< Torna alla pagina degli articoli

NON PERSONE-DA-UN-GIORNO-ALL´ANNO

2 Aprile 2016 - Nona Giornata Mondiale della Consapevolezza dell´Autismo


Url breve: spazioasperger.it/2aprile/


Messaggio all´Umanità

Autore: Simone Knowing Simon S.


SCARICA IL PDF


Diffondi il messaggio di Simone. 2 Aprile, giornata mondiale della consapevolezza per lo Spettro Autistico. #non-persone-da-un-giorno-all-anno


Questo messaggio é stato scaricato da: persone.



Buongiorno persone dell´Umanità, io mi chiamo Simone e sono caratterizzato da una forma di Autismo ad Alto Funzionamento chiamata Sindrome di Asperger.


Questa forma di Autismo mi causa alcune noie: rende difficile alla mia mente intuire i pensieri delle altre persone e imparare con naturalezza come stringere amicizie; mi fa percepire il mondo in modo a volte molto forte e fa sì che spesso io rimanga sconvolto dalle emozioni; causa alcune rigidità che a volte mi impediscono di fare alcune cose che le altre persone fanno.


MA io non mi fermo, perché io non sono il mio Autismo, io sono anche il mio Autismo.


Le persone con gli occhi verdi non sono i loro occhi verdi; le persone con i capelli biondi non sono i loro capelli biondi; le persone con mani piccole o grandi, nasi schiacciati o appuntiti, dalla statura alta o bassa, dalla pelle chiara o scura NON sono le loro mani, i loro nasi, la loro statura, la loro pelle.


Le persone sono persone, indipendentemente dagli occhi, dai capelli, dalle mani, dai nasi, dalla statura, dal colore della pelle, e dall´Autismo.


Il mio Autismo, a volte, mi rende “particolare” agli occhi di molti, e a volte può dare “indizi” sbagliati di me, lo so: ma io ho un lavoro stabile, ho una casa di mia proprietà che sto pagando con un mutuo come milioni, miliardi di persone in tutto il mondo, ho alcuni amici molto sinceri - la maggior parte dei quali ha bambini simili a me - e non sopravvivo, ma vivo. Io vivo! Vivo particolarmente? Non lo so, a me sembra di vivere e basta.


Molte persone con Autismo non sono fortunate come me, perché il loro Autismo rende molto difficile la loro vita, ma anche esse non sopravvivono, ma vivono. Vivono!


Ora. Il 2 Aprile è la Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell´Autismo, sancita dalle Nazioni Unite con la risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007.


E´ anche la mia giornata, quindi.


MA vorrei dire a tutte le persone dell´Umanità che le persone con Autismo sono persone con Autismo anche il 3 Aprile, e il 4 Aprile, e il 5 Aprile, e anche a Maggio, a Giugno etcetera etcetera, e anche a Settembre, Ottobre, Novembre... etcetera etcetera etcetera.


Le persone con Autismo sono persone con Autismo tutto l´anno, così come tutte le persone sono persone tutto l´anno.


Siamo Persone-Da-Un-Giorno-All´anno?


Io non ho mai chiesto niente a nessuno.


Io mi sono arrangiato da solo, ho pensato da solo, ho ragionato da solo, ho studiato da solo, ho sempre fatto tutte le cose così come andavano fatte da solo. Mi viene da fare le cose da solo, perché la mia mente è fatta in questo modo, ma ciò non significa che io disprezzi le persone, al contrario: è solo che a volte è molto difficile per me trovare la via giusta, e, facilmente, mi scoraggio. Ho provato e continuo a provare, ed è vero che molte volte con le persone ho sbagliato e sbaglio ancora, però ho chiesto e chiedo anche scusa (sempre da solo).


Nei confronti dell´Umanità sono stato un individuo a bassissimo impatto ambientale.


Ma adesso una cosa, all´Umanità, gliela chiedo.


Chiedo all’Umanità di non essere fatta di Persone-Da-Un-Giorno-All´anno, ma di ricordarsi delle Cose-Della-Vita durante tutti i giorni dell´anno. E non parlo solo dell´Autismo.


Chiedo all’Umanità di ricordarsi del Pianeta durante tutti i giorni dell´anno, e di curarlo, di custodirlo.


Chiedo all’Umanità di ricordarsi di chi è solo durante tutti i giorni dell´anno.


Chiedo all’Umanità di ricordarsi di chi scappa dalla guerra durante tutti i giorni dell´anno.


Chiedo all’Umanità di ricordarsi di chi ha nulla solo per il fatto di essere nato in un luogo o nell´altro della Terra durante tutti i giorni dell´anno.


Chiedo all’Umanità di ricordarsi dell´importanza della gentilezza durante tutti i giorni dell´anno.


Chiedo all’Umanità di perseguire l´equità e la giustizia durante tutti i giorni dell´anno, soprattutto a coloro i quali sono incaricati di rappresentare tutti gli altri.
(questo ultimo punto è MOLTO importante).


Io chiedo a tutte le persone solamente di ricordarsi del loro essere Umanità durante tutti i giorni dell´anno, perché io non so se avrò una famiglia mia, e dei figli miei, ma se ciò accadrà mai, io non posso pensare di riservare loro un mondo fatto di Persone-Da-Un-Giorno-All´anno.


I cambiamenti non si fanno una volta all´anno: si fanno vivendo ogni giorno con l´idea di dovere fare qualcosa per il giorno dopo. E le persone con Autismo questa sensazione la conoscono bene.


Il dovere dell´Uomo è crescere in sapienza, intelletto, pace.
Ed ho imparato che non si cresce solo un giorno all´anno.


Per favore, persone dell’Umanità, non siate Persone-Da-Un-Giorno-All´anno.


Oggi è il 2 Aprile: ebbene, siate persone per il 2 Aprile, MA ANCHE per tutti gli altri giorni.


Vi ringrazio per l´attenzione. Simone Knowing Simon S. - @knowingsimon on Twitter



SCARICA IL PDF!



Commenta questo articolo sul nostro forum.

< Torna alla pagina degli articoli

Ti è piaciuto l'articolo? Fanne parola!