pomeriggio!
  • Sondaggio su tematiche LGBT
    Ho risposto al sondaggio mettendo ad ogni domanda la risposta che implicasse il maggior numero possibile di fattori, perché "ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia".
    Sono io o è abbastanza strano che si possano avere opinioni su queste cose? Cioè, se ti capita di viverlo in prima persona hai la tua verità personale, che è l'unica verità possibile, e se non ti capita, più che ascoltare la voce di chi ci passa, che opinione puoi avere di tuo su come e perché se la passano gli altri?
  • Sondaggio su tematiche LGBT
    @Nunki nessuno può dimostrare che il genere (penso tu ti riferissi all'identità di genere) sia solo una convenzione inculcata, infatti se così fosse le persone trans* neanche esisterebbero. 
    Puoi leggere la storia del Dr. John Money per vedere come lui credesse nel genere "indotto", ma è stato smentito. In tal senso è interessante la storia di David Reimer.

    Comunque sia, il sondaggio parte da "secondo voi". Secondo me, non lo so. 
  • Sondaggio su tematiche LGBT
    Volevo sapere cosa ne pensavate dell origine di omo/bisessualita e transessualità, genetica, ormonale, sociale..se per voi è vero che nasciamo tutti bisessuali, ad esempio.
    Ovviamente nessun giudizio su opinioni rispettose e civili, le due questioni essendo diverse sono distinte in domande diverse.
    Buona giornata!
  • Ma al ristorante/pizzeria/bar come vi sentite/comportate?
    Non posso rispondere al sondaggio per come è stato posto : dipende se sono solo od in compagnia
  • Quanti libri avete letto fino ad oggi fuori dai banchi scolastici?
    @Jin_Nemo_Oudeis purtroppo è stato fatto un errore nella compilazione.
    La cosa che posso fare è accorpare 0_50
    oppure cambiare la numerazione ma mi devi dire come. Ormai a sondaggio iniziato non conviene.
  • Quanti libri avete letto fino ad oggi fuori dai banchi scolastici?
    Non riesco a leggere testi lunghi. Mi stanco facilmente.
    Fuori dai banchi di scuola, ho letto 4 libri, tra i quali ne ho finito di leggere solo uno.
    Dunque non posso votare (nel sondaggio la voce 0-10 non è cliccabile).
    Ad ogni modo...ecco la classifica dal più coinvolgente al meno coinvolgente, anche se - fin dove sono riuscito ad arrivare - mi sono piaciuti tutti.
    1) Tito (Jasper Ridley)
    2) Lungo cammino verso la libertà (Nelson Mandela)
    3) Alessandro - Cesare vite parallele (Plutarco)
    4) La Bibbia
  • Quanti libri avete letto fino ad oggi fuori dai banchi scolastici?
    @Sophia riesci ad aggiustare il sondaggio?

    @Nemo io faccio abbastanza fatica con la maggior parte dei romanzi. Le uniche storie inventate che mi coinvolgono sono quelle che hanno un senso metaforico su almeno 4 o piu' livelli di interpretazione, e di libri cosi' ne girano pochi. Dune e' forse un esempio, o La fine dell'eternita'. Il  resto sono quasi esclusivamente libri che trovano applicazione pratica, o trattano di scienza.

    L'ultimo libro che mi e' capitato fra le mani e' L'enigma dei numeri primi, che tratta per lo piu' dell'ipotesi di Riemann. 
  • Quanti libri avete letto fino ad oggi fuori dai banchi scolastici?
    ciao, ho un problema con il sondaggio, non so se riguardi tutti o solo me: la mia risposta sarebbe 0-10, tuttavia non compare il cerchietto da spuntare come su tutte le altre risposte, ne consegue che non posso votare.
    intanto rispondo qui. sono passati cinque anni da quando ho lasciato i banchi scolastici, in questo arco di tempo ho portato a termine due libri. ne ho letti inoltre altri due, mai portati a termine. pochi mesi fa ho iniziato la lettura di un ulteriore libro (una bambina di nome iris grace), ma non l'ho mai comprato, lo leggevo "clandestinamente" in libreria, fino a che c'è stato, poi evidentemente è stato venduto. in totale sono cinque libri, un pessimo risultato... la mia concentrazione mi impedisce di stare su un "argomento" (in questo caso il tema del libro) per troppo tempo. voglio però dire a mia discolpa che leggo molti articoli (principalmente psicologia e dintorni) su internet, essendo un articolo per definizione un testo breve o relativamente breve riesco a cavarmela e ho inoltre così la possibilità di saltare da un argomento all'altro ed assecondare i miei interessi.
    anche stare su questo forum, data la complessità di certi argomenti, equivale a leggere, scoprire, imparare.
  • Chimica affettiva al di fuori della coppia. È lecita?
    @MononokeHime , intendi i confini di tutti,o quelli dettati dalla ragazza?
    Pensa che questa qui una volta raccontò che se la prese col fidanzato in quanto aveva messo un Like ad un post di una ragazza. È quindi strano che questi confini debbano essere rispettati univalentemente. Onestamente non puoi chiamarla coppia se ci sono di mezzo anche altre persone. In tal caso si è in relazione aperta, non vincolata.
    Sono d'accordo sui punti di vista ma questi devono essere passati anche al vaglio del senso comune. Ad esempio non potresti dire che il cielo é verde perché è un tuo punto di vista e quindi deve essere accettato a priori. Anche l'accordo deve essere coerente e giusto per ambo le parti, poi può anche scappare l'occhio,ci sta, è umano, ma darsi i baci sulla guancia o abbracciarsi nonostante l'essere fidanzato o sposato, questa la dice lunga. non togli nulla all'amico, puoi sempre vederlo nei giusti contesti. Se poi sentì più il bisogno di confidarti col tuo amico, rispetto al partner, allora ci puo essere qualcosa che non va nella coppia.
    Poi io penso che Il primo esempio citato da te, non credo che il ragazzo che invitava a ballare era un semplice modo di fare, ma più un ''sondaggio di territorio", in genere è così che si comportano i maschi.
    Poi vabbè sono mie congetture.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586