Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Per le donne di forum asperger

2

Commenti

  • mandragola77mandragola77 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,262
    @MammaAnna concordo per il mare di palle!!!
  • yugenyugen Mastro Libraio
    modificato March 2014 Pubblicazioni: 1,888
    Grazie della dedica @bloody81ud, ma, dato che sono la solita bastian contrario e che in genere non amo troppo le generalizzazioni buoniste, vi propongo la mia personale versione del testo. Ovviamente arriva fino ai quarant'anni, visto che "I know not what tomorrow will bring ..." (per citare uno scrittore famoso).
    Sia chiaro, anch'io come molte ho avuto difficoltà nell'accettarmi fisicamente, ma non è mai stata la questione preminente, era più una conseguenza di altro e come tale la vorrei presentare.

    A tre anni lei si
    guarda e vede una folata di vento.

    A otto anni lei si
    guarda e vede Capitan Harlock.

    A quindici anni
    lei si guarda e si vede corpo e sangue. Osserva le altre e non sente
    lo stesso pulsare.

    A vent'anni lei si
    guarda e si vede troppo dolce/troppo fragile, ma il mondo là
    fuori è interessante, così indossa un paio di collant a
    righe bianche e nere e decide di uscire.

    A
    trent'anni lei si guarda e si vede
    prigioniera,
    indossa un piumino lungo fino ai piedi e parte alla scoperta di un
    nuovo mondo.


    A quarant'anni lei si
    guarda e si vede,
    senza fronzoli o
    protezioni. Se stessa nel mondo, aspettando nuove scoperte.


    ;)
    Direi che nella tua versione mi riconosco molto!
    Post edited by yugen on
  • [Deleted User][Deleted User] Appena Entrato
    Pubblicazioni: 0

    Sia chiaro, anch'io come molte ho avuto difficoltà nell'accettarmi fisicamente, ma non è mai stata la questione preminente, era più una conseguenza di altro e come tale la vorrei presentare.

    A tre anni lei si
    guarda e vede una folata di vento.

    A otto anni lei si
    guarda e vede Capitan Harlock.

    A quindici anni
    lei si guarda e si vede corpo e sangue. Osserva le altre e non sente
    lo stesso pulsare.

    A vent'anni lei si
    guarda e si vede troppo dolce/troppo fragile, ma il mondo là
    fuori è interessante, così indossa un paio di collant a
    righe bianche e nere e decide di uscire.

    A
    trent'anni lei si guarda e si vede
    prigioniera,
    indossa un piumino lungo fino ai piedi e parte alla scoperta di un
    nuovo mondo.


    A quarant'anni lei si
    guarda e si vede,
    senza fronzoli o
    protezioni. Se stessa nel mondo, aspettando nuove scoperte.


    ;)

    Bella Eunice.

  • aspirinaaspirina SymbolAndato
    modificato March 2014 Pubblicazioni: 3,054
    a tre anni ero la regina delle regine
    fra le braccia di mio padre

    a otto anni ero Mowgli
    e il mondo era l'orso Baloo

    a quindici anni ero un vulcano
    con ormoni di troppo
    e una verginità ingombrante

    a diciotto me ne sono liberata
    ma poi per troppo tempo ho riempito i miei vuoti
    dalla vita in giù

    adesso i vuoti son transitati
    dalla vulva all'anima
    dall'anima al cervello

    ho fatto il pieno di vita
    ma ho il minimo sempre più alto del dovuto
    l'intenzione di restituire quel che mi è stato dato
    e l'attitudine -ancora - a traboccare


    rosaria la sborona

    Ossitocina
    Post edited by aspirina on
    Alla fin fine, amici, ecco la verità: è tutta una supercazzola
  • bloody81udbloody81ud Veterano
    Pubblicazioni: 465
    Ahahahah bella la filastrocca, brava Aspirina, cmq se ti può consolare mio padre ha 65 anni a maggio e molta più voglia ancora di vivere del sottoscritto.
    Un abbraccio.
  • EuniceEunice SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 1,060
    @aspirina, che meraviglia!
    :)
  • aspirinaaspirina SymbolAndato
    Pubblicazioni: 3,054
    Grazie, non dimenticare che io sono della generazione di Dacia Maraini, o se preferisci di Erica Jong, quella di "Paura di volare", per intenderci.
    Ci sarebbe tutto un discorso da fare su come era il mondo femminile prima degli anni '70,  anche allora c'era una "disabilità" da combattere, una disabilità che era solo culturale, perché era diversità dai parametri dominanti del maschio, e quindi era  una differenza da rivendicare e di cui riappropriarci.
    Ricordando questo, e facendo il confronto con il presente, mi sento motivata a sperare che un giorno anche essere Asperger possa essere una caratteristica visibile socialmente, valorizzata e accettata.
    Purché non si arrivi al paradosso delle "quote Aspie", però, perché secondo me le anche le quote rosa sono solo un altro modo di sancire la differenza.


    :x
    ciao 
    mandragola77
    Alla fin fine, amici, ecco la verità: è tutta una supercazzola
  • ShaiShai Neofita
    Pubblicazioni: 110
    A tre anni lei si chiede
    Perché mamma è sempre arrabbiata;
    A otto anni lei si chiede
    Cosa la rende tanto diversa;
    A quindici anni si chiede
    Perché è tanto stupida;
    A vent'anni si chiede
    Da dove cominciare per cambiare le cose in meglio.

    Contribuisco anche io =)
    amigdalaOssitocina
  • bloody81udbloody81ud Veterano
    Pubblicazioni: 465
    Grande, Shai! :)
  • aspirinaaspirina SymbolAndato
    Pubblicazioni: 3,054
    A tre anni lei si chiede
    Perché mamma è sempre arrabbiata;
    A otto anni lei si chiede
    Cosa la rende tanto diversa;
    A quindici anni si chiede
    Perché è tanto stupida;
    A vent'anni si chiede
    Da dove cominciare per cambiare le cose in meglio.

    Contribuisco anche io =)
    Chapeau!!!!!!!! :-*
    Alla fin fine, amici, ecco la verità: è tutta una supercazzola
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online