< Torna alla pagina degli articoli

Partecipa alla ricerca: apprendimento implicito nei ragazzi con Autismo



Riportato da: David Vagni

Contatto per la ricerca: Roberta Bettoni

Puoi aiutare le persone a comprenderti meglio e a comprendere meglio tuo figlio! Se hai tra i 16 ed i 18 anni (o un figlio con questa età puoi partecipare allo studio sui meccanismi cognitivi dello Spettro Autistico.


Scarica la scheda della ricerca





L´obiettivo di questo progetto di ricerca è quello di comprendere quali siano i meccanismi cognitivi sottostanti il disturbo dello Spettro Autistico, con il fine ultimo di poter implementare terapie compensative sempre più mirate ed efficaci che permettano di fronteggiare le difficoltà che questi ragazzi incontrano quotidianamente.


Per poter svolgere questa ricerca, avremmo bisogno del tuo aiuto!


CHE COSA FAREMO NEL MOMENTO IN CUI DECIDETE DI PARTECIPARE?


Il progetto prevede il coinvolgimento di ragazzi di 16 e 18 anni di età. Se sei interessato, ti chiederemo di partecipare a tre incontri dalla durata di 30 minuti ciascuno. Durante l´incontro utilizzeremo un computer portatile su cui verranno mostrate delle figure e ti verrà chiesto di riconoscere tali figure premendo la barra spaziatrice sulla tastiera del computer. Insieme a te ci saranno anche Roberta e Chiara che ti spiegheranno più nel dettaglio il progetto e a cui potrai chiedere qualsiasi informazione.


COME VERRANNO TRATTATI I DATI RACCOLTI?


Lo studio non ha né lo scopo di rilevare il livello intellettivo né quello di verificare la bravura del partecipante. Nell'analisi che verrà effettuata sui dati raccolti saranno riportati i risultati relativi all'intero gruppo, e non ad ogni partecipante considerato singolarmente. I dati che vengono raccolti saranno usati esclusivamente a fini di ricerca e l'identità del partecipante rimarrà anonima. Il tuo contributo darà luogo alla messa in atto di progetti scientifici e i risultati ottenuti saranno pubblicati su riviste di rilevanza internazionale.


SE DECIDO DI PARTECIPARE E POI CAMBIO IDEA…?


La partecipazione è completamente libera. Inoltre, se in un qualsiasi momento decidi che non vuoi più partecipare alla ricerca, basta dirlo e potrai fermarti in ogni momento.


LA PARTECIPAZIONE HA UN COSTO?


Assolutamente no!


QUALI SONO I POSSIBILI RISCHI ED I DISAGI DELLO STUDIO?


Non vi sono rischi.


COME CONTATTARCI?


Se sei interessato a partecipare al progetto di ricerca o vuoi avere qualche informazione in più relativamente a tempistiche e modalità di svolgimento, puoi contattarci mandando una mail a Roberta Bettoni


IN CHE GIORNI E IN CHE ORARI è POSSIBILE FISSARE UN APPUNTAMENTO?


Compatibilmente con gli impegni del laboratorio e con le tue esigenze è possibile fissare un appuntamento dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00.


DOVE AVVERRANNO GLI INCONTRI?


Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Milano-Bicocca
Piazza dell´Ateneo Nuovo 1, 20126 Milano


GRUPPO DI RICERCA


Prof. Hermann Bulf Università degli Studi di Milano-Bicocca:
Professore di Psicologia dello Sviluppo presso l´Università degli Studi di Milano-Bicocca, da anni si occupa dello studio dell´apprendimento implicito nella prima infanzia, vale a dire della precoce capacità di cogliere la struttura e le regolarità del complesso ambiente che ci circonda. Ha svolto, inoltre, numerosi studi circa lo sviluppo delle capacità di riconoscimento del volto, e dell´interazione tra informazione numerica e spaziale nella prima infanzia.
Prof. Chiara Turati Università degli Studi di Milano-Bicocca:
Professore di Psicologia dello Sviluppo Cognitivo presso l´Università degli Studi di Milano-Bicocca, si dedica allo studio dell´origine e dello sviluppo della mente nella prima infanzia e in età prescolare. Negli ultimi anni ha pubblicato numerosi articoli scientifici circa lo sviluppo della capacità di comprendere le azioni e le emozioni altrui.
Dott.ssa Chiara Pezzana:
Direttore sanitario del Centro per l´Autismo ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Spettro Autistico) di Novara, coordina e gestisce l´équipe terapeutica. Contestualmente, svolge attività clinica di Neuropsichiatra infantile attraverso colloqui, revisioni diagnostiche e prescrizione di terapie farmacologiche.
Phd student Roberta Bettoni:
Dottoranda di Psicologia in Psicologia, Linguistica e Neuroscienze Cognitive presso Università di Milano-Bicocca, i suoi interesse di ricerca riguardano il legame tra le abilità di riconoscimento di sequenze visive e le abilità comunicative e linguistiche durante lo sviluppo, al fine di identificare precocemente i disturbi della comunicazione.
Dott.ssa Chiara Ghidina:
Laureata in Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia presso Università di Milano-Bicocca, lavora come operatrice presso il Centro per l´Autismo ANGSA, occupandosi del trattamento di bambini e ragazzi con diagnosi di Spettro Autistico.


ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI:


Lo studio verrà condotto nel rispetto dei principi etici stabiliti nella "Dichiarazione di Helsinki" e nella Convenzione sui diritti dell´uomo e la biomedicina (Convenzione di Oviedo). Questo studio è stato inoltre approvato dal Comitato Etico dell´Università degli Studi di Milano-Bicocca.


Prima di partecipare allo studio verrà richiesto di leggere e compilare una scheda informativa riguardante la ricerca e il consenso informato al trattamento dei dati personali. Se il partecipante è un minore sarà necessaria la firma del genitore o tutore.


PER CONOSCERCI MEGLIO:


Puoi consultare la pagina del Laboratorio Prima Infanzia del Dipartimento di Psicologia, dove troverai i diversi progetti di ricerca in cui siamo coinvolti:


Oppure, seguire la pagina del Centro ANGSA di Novara




Commenta questo articolo sul nostro forum.

< Torna alla pagina degli articoli

Ti è piaciuto l'articolo? Fanne parola!