Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Come avete reagito quando avete scoperto di essere aspie?

wolfgangwolfgang SymbolModeratore
modificato March 2015 in Diagnosi, criteri e strumenti
Molti adulti hanno ricevuto la diagnosi durante l'adolescenza o direttamente durante l'età adulta, come avete reagito? Rabbia? Liberazione? Comprensione? :)
Post edited by yugen on
Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
«1345678

Commenti

  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Quando ho realizzato la corrispondenza delle mie caratteristiche "anomale" con i tratti della neurodiversità, la mia reazione è stata di una sorta di euforia - non so dire esattamente perché mi sentissi così: forse perché di tutte le identità che avevo cercato di calarmi addosso quella era la prima a somigliarmi; forse perché la rivelazione si è accompagnata con una focalizzazione dell'interesse, che è comune vada assieme a una forma di sovraeccitazione.

    Ne è seguito un periodo in cui sono sembrata molto "più autistica" del solito - ciò perché avevo deciso che ero stufa di molte "maschere" che usavo per sembrare normale, sul momento non riuscendo a calibrare quali fossero utili in qualche modo e quali per nulla, così che piuttosto le rifiutavo tutte in massa. 

    Il lato negativo è stato - per certi versi - una maggiore insicurezza derivata dalla consapevolezza dei miei limiti, che prima ero solita ignorare brutalmente (e con i quali mi sarei scontrata comunque, quindi non è stata una vera perdita; ma sul momento vi è una fase di spavento quando smetti di raccontarti le frottole consolatorie cui eri avvezzo).

    La maggior conquista è stata probabilmente potermi "perdonare" per la mia infanzia infelice, per la quale ero solita detestarmi al punto di non poter nominare i miei comportamenti di allora senza che ne seguisse una crisi di rabbia; e in generale smetterla di colpevolizzarmi tutte le volte che ero detta "strana", realizzando che non era una colpa e nemmeno per forza di cose un tratto negativo.


    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,754
    Io beh, sono Aspie ma non Asperger (clinicamente parlando). Sono stato felice, ho capito le particolarità che avevo da bambino e che in parte ho ancora e soprattutto mi sono tranquillizzato rispetto alla bimba (l'ho scoperto in seguito), quello che si sente spesso in giro tende a mettere paura. Premesso che esistono casi complicati, il fatto che non siano tutti mi ha tranquillizzato (io non lo sono quindi non lo sono tutti, silogismo aristotelico :P )

    P.S.
    Anche io per un periodo sono stato più chiuso in me stesso, ci vuole cmq tempo per cambiare "l'immagine di se".
    Wolfina84
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Ah beh, nemmeno io sono diagnosticata ufficialmente. Meglio dirlo per amor di pedanteria ^^.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • kennethkenneth Membro
    Pubblicazioni: 44
    nn sono diagnosticato aspie da professionisti o quant'altro, cmq leggendovi ho notato troppe cose uguali a me, sono solo semplici coicidenze? no nn puo essere, con alcuni mi sembra di parlare esattamente con una fotocopia di me! condidenze, ?no ....il mondo aspie mi si è rilevato come una verità nascosta. prima credevo di essere unico nel pensare, comportarmi, espressioni facciali, risposte mai azzeccate, altre, in modo diverso....
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 554
    Io non so cosa sono.
    Nei quiz autodiagnosi ho compreso di essere neurodiverso .
    Resto un po perplesso solo perche`il limite si e`spostato verso l'Asperger.
    Pensavo di appartenere alla condizione subclinica invece.
    Interessante,perche`questo potrebbe aiutarmi a capire meglio alcune cose che mi riguardano.
    Utile perche`ottenendo una vera diagnosi attendibile,potrebbe far luce su quali trattamenti opporre alla mia fobia sociale.
    Terapie : TCC e Supporto farmacologico calibrati su altri parametri non certo su quelli NT.
    Non provo nessuna emozione pero`.
    Rifletto sul da farsi in maniera logica e calma,nonostante i miei casini e disagi.



  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Io non so cosa sono.
    Nei quiz autodiagnosi ho compreso di essere neurodiverso .
    Resto un po perplesso solo perche`il limite si e`spostato verso l'Asperger.
    Pensavo di appartenere alla condizione subclinica invece.


    Se intendi l'Aspie quiz, è attendibile per vedere se sei ND ma non a che punto sei dello spettro/se sei diagnosticabile, perché lì contano anche i coping skills (cui il quiz giustamente non è molto sensibile).
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 554





    Se intendi l'Aspie quiz, è attendibile per vedere se sei ND ma non a che punto sei dello spettro/se sei diagnosticabile, perché lì contano anche i coping skills (cui il quiz giustamente non è molto sensibile).
    Grazie Tsukimi :)
  • AlexCAlexC Membro
    Pubblicazioni: 73
    Tsukimi penso che avrei scritto esattamente quello che hai scritto tu, carattere per carattere; a me son capitate le stesse identiche cose
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,754
    @DavideRUN

    Si possono identificare due fattori:
    - atipicità
    - funzionamento

    L'aspie quiz è un test di "atipicità" (relativo al tipo di atipicità asperger), non di funzionamento. Il fatto di essere o meno clinico-sub-clinico dipende dal funzionamento. Potresti fare 200 sull'aspie quiz, o 50 sul test di baron cohen ed essere perfettamente funzionante (anzi, in realtà la maggioranza delle persone è così..)
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    modificato October 2011 Pubblicazioni: 554
    No vera  diagnosi no party direbbero a George Clooney
    [-(
    Post edited by [Deleted User] on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online