Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Crazy in Love, osservazioni

Oggi ho visto per la prima volta questo film. Davvero bello. Però mi ha fatto venire dei dubbi. Penso che nel film abbiano voluto mostrare il prototipo maschile e femminile di aspie, però mi sembrano troppo stereotipati.
1) gli asperger maschi devono per forza essere fissati con la matematica?
2) dal film sembra che asperger sia sinonimo di accumulatore. Non m'è piaciuto vedere la casa di lui piena di roba accumulata.
3) la tenda della doccia era lurida. Continuano a mostrare un'immagine bruttissima del maschio aspie.
4) Non ho capito se hanno voluto mostrare due prototipi sessualmente distinti, o semplicemente due persone aspie, a prescindere dal sesso.

Io mi sono sentito molto più simile a lei che a lui. Sono bisex, quindi non so se questo può influire. Mi piace fare sesso (come lei), sono portato per l'arte (come lei), mi piace l'ordine e la pulizia (come lei), sono diretto quando si tratta di esprimere un sentimento che provo sul serio (come lei), non sono goffo nei movimenti (come lei), mi faccio mille pippe mentali (come lui).

ct87wolfgangrondinella61woodstock
«1

Commenti

  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 8,331
    Secondo me voleva mostrare due Aspie,
    non l Asperger da manuale.

    È come un film in cui ci sia un francese e non rappresenta tutta la Francia, ma solo se stesso.

    Io mi ritrovo più in lui, invece.
    bender85ct87Krigerinnefattore_awolfgangsilvia78EstherDonnelly
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 8,331
    Comunque la mia famiglia che ha un che di autistico, ha sempre dato poca importanza alla cura della casa, senza quegli eccessi però.
  • bender85bender85 Veterano
    Pubblicazioni: 140
    e per quanto riguarda la matematica? personalmente i numeri non mi hanno mai attratto più di tanto. E infatti alle scuole superiori, come iniziarono a complicarsi le cose con gli integrali, abbandonai del tutto la materia. Fu proprio un rigetto per la novità.
  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 8,331
    Ho delle ossessioni matematiche, in momenti di stress conto, catalogo, faccio percentuali, cose così.
  • ct87ct87 Colonna
    modificato February 2015 Pubblicazioni: 2,956
    Io sono un misto dei due. Matta come lei e dalla mente matematica e con il piacere di guidare come lui.
    Secondo me ha ragione @Valenta non descrive l'aspie da manuale ma un aspie
    Post edited by ct87 on
    Sapere Aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,006
    Il film si ispira a una storia vera. Alcune parti sono state romanzate ma rimane abbastanza aderente ai due veri protagonisti della storia. Per me sono semplicemente due aspie, anche se sicuramente lui è vicino allo stereotipo maschile e lei a quello femminile.
    ct87titti0609wolfgangEstherDonnellywoodstock
    Embrace the shame of what you used to be
    Rain washed the panic from today
    Decimation of anxiety
    Tribulations drift away
    Pray tomorrow offers clarity
    Rain washed the panic from today
    Affirmation of mortality
    Trivialities astray
    Pray tomorrow brings stability
  • titti0609titti0609 Membro Pro
    Pubblicazioni: 166
    Troppo carino questo film!!! E poi la colonna sonora è magnifica :D comunque io concordo con @Krigerinne un po' rappresentano lo stereotipo maschile e femminile... :) però almeno in questo film, al contrario del film Adam, la ragazza è simpatica :D quella di Adam è troppo moscia e tipo sembra che lo tratta un po' come uno stupido...
  • KolymaKolyma Veterano Pro
    Pubblicazioni: 645
    Il film ha il merito di dare un'idea di quanto gli AS possano alla fine integrarsi nella società, e la varietà dello spettro è ben rappresentata secondo me dal gruppo di sostegno che fa conoscere i protagonisti. Certo, il messaggio della storia è che i più integrati siano proprio loro, quando non è così...la presenza nd è trasversale anche se nella maggior parte dei casi troppo discreta!
    @titti0609 il film Adam ha un livello di lettura diverso, in quanto il protagonista è isolato. Sono contento che tu sia rimasta colpita dal pensiero neurodiverso ma ti assicuro che il trattamento riservato ad Adam è la norma. Non sai quante volte mi sono trovato a parlare con nt senza capire quello che volevano: nei contesti più informali venirne fuori è impossibile, dopo due battute che non capisci non ti parlano più e spargono la diffidenza verso di te con un'efficacia micidiale (aiutati dal fatto che non ci sia nessuno a difenderti). Le ragazze nt sanno essere prevedibilmente cattive sia verso le colleghe nd(che non conoscono sentimenti come vendetta, invidia e di solito non reagiscono) che verso i ragazzi Aspie che bollano come ingenui, scemi e incapaci.
    RobKtitti0609AmelieEstherDonnelly
    Despite all my rage I am still just a rat in a cage

    Then someone will say what is lost can never be saved
  • LokiLoki Veterano Pro
    Pubblicazioni: 514
    Non ho ancora visto il film in questione, ma mi esprimo sulla questione "matematica" e "accumulazione"; da donna amo molto le scienze in tutte le loro accezioni, pure quelle più razionali della "norma", ed anche io ho una propensione a catalogare ed accumulare nozioni, adoro l'infodumping. Quindi, un non-stereotipo ed uno stereotipo che si danno la mano; anche se certamente registi e attori sono perlopiù a digiuno di conoscenze sull'Asperger.
    Roberta.
  • bender85bender85 Veterano
    Pubblicazioni: 140
    sul discorso "accumulazione", io sono stato un grande collezionista di videogiochi e manga. Poi ho iniziato ad accorgermi che giocavo e leggevo sempre di meno perchè ero solo intento a collezionare. E così un giorno, con le lacrime agli occhi ho messo il 90% delle mie collezioni in vendita, smettendo di collezionare.
    Da piccolo collezionavo le sorprese degli ovetti kinder. Poi ho chiuso tutto nelle scatole per non gettarle via. Un paio di anni fa le ho regalate ad alcuni bambini.
    Oppure ancora, quando acquisto qualcosa di nuovo, tendo sempre a conservare la scatola, pensando che prima o poi possa tornarmi utile. Quest'estate ho buttato diverse scatole di pc, cellulari, e altro. Avevo addirittura scatoline di cellulari che non ho più. 
    In tutto ciò, non ho mai affollato le stanze. Ho sempre avuto un mio ordine che non infastidisce nessuno e non fa sembrare la casa un magazzino.
     
    Ciò che ho elencato ha un elemento in comune: sono sempre consapevole dell'inutilità delle mie azioni, ma le compio lo stesso:
    - so che è inutile collezionare in maniera ossessionata, ma lo faccio per poi rivendere quando mi accorgo di aver esagerato;
    - sapevo che era inutile tenere le sorprese degli ovetti nelle scatole, e quindi dopo anni ho deciso di darle via;
    - so che le scatole di ciò che acquisto non mi serviranno mai, ma le conservo pensando che prima o poi potranno servire.

    Da un po' di tempo sto cambiando. Mi sento come se mi stessi svegliando e sono più vigile sulle mie ossessioni. Sarà questa presa di coscienza a non farmi diventare un accumulatore?

    Da piccolo ero appassionato di astronomia. Anche perchè vivendo in campagna avevo un panorama meraviglioso e incontaminato da luci artificiali. Però i miei genitori non avevano i soldi per sviluppare questa mia "passione/ossessione", e così persi l'interesse e la memoria di quanto studiato a quei tempi. Ricordo che a 8 anni chiacchieravo con mia sorella e le esponevo le mie teorie sull'esistenza di universi paralleli, dicendole che si accedeva ad essi tramite i buchi neri.
    Avessi avuto una famiglia più facoltosa, penso che la mia vita sarebbe stata molto più interessante e di certo avrei sviluppato al meglio i miei interessi, seguendo un percorso di studi più consono a me. Pazienza.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586