< Torna alla pagina degli articoli

L´Autismo non è una bolla

2 Aprile 2016 - Nona Giornata Mondiale della Consapevolezza dell´Autismo


Url brevi: spazioasperger.it/abbraccialaneurodiversita/


spazioasperger.it/2aprile/


Abbraccia la Neurodiversità

Autore: Silvia Pastorelli


L´Autismo non è una Bolla. Facciamo scoppiare la bolla dell´Esclusione attraverso Accettazione e Conoscenza.




2 Aprile, la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo...o meglio, il giorno in cui tutti si ricordano che esiste l’Autismo...ma siamo onesti, dopo aver condiviso un paio di post sulla propria bacheca di Facebook e aver messo qualche mi piace, tutto torna esattamente come prima e di nuovo nessuno se ne ricorda più...Ma chi vive tutti i giorni con l’Autismo, non può, non può spegnere il computer e far finta che non ci sia più nulla. Quindi a che serve dedicare un giorno all’Autismo? A che serve se poi dopo non cambia niente? Se di consapevolezza se ne parla solo un giorno e poi rimane ben poco? A niente, non serve a niente...


Qualcosa può cambiare se in qualche modo si sfrutta il giorno in cui le orecchie della gente sembrano essere più attente ad un tema così importante, per fare davvero qualcosa. Perché magari, tra una lucetta blu e l´altra, capita anche di buttare lo sguardo su qualche informazione che forse può davvero aprire gli occhi e la mente di chi dell’Autismo sapeva poco o niente.


Il primo passo per cambiare le cose è proprio questo:


Se conosco, comprendo;
se comprendo, accolgo;
se accolgo, aiuto.


Ecco, a questo può servire una giornata dedicata all’Autismo, a condividere con tutti informazioni, esperienze, testimonianze... a spingere le persone a pensare e a riflettere.


Per questo abbiamo scelto il 2 Aprile per lanciare "ABBRACCIA LA NEURODIVERSITA´", un progetto che si pone 3 obiettivi:
  1. PROMUOVERE UNA CORRETTA INFORMAZIONE SULL´AUTISMO
  2. COMBATTERE GLI STEREOTIPI
  3. VALORIZZARE IL POTENZIALE DELLE PERSONE NELLO SPETTRO


Se vuoi supportare il progetto puoi fare una donazione




Commenta questo articolo sul nostro forum.

< Torna alla pagina degli articoli

Ti è piaciuto l'articolo? Fanne parola!