< Torna all'archivio delle news

Il temperamento che predispone all´autismo

Un nuovo studio sul temperamento in bambini di 6 e 12 mesi evidenzia delle caratteristiche che possono presagire il futuro autismo


Autori dello studio: Karen Burner

Articolo scientifico originale: Temperament in Infants At-Risk for Autism Spectrum Disorder.


Riportato e annotato da David Vagni


Primi segni dell´autismo individuati a 6 e 12 mesi. Minore manifestazione di affetto, iniziativa sociale e risposta elettroencefalografica agli stimoli sociali.




Le attuali attività di ricerca sono concentrate sull´identificazione di segni precoci dello spettro autistico (ASD) dati i migliori risultati per i bambini con DSA attraverso un intervento comportamentale precoce.


Gli studi retrospettivi evidenziano tratti comportamentali atipici precoci (ad esempio, la passività a l´irritabilità marcate), nonché una diminuita espressione di emozioni positive e di impegno sociale nel primo anno di vita.


Dati i limiti della ricerca retrospettiva, sono necessari studi prospettici per determinare se questi segni precoci di rischio sono legati al successivo sviluppo dell´ASD.


I fratelli di bambini con ASD sono ad aumentato rischio di svilupparlo a loro volta.
In quanto tale, questa popolazione offre una finestra sulla manifestazione precoce degli indicatori all´inizio dello sviluppo.


L´obiettivo principale di questo studio era quello di determinare se le osservazioni dei genitori e le misure EEG del temperamento a 6 e 12 mesi di età possano risultare predittive dello sviluppo futuro.


Sono stati studiati 43 bambini ad alto rischio (con un fratello maggiore ASD o con ritardo linguistico) e 45 neonati a basso rischio. I bambini sono stati sottoposti a valutazione cognitiva e dei sintomi dell´autismo a 6, 12, 18 e 24 mesi, mentre a 6 e 12 mesi è stati anche raccolti i dati EEG durante l´osservazione di stimoli sociali (donne che raccontano filastrocche) e non sociali (giocattoli in movimento).
I genitori di questi bambini hanno completato un questionario sul temperamento infantile (Infant Behavior Questionnaire - Revised) e sono state condotte e codificate delle osservazioni indipendenti del comportamento a 6 e 12 mesi.


L´affettuosità riportata dai genitori a 6 e 12 mesi e l´osservazione del comportamento di "iniziativa sociale" a 12 mesi hanno differenziato significativamente i bambini che successivamente hanno sviluppato ASD.
Altri fattori temperamentali ipoteticamente correlati alla ASD come il livello di attività, la "consolabilità", e lo stress da limitazione non sono risultati significativi in ​​questo studio.
I risultati EEG rivelano che a 12 mesi i bambini che successivamente hanno sviluppato ASD hanno avuto una maggiore attivazione cerebrale alla vista di stimoli non sociali piuttosto che di quelli sociali.
Commenta questo articolo sul nostro forum.

< Torna all'archivio delle news

Ti è piaciuta la news? Fanne parola!