Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Androginia

wolfgangwolfgang SymbolModeratore
Androginia

C´è una tendenza ad avere tratti infantili/androgini in molte persone nello spettro autistico. Simon Baron-Cohen con i suoi test EQ-SQ e la teoria del cervello iper-maschile sembra contrastare questa idea. Ma il contrasto è solo apparente.

image




Voi cosa ne pensate?
Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
«13456

Commenti

  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 172

    Bob Dylan si caratterizzava per i suoi tratti efebici da ragazzo, ma invecchiando ha perso queste particolarità

    John Nash (che sto affrontando) veniva visto da ragazzo come uno + giovane della sua età, ma il suo aspetto era anche molto virile, aveva un fisico muscoloso; ora ha l'aspetto di un vecchio come tanti (benché le sue stranezze comportamentali sono ancora evidenti) 

    Woody Allen, nella sua magrezza e bassa statura è sempre stato brutto, ma invecchiando è cambiato pochissimo

        

  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 172
    non va dimenticato che tanti NT possono avere simili caratteristiche e che negli uomini attuali i tratti virili si stanno attenuando spontaneamente  
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 554
    Androginia

    C´è una tendenza ad avere tratti infantili/androgini in molte persone nello spettro autistico. Simon Baron-Cohen con i suoi test EQ-SQ e la teoria del cervello iper-maschile sembra contrastare questa idea. Ma il contrasto è solo apparente.

    image




    Voi cosa ne pensate?
    La teoria del cervello ipermaschile ?
    Ne so poco ,quindi leggerò i vostri posts  e basta.
    Ma : volevo chiedere se si riferisse a un concetto diverso (o anche diverso) di ipermaschilità,cioè a quello  dei ruoli su cui altre teorie si baserebbero(mi par di ricordare),sulle differenze tra i due sessi per quanto riguardi l'autismo.
    Cioè sui compiti e lavori attribuibili agli uomini ,e quelli attribuibili alle donne in funzione di questa  quella maggiore o minore peculiarità.
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 554
    *L'immagine che hai inserito è molto bella.
    Forse avresti dovuto scegliere un soggetto di un età più adulta,perchè fino a una certa età alcune differenziazioni nell'aspetto esteriore tra maschi e femmine ,non son cosi rilevanti come poi negli anni dell'adolescenza.
    Te lo scrivo,perchè in un altro thread(tu e anche Tsukimi,e forse un altra persona ancora) non riuscivate a dare un ipotetica  età ad una ragazzina (il thread delle espressioni del viso) ed avete scritto di questa vostra difficoltà.
    Mi chiedevo se abbia inciso questo tua particolarità nella scelta dell'immagine,che è molto bella,ma non permette davvero di ipotizzare nulla (almeno per quanto mi riguardi).Ci vedo solo un soggetto troppo giovane sul quale non riesco a far nessun ragionamento nel distinguerne il possibile sesso di appartenenza.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827

    La teoria del cervello ipermaschile ?
    Ne so poco ,quindi leggerò i vostri posts  e basta.
    Ma : volevo chiedere se si riferisse a un concetto diverso (o anche diverso) di ipermaschilità,cioè a quello  dei ruoli su cui altre teorie si baserebbero(mi par di ricordare),sulle differenze tra i due sessi per quanto riguardi l'autismo.
    Cioè sui compiti e lavori attribuibili agli uomini ,e quelli attribuibili alle donne in funzione di questa  quella maggiore o minore peculiarità.
    La teoria del cervello ipermaschile è, in breve, quella per cui le donne sono più empatiche e meno sistematiche, gli uomini il contrario e gli aspie ancora più sistematici e meno empatici. I ruoli sociali c'entrano solo tangenzialmente.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827

    Bob Dylan si caratterizzava per i suoi tratti efebici da ragazzo, ma invecchiando ha perso queste particolarità

    John Nash (che sto affrontando) veniva visto da ragazzo come uno + giovane della sua età, ma il suo aspetto era anche molto virile, aveva un fisico muscoloso; ora ha l'aspetto di un vecchio come tanti (benché le sue stranezze comportamentali sono ancora evidenti) 

    Woody Allen, nella sua magrezza e bassa statura è sempre stato brutto, ma invecchiando è cambiato pochissimo

        

    Ma intendi che costoro sarebbero aspie?
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    Pubblicazioni: 172

    Woody Allen e Bob Dylan sono regolarmente annoverati tra gli aspie celebri

    John Nash me lo ha suggerito Wolf tra gli aspie su cui dovrei fare ricerche

    sto riscrivendo la sua biografia ripulendola da tutte le informazioni superflue e devo dire che elementi di neurodiversità ce ne sono parecchi

     

     

  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Il fatto è che essendo schizofrenico diventa difficile distinguere quali stranezze fossero attribuibili a cosa. Buon lavoro, comunque.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,754
    Schizofrenico c'è diventato dopo però. Era già strano prima.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,754
    @DavideRUN nessun cervello ipermaschile. In realtà gli davo contro, vabbé ho capito che l'articolo non era chiaro. Cosa non è chiaro?
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online